Le Terme di Genova si impegnano con l’aiuto di associazioni e strutture per l’adozione a dare una nuova casa ai nostri amici a quattro zampe.
A seguire gli annunci:

ADOTTA PUCCI

ADOZIONE DEL CUORE: BELLISSIMA PUCCI, FORSE INCROCIO LABRADOR MA MOLTO PIU’ PICCOLA, BIANCA E ARANCIO, OCCHI TRISTI, INTENSI ED ESPRESSIVI. HA 6 ANNI E DA 2 ANNI VIVE CHIUSA IN UN BOX DI CEMENTO DA CUI NON ESCE MAI. TIMIDA E RISERVATA ALL’INIZIO, POI SI FA COCCOLARE FELICE. MA LE VOLONTARIE SONO ANDATE DA LEI SOLO 3 VOLTE. LEI SI AFFACCIA ALLE SBARRE, SEMBRA CHE GETTI I SUOI GRANDI OCCHI FUORI DALLE SBARRE PER CERCARE QUALCUNO. MASSIMA DIFFUSIONE ! 31/05/2016- Frosinone: adottabile nel Nord e Centro Italia. Pucci è piccina, pesa 15 Kg, sembra un incrocio labrador, è bella, bianca e arancio e ha grandi occhi dolci e tristi, molto espressivi. Pucci ha solo 6 anni, è sterilizzata, e da 2 anni vive chiusa in un box di cemento con altri cani, che misura circa 4 metri per 4. In questo canile fra i monti, gelido d’inverno e rovente d’estate, i cani vivono solo sul cemento dei box e non si vedono mai esseri umani, nessun visitatore arriva. Da questi box i cani non escono mai. Le volontarie sono riuscite ad andare solo tre volte da Pucci, e hanno visto che è buonissima, mite, dolce. E’ un po’ timida all’inizio, poi però quando vede che la vogliamo coccolare è tutta contenta, si fa coccolare. Saprebbe andare al guinzaglio, forse era di qualcuno e poi è stata abbandonata. Pucci è riservata e timida , ma molto dolce. Ha occhi molto tristi e rassegnati, espressivi. Sarebbe adatta a tutti, anche ad una famiglia con bambini. Non lasciamola qui, si affaccia alle sbarre, sembra cercare la vita che ha perso, l’erba, i prati che non vede più. Sembra gettare i suoi grandi occhi fuori dalle sbarre, cercando qualcuno, una persona che la salvi. PORTEREMO PUCCI DAPPERTUTTO CON UNA STAFFETTA. Paola Ade 3397876019 paola.aclonlus@gmail.com Roberta.pe9@gmail.com

ADOTTA BIANCA

BIANCA: BEAGLE PURA DALLA CASA AL CANILE MASSIMA DIFFUSIONE ! 23/05/2016 prov. Palermo LEI E’ BIANCA UNA BELLA BEAGLE PURA, MA PURTROPPO ESSERE UN CANE DI RAZZA NON E’ BASTATO A RISPARMIARLE IL TRADIMENTO DI CHI DOVEVA PROTEGGERLA E L’ABBANDONO IN CANILE. GUARDATE IL SUO MUSO RASSEGNATO ED I SUOI OCCHI TRISTI, ORA E’ FRASTORNATA NON CAPISCE COSA SIA SUCCESSO: L’HANNO PORTATA DA UNA CASA AD UNA CELLA DA CONDIVIDERE CON ALTRI CANI.... EPPURE LEI NON HA FATTO NULLA DI MALE ANZI E’ DAVVERO BRAVA E UBBIDIENTE. BIANCA HA CIRCA 3 ANNI E MEZZO, E’ STATA VISITATA E SEMBRA STIA BENE, ABITUATA IN CASA E AD ANDARE AL GUINZAGLIO. E’ TRANQUILLA, PACIFICA VA D’ACCORDO CON TUTTI E NON FA DIFFERENZA TRA PERSONE, CANI E GATTI..LEI VUOLE SOLO ESSERE SERENA E FEDELE COME PURTROPPO NON SONO STATI CON LEI. LE DIAMO UNA POSSIBILITÀ’? E’ GIA’ STATA TRADITA UNA VOLTA DA CHI AVREBBE DOVUTO PRENDERSI CURA DI LEI, EPPURE BIANCA HA VOGLIA DI CREDERCI ANCORA: CI GUARDA DOLCE E SPERANZOSA.. E PER LEI, CHE AVEVA UNA CASA, FORSE E’ ANCHE PIU’ DURA.. LA PORTEREMO OVUNQE CI SIA QUALCUNO DISPOSTO AD AMARLA. BIANCA CI SPERA DAVVERO, CHE QUESTA VOLTA SIA PER SEMPRE !! PER ADOZIONI O AIUTI SCRIVETECI LASCIANDO UN VOSTRO TELEFONO, VI RICHIAMEREMO. alessandradelvecchio@gmail.com Roberta.pe9@gmail.com unacucciaperte@gmail.com;

ADOTTA POLA

ADOZIONE DEL SUPER CUORE: POLA. SORDA E SEMI CIECA, 7 KG, IN CANILE. AIUTATECI!!! SUPER ADOZIONE DEL CUORE!!! Super adozione del cuore, è come una bimba sordo-cieca. Pola è arrivata in canile con un probabile trauma cranico, e la mandibola fratturata e risaldata senza una operazione, pertanto ha la bocca leggermente storta. Il trauma è di diverso tempo prima. Probabilmente era stata investita. I denti sulla sinistra le sono stati asportati perchè neri, nella zona in cui probabilmente ha preso la botta. Le sue condizioni erano disperate, magrissima, piena di parassiti, sfinita. Ci siamo accorti che è semi cieca, vede solo le ombre, ed è sorda. Ma riesce a sentire la presenza umana anche grazie alle ombre e ai baffetti e quindi l’olfatto. Ha avuto delle crisi epilettiche, dovute al trauma cranico? oppure sono le crisi ad averle portato la cecità. Appena lei sente la presenza di un umano, lei comincia a girare in continuazione, non in cerca di carezze, lei non vuole essere toccata, ma comincia a girare in torno e non si sa il perchè. Lei vuole andare... ha una sorta di iperattivismo. E continua con un lamento... Non interagisce con gli altri cani, lei li ignora. Quando è sola, dopo un po’ si rende conto di essere sola, si mette nella sua cuccia e si addormenta. Appena sente di nuovo l’arrivo di qualcuno... lei riparte, a girare e con il suo lamento continuo. Faremo fare una visita neurologica, ma la sua situazione è disperata. Qualcuno ha una situazione adeguata per lei?????? Ora la piccola, in queste condizioni, è chiusa in canile. Basterebbe una casa, l’amore, le pappe buone, che calmino la sua ansia e la sua paura, perché infine, possa accucciarsi in pace vicino a noi, serena. Pola non ha nemmeno un anno, circa 7/8 kg AIUTATECI AD AIUTARLA. per adozioni: Giovanna 3391197433 lasciate sms con il nome del cane e verrete ricontattati katia.dog@tiscali.it

ADOTTA HAPPY

ADOZIONE DEL CUORE, URGENTE: HAPPY, 13 ANNI, VIVE CHIUSA DENTRO UN RECINTO DI 2 METRI PER 3 DA 13 ANNI. NON ERA MAI USCITA, E’ USCITA SABATO SOLO PER FARLE QUESTE FOTO. PERCHE’ HAPPY HA UN TUMORE DA MESI SOTTO L’ASCELLA, ANDREBBE OPERATA, HA MALE E ZOPPICA. NON E’ STATA MAI NEMMENO VISITATA. DOLCISSIMA, L’ABBIAMO CHIAMATA HAPPY PERCHE’ QUANDO HA VISTO AVVICINARSI LA VOLONTARIA, ANCORA FUORI DAL SUO RECINTO, HA INCOMINCIATO A SCODINZOLARE, A DARE LA ZAMPA PER LA GIOIA AL SUO COMPAGNO DI BOX, A FARE L’INCHINO, E A CORRERE ZOPPICANTE NEL PICCOLO RECINTO. NON HA MAI AVUTO NULLA HAPPY. CHE ALMENO POSSA ESSERE CURATA. SALVIAMOLA. MASSIMA DIFFUSIONE ! 30/05/2016- Latina: adottabile nel Nord e Centro Italia. Happy è un incrocio pastore husky, pesa circa 20 kg ed è sterilizzata. Ha 13 anni Happy ed è entrata in questo canile cucciola, qui, dove i cani vivono in mezzo al fango . Happy vive con il suo compagno da 13 anni in un recinto di 3 metri per 4, dove non c’è erba ma solo fango. Vive qui da 13 anni senza mai essere uscita. Con una cuccia bucata da dividersi in due, e solo fango. Nessuno va mai da questi cani, sono condannati ad una privazione ed una solitudine infinite. Happy è uscita da quei pochi metri quadri di fango sabato per la prima volta, per fotografarla, perché ha un tumore da mesi sotto l’ascella e zoppica, andrebbe operata. Ma Happy non è mai stata neppure visitata. Il tumore è grosso e le compromette l’andatura, lei zoppica, e ha male. E’ chiusa nel box con il suo compagno che anche lui ha un tumore al gomito, anche lui ha 13 anni. Fanno una pena infinita questi cani. Vivono non visti, come non fossero mai esistiti, la vita, i colori, l’amore e le passeggiate non sono per loro. E muoiono malati e non visti, da soli. Cambiamo questo destino per Happy. E’ bella Happy, lo sarebbe ancora in una casa, accudita, curata, amata. Non ha mai avuto nulla nella sua vita. Che almeno ora, anziana, malata, possa essere curata. Quando Happy ha visto la volontaria avvicinarsi al suo recinto si è vista una scena incredibile: la cagnolina ha raddrizzato la coda, ha iniziato a scodinzolare, a dare la zampa per la gioia al suo compagno di box, a fare l’inchino alla volontaria per invitarla ad entrare e per la gioia correva avanti e indietro zoppicando nel piccolo recinto. Solo perché aveva visto la volontaria passare. Ma Happy si ricordava che già una volta quella volontaria era stata da lei e che quella volta l’aveva accarezzata. Per questo era così felice. Perché quella volontaria per lei rappresentava la speranza di tutta una vita. Perché sperava di ricevere una seconda carezza. In 13 anni di vita nessuno l’ha mai accarezzata. Forse, perché sperava ancora di essere portata via, di non morire da sola nel fango. Quando poi la volontaria è entrata da lei, Happy al colmo della gioia ha giocato, e dopo tre minuti di gioco, che per lei che non ha nulla sono tantissimi, si è buttata in terra e si è fatta accarezzare la pancia e dietro le orecchie. La piccola sembrava in paradiso. Per questo l’abbiamo chiamata Happy. Perché è stata chiusa in un recinto di fango per 13 anni senza mai uscire, adesso ha un tumore non curato, ma quando ha visto la volontaria correva zoppicando per la gioia. Era felice. Happy cerca il contatto umano, è felice di poco, imparerebbe subito ad andare al guinzaglio. Salviamola, curiamola, non lasciamola morire qui malata senza cure, invisibile come invisibile finora ha sempre vissuto. ACCETTIAMO ANCHE UNO STALLO. PORTEREMO HAPPY DAPPERTUTTO CON UNA STAFFETTA. Tina 3454931295 adozioni.chancefordogs@gmail.com Roberta.pe9@gmail.com

ADOTTA TOBIA

ADOZIONE DEL CUORE: TOBIA, 11 ANNI, POVERO CANE DIMENTICATO, VIVE IN CANILE DA PIU’ DI 6 ANNI, SEMPRE CHIUSO DA SOLO IN UN BOX GABBIA. DA PIU’ DI 6 ANNI HA LA ROGNA DEMODETTICA, NON INFETTIVA PER GLI ALTRI CANI, MA PER LUI FONTE DI GRANDI SOFFERENZE. HA UNA PIAGA SUL CORPO APERTA, FA CICLI RIPETUTI OGNI ANNO DI ANTIBIOTICO MA IN CANILE NON MIGLIORA, PERCHE’ LE CONDIZIONI CHE L’HANNO PROVOCATA NON CAMBIANO. TIMIDO, BUONISSIMO, SOTTOMESSO, STA SEMPRE IN CUCCIA. ORMAI I CANI RIMASTI IN QUESTO CANILE IN CHIUSURA NON VENGONO PIU’ FATTI USCIRE DALLE LORO GABBIE. TOBIA E’ ANZIANO, SOFFRE DA 6 ANNI. SENZA SOLLIEVO. IN UNA CASA LA SUA ROGNA GUARIREBBE IN TRE SETTIMANE, CON SEMPLICI CURE. MA LUI NON SPERA PIU’ IN NIENTE. PONIAMO FINE ALLA SUA SOFFERENZA. PORTIAMOLO VIA. MASSIMA DIFFUSIONE ! 26/05/2016- Trapani: adottabile nel Nord e Centro Italia. Tobia lo abbiamo chiamato, perché provato da grandi sofferenze. Tobia è un cane anziano, e dimenticato. E’ di taglia media, sterilizzato, e ora ha almeno 11 anni. Da piu’ di 6 anni vive in canile, sempre chiuso in un piccolo box gabbia, da solo, senza vedere mai nessuno, perché il canile di Trapani è stato posto sotto sequestro da 5 anni e nessuno entra più, né volontari, né visitatori. Tutti i cani qui vivono nelle medesime condizioni, tutti chiusi in box gabbie, tutti soli. Tobia da più di 6 anni soffre di rogna demodettica, non infettiva per gli altri cani, ma per lui molto dolorosa. Ha il pelo rado, e una piaga sul corpo sempre aperta, nonostante faccia ogni anno cicli ripetuti di antibiotici la sua condizione in canile non migliora. Perché le condizioni che lo hanno fatto ammalare in canile sono sempre le stesse, quasi niente sole, poca aria, niente passeggiate, umidità, sporco. Qui Tobia non guarirà mai, e infatti trascina la sua sofferenza non visto, in silenzio, da 6 anni. Pensate passare 6 anni con una piaga sul corpo aperta, pensate alla sofferenza. Tobia è piagato, e arrossato, ha prurito, sicuramente dolore, e non può passargli perché è costretto a vivere sempre e solo sul cemento, sdraiarsi sul cemento. Eppure Tobia è buonissimo, pauroso, sottomesso, quando una volta alla settimana uscivano dalla loro gabbia per pochi minuti, e solo per camminare in un altro rettangolo di cemento, Tobia andava d’accordo anche con i maschi. In questo canile non c’è neppure un fazzoletto di terreno , o di verde per i cani. E ora, da molti mesi ormai per questi poveri cani c’è il divieto di uscire, devono vivere sempre chiusi in gabbia. Tobia è uno degli ultimi 8 rimasti. E’ buono con le persone, si fa accarezzare, sa andare al guinzaglio, è pauroso, non ha mai avuto nulla, solo la sofferenza, mai l’amore, o le cure. E ora è spento, rassegnato, non esce nemmeno più dalla cuccia, l’unica cosa che possiede. La sua sofferenza, fisica, interiore, si vede impressa nei suoi occhi tristissimi, nel suo muso sempre basso, stanco. Tobia non spera più in niente. Eppure, in una casa, la sua malattia guarirebbe facilmente, lo abbiamo visto succedere tante volte, in tre settimane la rogna demodettica guarirebbe con semplicissime cure. E vivrebbe all’asciutto, al pulito, al sole, con passeggiate nel verde che lui da più di 6 anni non vede più, con pappe buone, con una cuccia morbida per il suo corpo dolorante, che ora deve sdraiarsi solo sul cemento. E la felicità, una gioia insperata ormai, la certezza di essere amato da qualcuno, ridarebbe forza al suo corpo per continuare a vivere. Fa una pena infinita Tobia, ha 11 anni e 6 anni di sofferenza, nessuno lo ha mai visto. Questo è il suo primo appello. Vi preghiamo facciamo finire la sua sofferenza, adottiamolo. Portiamolo in una casa. C’è un libro bellissimo che si intitola , Tobia e l’Angelo. Tobia è un bambino che ha un angelo tutto suo, che lo protegge, che lo aiuta ed è suo amico, il suo rifugio . Ma il nostro Tobia non ha mai avuto il suo angelo. E noi speriamo che questo appello voli con ali forti e veloci per tutta l’Italia, entri in tutte le città, bussi a tutte le porte, fino a trovare quell’essere umano che salvi Tobia, che sia per lui, il suo Angelo. ACCETTIAMO ANCHE UNO STALLO. PORTEREMO TOBIA DAPPERTUTTO CON UNA STAFFETTA. Linda 333 8061800 linda.lamarca@gmail.com Viviana 328 9145651 vivianuzza81@gmail.com Roberta.pe9@gmail.com

ADOTTA SEI SEGUGI

6 SEGUGETTI DAGLI OCCHI TRISTI, CHIUSI E INVISIBILI IN CANILE, CHIEDONO AIUTO. VERAMENTE URGENTE LA LORO ADOZIONE!!! VI PREGO DI CONDIVIDERE OVUNQUE SIAMO ALLO STREMO CIOCIARA - LAZIO VERAMENTE URGENTE LA LORO ADOZIONE!!! VI PREGO DI CONDIVIDERE OVUNQUE SIAMO ALLO STREMO CIOCIARA - LAZIO Sono sei tutti maschi. SEI SEGUGETTI! Stanno crescendo senza che nessuno si accorga di questi musini e di questi occhi dolci e tristi. Sei meravigliosi cucciolotti nati sotto una cattiva stella e sui quali si è accanita la cattiva sorte. Ho cercato in tutti i modi di trovare stallo per loro senza successo. Zero richieste di adozione. Tanti post e tante condivisioni ma loro continuano a vivere in un tugurio. Mantenerli e davvero dura. Non so ancora per quanto potrò occuparmi di loro. Aprite le vostre case e accogliete uno di loro. Blu White Green Violetto Red yellow. Hanno quasi quattro mesi Sì trovano a Frosinone Futura Tg media Ombretta 3392676459 Patrizia 3271621638 Grazie

ADOTTA BIANCA

Bianca, maremmana dolcissima e anziana. E’ IN CANILE DA TANTI ANNI. NON FACCIAMOLA MORIRE QUI. Marche Bianca è una splendida maremmana di 10/11 anni. Sembra una candida e dolce pecorella. Naturalmente è di taglia grande... ma ha un carattere talmente docile che sembra quasi finta. Ottima da compagnia. Bianca spera di non dover vivere tutta la vita in canile, nel quale vive da molti molti anni! è già sterilizzata. Bianca è ancora vitale, piena di voglia di vivere, di amare e di essere amata, di speranza. Ma è anziana. Non lasciamola morire qui. E’ dolce, e ancora bellissima. Farebbe la nostra gioia. per adozioni: giovanna 3391197433 mandare sms con il nome del cane, verrete richiamati katia.dog@tiscali.it

ADOTTA AINE

BELLISSIMO INCROCIO BOVARO DEL BERNESE MA PIU’ PICCOLO, SOLO 1 ANNO, ERA LIBERO, ORA E’ DISPERATO IN CANILE. AIUTIAMOLO. Ti hanno tolto la libertà piccolo Aine ....mix bovaro bernese Napoli.... Eri lì ad aspettare tutte le mattine che arrivassimo, ogni giorno quel saluto di gioia , correvi incontro , eri felice…poi….poi …una chiamata…. Ti hanno portato via , piangevi, eri disperato….ti abbiamo ritrovato in canile dopo mesi di ricerche ….i tuoi occhi ora non sorridono più, quel cucciolo che avevamo conosciuto ha perso ogni speranza di libertà . Lo chiameremo Aine, ha appena un anno , mix bovaro bernese in miniatura,taglia media, è dolce, affettuoso, giocherellone, vorrei tanto aprirgli quella gabbia….ci proviamo? Aine è a Napoli ma corre ovunque tu sia. Anna 3355670234 Tiziana 3316023285 Claudia 3357409288 Associazione Aiutiamofido

ADOTTA DORA

Roberta.pe9@gmail.com

ADOTTA LILLY O AIUTALA

CRUDELTA’ INAUDITA, questo piccolo scriccioletto di soli 4.,8 chili , e’ stata scaraventata con estrema violenza , e spietata crudelta’ dal 4° piano …….. SIAMO SEMPRE NELLA PROVINCIA DI PALERMO E’ inutile dire o parlare dello sdegno e l’assoluto disgusto , verso chi compie questi atti criminali rivolti agli esseri piu’ indifesi come LILLY , e come tante altre creature vittime dell’essere umano, che oramai di umano non ha piu’ assolutamente niente!!!!!!!! LILLY HA 3 ZAMPE COMPLETAMENTE DISTRUTTE , CON FRATTURE MULTIPLE …. CHE SE NON LA OPERIAMO AL PIU’ PRESTO NON CAMMINERA’ MAI PIU’.. SI TRATTA DI UN INTERVENTO DELICATO .. LA CLINICA VETERINARIA , CONOSCENDO LA SITUAZIONE DRAMMATICA CI HA FATTO UN PREVENTIVO DI EURO 450,00 PER POTERLA OPERARE ..LILLY HA SOLO DUE ANNI , SIMIL VOLPINA .. DOLCISSIMA E VA D’ACCORDO CON TUTTI …. .. E’ VERAMENTE FANTASTICA…E INTELLIGENTE .. Per Lilly adesso abbiamo bisogno immediato di madrine per aiutarci a sostenere le spese per poterla operare ,,, e CERCHIAMO PER LEI UNA ADOZIONE DEL CUORE!!!! Vi prego non ci abbandonate …. Per chi volesse aiutare la dolce Lilly : MONICA MAGRI cell 338 408 9104 monica_magri@hotmail.it Post pay 4023 6006 0736 6251 MGR MNC 72P54 I628Q … Iban IT 62K0306 967 6845 1032 6921 099 Bana intesa San Paolo Causale .. intervento Lilly …. PayPall: monica72magri@gmail.com (cliccare invio danaro a parentie/o amici onde evitare spese e trattenute) nel testo scrivere il nome del cane (LILLY) …………….. FACCIAMO GIRARE OVUNQUE ….. GRAZIE!!!!

ADOTTA PETER

BELLISSIMO PETER, ARANCIO E BIANCO, PESA 16 KG, HA 3 ANNI, E’ DOLCISSIMO. E’ STATO LIBERATO DA UN CANILE TERRIBILE E ORA, IN STALLO, CERCA LA SUA CASA. MASSIMA DIFFUSIONE ! 06/04/2016- Prov. Milano Peter è forse un incrocio segugio, molto bello, dal mantello arancio con tutto il petto bianco e i 4 calzini bianchi. Non è grande, pesa 16 kg, e ha solo 3 anni. Ma i suoi 3 anni di vita Peter li ha trascorsi in un inferno, chiuso in un box di cemento umido di circa 2 metri per 3, in cui viveva con altri 3 cani. Non c’erano spazi esterni, Peter dal box non poteva mettere fuori nemmeno la testa, e da lì i cani non vengono mai fatti uscire. Peter soffriva molto, e così lo abbiamo proposto per uno stallo. Ora Peter è salito in un rifugio in provincia di Milano, dove ha potuto rivedere l’erba, e il sole. La sua felicità all’arrivo è stata immensa. Nonostante quello che ha sofferto si è rivelato un cagnolino dolcissimo. E sa andare al guinzaglio bravo con la pettorina, senza tirare. E’ affettuosissimo, si fa accarezzare, lecca la faccia, dà i bacini, quando le volontarie vanno da lui Peter lecca loro le mani per la gioia. Tutto questo ci fa pensare che nei primi mesi della sua vita Peter fosse un cagnolino di casa, abituato alle persone. E un cane di casa Peter lo è ancora, qui ora sta bene ma è sempre un rifugio. Lui ha proprio voglia del contatto con le persone, quando le volontarie se ne vanno lui si mette vicino alla rete e piange, per richiamarle a sé. Come un bambino lasciato solo. Non sa ancora giocare, ma potrebbe imparare, è felice di poco, perché non ha mai avuto nulla. E’ tutto gioioso per i premietti, mangia dalla mano i biscotti ma senza irruenza, con gentilezza, come un vero inglese. Abbiamo visto che è anche molto intelligente, capisce tutto quello che gli si dice. Bacia, abbraccia, è felice di poco. Cerca quell’amore che non ha mai avuto. Peter è sano, negativo alla lesh., vaccinato e microchippato. E’ giovane, ha solo 3 anni, è socievole, ama tanto stare con gli altri. Ma qui per molta parte del giorno rimane da solo. Peter è molto bello, e la sua adozione l’abbiamo chiamata del cuore perché adottando lui noi toglieremo un altro cane da quel canile da cui proviene Peter. Così, prendendo uno ne salvate due, come in un supermercato un po’ strano, il supermercato del cuore. Salverete un cane che ora vive in condizioni disperate, ma avrete per voi un cane socievole, dolcissimo, bello, che aspetta solo una persona che gli apra le sue braccia. PER PETER SCRIVETECI LASCIANDO UN VOSTRO TELEFONO, VI RICHIAMEREMO. unacucciaperte@gmail.com Roberta.pe9@gmail.com alessandradelvecchio@gmail.com

Adotta tiramisu'

TIRAMISU’, 14 ANNI, 15 KG, DA 12 ANNI VIVE CHIUSO IN UN BOX DI 3 METRI PER 3 DI CEMENTO, INSIEME AD ALTRI 4 CANI. IN 12 ANNI DA LI’ NON ERA MAI USCITO. FINO AL MESE SCORSO, USCITO SOLO PER ESSERE OPERATO ALLA CLINICA DEL PRONTO SOCCORSO, PERCHE’ CERCANDO DI SALTARE FUORI DAL SUO BOX , PER RAGGIUNGERE LE VOLONTARIE CHE PASSAVANO, SI E’ LUSSATO UNA ROTULA. OPERATO E RIMESSO NEL BOX, ORA TIRAMISU’ SI E’ SPENTO. ERA SEMPRE FESTOSO, GIOIOSO QUANDO CI VEDEVA, CHIEDEVA SEMPRE DI USCIRE, DI ESSERE TIRATO SU’ DAL BOX. NESSUNO LO HA MAI FATTO. E ORA RESTA ACCUCCIATO, LA CODA IN MEZZO ALLE GAMBE, LA ZAMPA CHE TRASCINA, SENZA PIU’ SPERANZA. MANGIA POCHISSIMO, E’ SMAGRITO. HA DECISO CHE NON CE LA FA PIU’, CHE PER LUI E’ FINITA. NON CHIEDE NEANCHE PIU’ AIUTO. TIRIAMOLO SU ORA, TIRIAMOLO FUORI DA QUEL BOX, ORA CHE NON HA PIU’ NEMMENO LE FORZE PER CHIEDERLO. MASSIMA DIFFUSIONE ! 11/04/2016- Latina: adottabile nel Nord e Centro Italia. Tiramisù lo avevamo chiamato, perché sempre, sempre in tutti questi anni, quando ci vedeva passare lui si arrampicava sulle pareti del box, festoso, porgendoci le zampe, quasi a dirci, ti prego, ti prego, tirami su. Ha 14 anni Tiramisù, pesa circa 15 kg, ora è molto smagrito, è sterilizzato. Ed è in canile da 12 anni. Da 12 anni è rinchiuso in un box di solo cemento, che misura 3 metri per 3, in cui vive con altri 3 cani. In 12 anni da qui non è mai uscito. E’ possibile? Si può vivere così, di nulla? Eppure Tiramisù ci faceva sempre le feste quando ci vedeva, scodinzolava, ci veniva incontro, non ha mai, mai perso la speranza che qualcuno lo prendesse per le zampe che lui ci porgeva dalle grate, che lo alzasse, pesa poco, e finalmente lo portasse fuori. Non è mai accaduto. Ma Tiramisù non ha mai smesso di sperarci. 2 anni fa, aveva 12 anni, ha avuto una possibilità di adozione, una sola. Ma poi la persona non lo ha adottato. Il suo desiderio di stare insieme alle persone era tale, che quando vedeva le volontarie passare, saltava la rete divisoria dei box, saltava dentro al box più vicino alle persone. E mentre le volontarie si spostavano lui si spostava nei vari box saltando la rete. Solo per rubare qualche minuto in più di vicinanza con le persone, in una prigionia disumana. Quando le volontarie se ne andavano lui piangeva. Soffriva moltissimo il canile. Questo ancora fino al mese scorso. Ma il mese scorso , mentre cercava di saltare dentro un altro box al cui esterno c’erano vicino delle volontarie, si è lussato una rotula, per la prima volta non ce l’ha fatta. Ha 14 anni, non riesce più a saltare la divisione fra i box. E’ stato portato alla clinica del pronto soccorso, è stato operato, e al suo ritorno la volontaria non lo ha riconosciuto. Lo ha ritrovato smagrito, triste, la coda sempre in mezzo alle gambe, la zampa dietro che trascina, non è venuto neanche a fare le feste. Tiramisù ha capito che è finita, e che nessuno verrà mai a liberarlo. E quando ha visto che anche quell’unico suo gesto di libertà, saltare da un box all’altro per rubare qualche minuto di vicinanza umana, ora è impossibile, si è fermato. Si è spento, è come se Tiramisù avesse deciso che per lui è finita. Il suo corpo, l’agilità delle sue zampe lo ha abbandonato, adesso non ha più la forza di avvicinarsi alle volontarie. Non riesce neanche più ad alzare le zampe per chiedere di essere tirato su. E se nessuno lo ha mai sollevato fuori da quel box, in 12 anni in cui lo chiedeva, perché dovrebbero farlo ora, ora che lui non ha più nemmeno la forza per chiederlo. Noi pensiamo anche che si sia lasciato andare psicologicamente, perché nei 15 giorni in cui è stato ricoverato in clinica, anche se era sempre chiuso in una gabbietta piccolissima, lui vedeva sempre gente, sentiva voci, era insieme a qualcuno. Mentre è stato chiuso in una gabbia di mezzo metro quadro, il suo sogno si era avverato, e Tiramisù era felice. E ora, da 1 mese rimesso nella solitudine del box, dove nessuno va mai, dove lui non ha più la forza di saltare per avvicinarsi alle volontarie, si è spento. Ora che è stato rimesso nel box è disperato per la solitudine. Ha problemi di artrosi, avrebbe bisogno di non stare sempre sul cemento bagnato, avrebbe bisogno di un posto asciutto. La zampa dopo l’operazione la usa poco, rimane sempre sul bagnato, lui la trascina e non ha più forza. Ora ha sempre la coda in mezzo alle gambe, non chiede più niente. Non si avvicina più neanche alle sbarre. Si è arreso. Pensa che per lui è finita. Ma non sa Tiramisù che questa non è la fine, ma può essere l’inizio. Che ora che non ha più la forza di alzare le zampe per chiedere di essere abbracciato, qualcuno potrebbe chinarsi verso di lui, tirarlo fuori, salvarlo. Sa andare al guinzaglio, è buonissimo con tutti i cani. I suoi occhi sono così tristi ora, così spenti. Ma si riaccenderebbero subito in una casa, in un prato. Alla vista dell’erba, che da 12 anni Tiramisù non vede più, dove non ha più camminato. Si riaccenderebbe con le pappe buone, di cui il suo corpo di 14 anni ora ha bisogno, e che in canile non ci sono. E si riaccenderebbe alle parole, alle carezze, che lui invano ha implorato, aspettato per 12 anni. Si può continuare a chiedere una cosa, a sperarla per 12 anni? Lui lo ha fatto. E ora, quando la volontaria lo ha rivisto, al momento non lo ha riconosciuto. La testa china, gli occhi spenti e tristissimi, la zampa che trascina. Ora mangia pochissimo. Sta lasciandosi morire. Salviamolo ora. Che la prossima Staffetta che partirà porti lui verso una casa, verso la sua prima felicità, che dopo 12 anni, quando lui non l’aspettava più, come in un sogno, come un miracolo, è giunta a salvarlo. ACCETTIAMO ANCHE UNO STALLO. PORTEREMO TIRAMISU’ DAPPERTUTTO CON UNA STAFFETTA. Tina 3454931295 adozioni.chancefordogs@gmail.com Roberta.pe9@gmail.com

ADOTTA MELISSA

MELISSA, INCROCIO PITT BELLA E TRISTE, HA 10 ANNI, PESA SOLO 15 KG, E DA 4 ANNI VIVE IN CANILE, CHIUSA IN UN BOX DI CEMENTO DA CUI NON E’ MAI USCITA. E’ STATA SICURAMENTE ABBANDONATA, SOFFRE MOLTO IL CANILE, E’ DOLCISSIMA CON LE PERSONE, BISOGNOSA DEL CONTATTO UMANO. E’ STERILIZZATA E NEGATIVA ALLA LESHMANIA. PORTIAMOLA VIA DA QUI, VERSO LA SUA CASA. MASSIMA DIFFUSIONE ! 12/04/2016- Frosinone: adottabile nel Nord e Centro Italia. Melissa è un incrocio pitt, piccola però, pesa solo 15 kg, è sterilizzata e negativa alla leshmania. Ha 10 anni Melissa, ed è stata sicuramente abbandonata 4 anni fa, è stata trovata vagante e smarrita, e portata in canile. Melissa vive in un box di solo cemento di 5 metri per 4, da cui non è mai uscita. I cani in questo canile non escono mai, e non vedono nulla del mondo fuori dalle grate. Qui non si vedono mai esseri umani, nessun visitatore arriva. Melissa soffre, ha occhi e un musetto tristissimi. Quando una volta al mese vede passare le volontarie si arrampica sulle grate, per essere accarezzata, per chiamarle, forse per dire, ricordatevi di me. E quando le volontarie riescono ad entrare nel suo box, molto più raramente, allora è un tripudio di feste, scodinzolii, zampe tese, leccate alle mani, bacini. Melissa è affettuosa, dolcissima, sicuramente saprebbe andare al guinzaglio, e dalle volontarie per la gioia di vederle si fa fare di tutto. E’ umana e socievole e soffre questa solitudine terribile, lei che aveva una casa, che era abituata al contatto con le persone, che lo cerca ancora disperatamente. E’ magra Melissa perché mangia poco. Il cibo qui sono solo crocchette grosse e dure e lei soffre il canile. Guardate la tristezza del suo sguardo dietro le grate, quando ha visto che le volontarie non sarebbero entrare da lei. Abbandonata, sola, divide il suo box da 4 anni con Tyson, il piccolo pitt bianco che vedete in foto, Tyson ha solo 3 anni, pesa 13 kg, è un pitt piccolino e dolcissimo con le persone. Melissa è triste ma è ancora piena di voglia di vivere, di amore. Vorrebbe passeggiare, correre su di un prato. Da 4 anni non vede l’erba e le volontarie possono entrare nel suo box a coccolarla solo 1 volta ogni 3 mesi. E il resto è sofferenza, solitudine, vuoto. Melissa e Tyson sono molto legati, due piccoli pitt, si fanno forza l’uno con l’altra, insieme sperano, che un cuore umano si ricordi di loro e li salvi. Sarebbe bellissima un’adozione di coppia, ma porteremo Melissa dovunque ci sia qualcuno che l’accolga. Paola Ade 3397876019 paola.aclonlus@gmail.com Roberta.pe9@gmail.com

ADOTTA polly e sweety

SWEETY E POLLY. DUE CANETTE MOLTI GIOVANI NATE IN UNA TERRA DAVVERO SFORTUNATA… RISCHIANO LA MORTE E L’AVVELENAMENTO IN OGNI ISTANTE E SONO LE UNICHE SOPRAVVISSUTE.. PROVINCIA DI PALERMO, SWEETY E POLLY , RISPETTIVAMENTE LA NERA E LA BIANCA, SONO LE UNICHE DUE CUCCIOLE SOPRAVVISSUTE DA MILIARDI DI CUCCIOLATE NATE IN QUELLA MALEDETTA STRADA RETTILINEA E BUIA DOVE I FOLLI SFRECCIANO E TANTI LORO COMPAGNI SONO MORTI INVESTITI. I POCHI CHE ERANO RIMASTI SONO STATI AVVELENATI DA GENTE SENZA CUORE CHE PROBABILMENTE NON SOPPORTAVA LA LORO PRESENZA. LORO SONO URGENTISSIME, NON VOGLIAMO CHE SIANO LE PROSSIME, LORO CHE TIMIDAMENTE SI METTONO IN UN ANGOLINO CERCANDO UNO SGUARDO AMICO.. ARRIVANO IN TUTTO IL CENTRO E NORD ITALIA PER UNA BUONA ADOZIONE Questa è la loro breve ma intensa storia. Loro hanno la bianca Polly 1 anno e mezzo circa, la nera Sweety 1 anno circa e sono entrambe taglie medie contenute. La bianca ha un occhietto un po’ chiuso e il musetto un po’ storto e noi crediamo che l’abbiano picchiata brutalmente per farla togliere dal bar dove lei disperatamente chiede cibo. La nera è forse stata piu’ brava a schivare i colpi… Sono rimaste solo loro, chiediamo disperatamente un aiuto e una bella adozione per entrambe, adozioni ovviamente anche singole ma togliamole dalla strada vi prego…. Prima che davvero sia troppo tardi.. Noi non siamo li’ con loro, ma ci sono state segnalate e possiamo portarle via se solo trovassero un’anima buona e amica che voglia accoglierle nella loro vita e possa offrirgli un pezzettino della sua casa e tempo da dedicargli. Sono entrambe canette riservate e affettuose al tempo stesso. Chiedono timidamente una coccola e un pezzo di pane a qualsiasi passante incontrino, cercano uno sguardo amico che finalmente possa offrirgli una vita e la salvezza.. Vanno d’accordo con umani e con i loro simili e si affidano chippate e vaccinate in tutto il centro e nord italia con pre affido. Per favore prima che sia troppo tardi qualcuno apra il proprio cuore a queste due creature…. Mail: unacucciaperte@gmail.com Tel 340 1601264 , 320 8679244 SOLO SMS O WHATSAPP. RICHIAMIAMO NOI

SOFFERENTE E DIMENTICATO- AGGIORNAMENTI DEL 12/04/2016: DIMENTICATO E’ MORTO POCHI GIORNI FA, I RENI ERANO TROPPO COMPROMESSI DALLA LESH, NON CE L’HA FATTA. MA GRAZIE A TUTTI VOI HA VISSUTO QUALCHE SETTIMANA LIBERO, IN UNO STALLO, CURATO, E FORSE, UN PO’ FELICE. GRAZIE PER QUESTA GIOIA CHE GLI ABBIAMO REGALATO. IL PASTORE TEDESCO, SOFFERENTE, INVECE REAGISCE ALLE CURE, E PENSIAMO SI SALVERA’. CHIEDIAMO IL VOSTRO AIUTO PER RIPETERE LE SUE ANALISI, E PER IL SUO STALLO. CHI VUOLE DONARE CI SCRIVA, MANDEREMO L’IBAN DOVE VERSARE. AIUTATECI ANCORA, PER CONTINUARE A CURARE SOFFERENTE, PER REGALARGLI QUELLA VITA CHE MERITA. ADOZIONE DEL CUORE, URGENTISSIME: SOFFERENTE, UN PASTORE TEDESCO DI 5 ANNI, DA 4 ANNI NON ESCE MAI DA UN PICCOLO BOX DI CEMENTO UMIDO, E’ POSITIVO ALLA LESHMANIA, PIENO DI LESIONI SUL CORPO. DA UN MESE STA MOLTO MALE, BEVE TANTISSIMA ACQUA, MANGIA A STENTO. IN CANILE PER LUI NON CI SONO NE’ ANALISI NE’ CURE. QUI SI STA SPEGNENDO NELLA SOFFERENZA. DIMENTICATO, UN INCROCIO HUSKY DI 2 ANNI E MEZZO CON UN OCCHIO AZZURRO, E’ IL CANE BIANCO DELLE FOTO, RIDOTTO AD UNO SCHELETRO. DA 2 ANNI E MEZZO NON ESCE DALLO STESSO BOX UMIDO DI CEMENTO. SOFFERENTE E DIMENTICATO VIVONO INSIEME, HANNO BISOGNO URGENTE DI ANALISI E DI CURE, O INSIEME QUI MORIRANNO. MASSIMA DIFFUSIONE ! 09/03/2016- Prov. Palermo. ASSOLUTAMENTE NO FACEBOOK. Vi presentiamo Sofferente e Dimenticato, i due cani più urgenti del canile. Sofferente è quello che rimane di un pastore tedesco, ora pesa circa 18 kg, è magrissimo, dovrebbe pesarne molto di più. Ha circa 5 anni e sono 4 anni che non esce mai da un box di cemento che misura tre metri per 5, in cui vivono in 4 cani. Il box è chiuso, i cani nemmeno il muso possono mettere fuori dalle sbarre. Non vedono niente di fuori, il posto è molto umido, e da qui non escono mai. Sofferente sicuramente ha la leshmania ma nell’ultimo mese le sue condizioni sono peggiorate. Sta malissimo, il corpo è pieno di ulcerazioni, di buchi, di lesioni. Beve tantissimo, mangia a stento. Ha le unghie lunghissime. Sicuramente ha un titolo di leshmania molto alto, ma non gli sono mai state fatte le analisi e non è mai stato curato. Se resta qui ancora senza cure muore. Siamo riuscite a raccogliere i soldi per fargli le analisi, ma se come pensiamo avrà la Leshmania serviranno almeno 100 euro per curarlo. Dimenticato è il cane bianco che vedete nel video, ridotto ad uno scheletro. Era un incrocio Husky bellissimo quando è arrivato in questo posto dimenticato da dio. Ha solo 2 anni e mezzo, e ha un occhio azzurro e uno marrone. E’ arrivato in canile da cucciolo e sono 2 anni e mezzo che vive nello stesso box di Sofferente, senza mai uscire. Da 1 mese ha incominciato a dimagrire fino a ridursi così, anche lui ha incominciato a star male nello stesso momento del suo compagno. Probabilmente ha la leshmania, non ha mai ricevuto cure e noi per lui non abbiamo nemmeno i soldi per le analisi. Non riesce neanche a mangiare, ha paura degli altri cani. Dimenticato è dolce, timido, e gli altri 2 cani, a parte Sofferente, sono irruenti, forti. Lui ne ha paura, resta distante, ha paura ad avvicinarsi al cibo. Adesso poi sente che sta male, che è più fragile, e ha ancora più paura degli altri cani, non si avvicina più per mangiare. Pesa 18 Kg Dimenticato, e dovrebbe pesarne molti di più. E’ dolcissimo, dall’operatore si fa fare di tutto, accarezzare, mettere le mani in bocca. Quando stava bene, era un bellissimo cane con il pelo semilungo bianco. E potrebbe esserlo ancora. Quando starà bene Dimenticato sarà un incrocio Husky bianco con un occhio azzurro, che sarete sempre fieri di avere con voi. Ma qui, Sofferente e Dimenticato moriranno, nella sofferenza, senza ricevere nessuna cura. Nello stesso box umido in cui la loro vita si trascina da anni senza vedere il sole. Abbiamo bisogno di donazioni, per fare le analisi del sangue a Dimenticato e per comprare le cure necessarie per entrambi, per curarli almeno, anche se ancora in canile. Almeno per salvargli la vita. Saranno necessari circa 250 Euro. E se qualcuno li vorrà adottare, compiendo un grande gesto di amore, una vera adozione del cuore, Sofferente e Dimenticato, in una casa, con pappe buone, il sole, le passeggiate sull’erba e le cure, rinasceranno. Sono dolci, buoni, saranno due cani magnifici, un pastore tedesco e un Husky di cui adesso è rimasta solo un’ombra sofferente, che chiede aiuto senza voce. Sofferente resta sempre immobile nella cuccia di plastica, l’unica cosa che siamo riusciti a dargli. E’ buonissimo, dolce, si fa fare anche lui di tutto dall’operatore. E’ veramente urgente, le sue condizioni sono gravi. Tutti possono costruire una casa, mattone su mattone. Ma pochi sono quelli che riescono a togliere un pezzetto di sofferenza dal mondo. A questi noi ci rivolgiamo. A coloro che mattone su mattone, costruiscono la casa del proprio cuore. Aiutateli a non morire qui. Perché Sofferente e Dimenticato possano essere curati e salvati. Perché abbiano una vita. PER ADOTTARLI O INVIARE DONAZIONI , SCRIVETECI: unacucciaperte@gmail.com Roberta.pe9@gmail.com alessandradelvecchio@gmail.com

ADOTTA ULISSE

ULISSE, buono come il pane 4/5 anni … Salerno…. Investito , operato , rimasto invalido con un nervo della zampa lesionato e RIBUTTATO IN STRADA.. GUARDATE IL VIDEO DA BRIVIDO….. una situazione cosi’ e’ INACCETTABILE…!!!!!! ULISSE NON PUO’ CERTO RIMANERE IN STRADA …Avremmo trovato per lui una pensione casalinga… a pagamento e un medico che potrebbe rioperarlo per far tornare la zampa apposto ,visto che adesso Ulisse non riesce nemmeno ad alzarsi . ……. CHIEDIAMO PER ULISSE ADOZIONE DEL CUORE E NELL’IMMEDIATO UN AIUTO PER SALVARGLI LA VITA DALLA SITUAZIONE IN CUI SI TROVA ADESSO… Situazione di GRAVITA’ ESTREMA Per Ulisse : Torlai Micaela TRL MCL 74C61 B300A 5333 1710 1268610 Tel 339 7390643 Paola 348 0120409 paolapis2@virgilio.it info@carismagioielli.it SI PREGA DI CONDIVIDERE QUESTO APPELLO PER AIUTARE ULISSE grazie cinzia

ADOTTA HELGA

HELGA, MERAVIGLIOSA PASTORA TEDESCA PURA DI SOLI 3 ANNI, AVEVA UN PADRONE CHE, QUANDO HELGA SI E’ SMARRITA, NON HA VOLUTO PAGARE I SOLDI PER MICROCHIPPARLA. COSI’, HELGA E’ ARRIVATA IN CANILE. PER 30 EURO. ADESSO RIMANE SEMPRE CHIUSA IN UN BOX DI CEMENTO DA CUI I CANI NON ESCONO MAI. HELGA E’ CHIUSA QUI DA 1 ANNO. GUARDATE L’IMMENSA TRISTEZZA, L’IMMENSA LUCE NEI SUOI OCCHI. FRA QUALCHE MESE QUELLA LUCE SI SPEGNERA’. SALVIAMOLA ORA. MASSIMA DIFFUSIONE ! 13/04/2016- Prov. Palermo. ASSOLUTAMENTE NO FACEBOOK. Helga è una meravigliosa pastora tedesca pura, di 3 anni. E’ vaccinata, sverminata, negativa alla leshmania, è arrivata in canile spazzolata e profumata. Perché, smarrita, il suo proprietario non ha voluto spendere i soldi necessari a microchipparla. Per 30 euro ha rinunciato alla sua bellezza, al suo cuore. E l’ha condannata al canile. Da 1 anno Helga è rinchiusa in un box di solo cemento, che misura 6 metri per 3, un corridoio, dove vivono rinchiusi tutti insieme 11 cani. Helga va d’accordo con tutti, è buonissima, pesa solo 23 kg. Ma l’intensità e la tristezza dei suoi occhi è struggente al cuore. Da questo box i cani non escono mai. Helga aveva una casa, un giardino e da 1 anno non ha più camminato sull’erba, non ha più visto un prato. Qui vedono poco anche il sole. E’ dolcissima Helga. E’ molto triste, ma basta che la sfiori con un dito e lei scodinzola e comincia subito a leccarti. Basta una carezza per aprire il suo cuore, per farla ancora sperare. Helga va d’accordo con tutti i cani e dall’operatore che conosce si fa fare di tutto, da tanti baci, da la zampa, come tutti i pastori tedeschi, e si mette a pancia all’aria per essere accarezzata. Helga è meravigliosa, dall’aspetto nobile e solenne. Chi ama i pastori tedeschi non la lasci qui, chiusa in questi box semibui, dove la sua bellezza si spegnerà. L’intensità dei suoi occhi fra 1 anno non esisterà più. Sono così belli gli occhi di Helga. Ha solo 3 anni, è pura, portiamola via, la sua intelligenza, la sua umanità non possono spegnersi in un box dimenticato. I pastori tedeschi sono nati per stare vicino all’uomo. Ora Helga è condannata alla solitudine. Nel suo sguardo nobile si legge la tristezza di chi è stato ingiustamente abbandonato. Se la salviamo lei ci regalerà tutta la sua intelligenza, tutto il suo cuore. Portiamola via, fuori da questo box, verso la vita. Rendiamo più bella la nostra casa, la nostra vita, con Helga. PORTEREMO HELGA DAPPERTUTTO CON UNA STAFFETTA DA PALERMO. unacucciaperte@gmail.com Roberta.pe9@gmail.com alessandradelvecchio@gmail.com

ADOTTA LIA

LIA simil labrador 5 mesi adozione del cuore- max pubblicazione LIA cerca una famiglia speciale che l'accolga! È stata buttata nel cancello del rifugio come un pacco probabilmente da chi prima l'ha picchiata o maltrattata. È terrorizzata dall'uomo tanto da non farsi manipolare né mettersi la pettorina. Con lei bisogna sempre mantenere le distanze, rispettare le sue e aspettare che sia lei ad avvicinarsi a te. Ha bisogno di qualcuno che però riesca a seguirla giornalmente perché solo così riuscirà a prendere completamente fiducia nell'uomo. Cerca stallo o ancora meglio adozione: con presenza di altri cani e disponibilità di seguire un percorso riabilitativo con educatore Rigorosamente in casa con giardino, perché non va al guinzaglio. Ha 5 mesi ed è una simil #labrador bianco, raggiungerá all'incirca i 20-25 kg. Si trova in Puglia ma arriva ovunque Info 3474825150 ( per mancata risposta lasciare sms ) - mail: lavocerandagia@gmail.com

ADOTTA NOE'

Noè, maremmano meraviglioso di 1 anno e mezzo chiuso in gabbia. Marche Noè è l’ennesimo maremmano che arriva in canile quest’anno. Ha circa un anno... massimo un anno e mezzo. E’ un cane bellissimo ma anche molto buono e dolce! E’ un cucciolone gigante che adora le coccole... ma che adora anche farle!!! A lui piace abbracciare gli umani... ma quando si alza con le sue zampone...è davvero altissimo! Noè ha solo un difetto: non ama gli spazi chiusi. Se avete un giardino, fate un pensierino su Noè, questo enorme batuffolo bianco ha bisogno di trovare casa! per adozioni: Giovanna 3391197433 lasciate sms con il nome del cane, verrete ricontattati katia.dog@tiscali.it

ADOTTA LEO

LEO, 9 ANNI, DA 8 ANNI CHIUSO IN UN CANILE TERRIBILE. DIAMOGLI UNA CASA. Vi presento Leo, ha 9 anni, di cui 8 passati rinchiuso in un piccolo box di cemento, da cui in 8 anni non era mai uscito, da cui non vedeva neppure il sole al di fuori, , in un canile affollato di Palermo. Sempre solo, senza poter mettere fuori dalle sbarre nemmeno il musetto … E’ entrato che era un cucciolone ed ora è anzianetto, ma ancora desideroso di vivere e di avere una famiglia. E’ un cane buono e tranquillo. Ora si trova in stallo casalingo e già sta prendendo peso e facendo amicizia con gli altri cani, è commovente vedere la sua gioia nel trovarsi libero su un prato, in un bel posto. Leo è grande, ma va d’accordo con tutti gli altri cani. E’ gioioso e affettuoso con le persone. E’ sterilizzato, vaccinato, e negativo alla Leshmania Si trova sul lago Iseo, prov. di Bergamo. Ma per Leo cerchiamo una famiglia che lo accolga e lo ami come merita e aspetta da tutta la sua povera vita. In questo modo potremo salvare un altro cane da un triste destino. Grazie! unacucciaperte@gmail.com roberta.pe@tiscali.it alessandradelvecchio@gmail.com

ADOTTA UN BARBONCINO

BIKI: CARRARA TOSCANA Qua c è da piangere.... barboncino undici chili cinque anni cieco da due per distacco di retina ...lo buttano fuori casa entro il 25 aprile per trasferimento all estero, lo buttano come una cosa che non serve più povera creaturina PER INFORMAZIONI CHIAMARE SABRINA VITTORI 347 119 3693

ADOTTA CASPER

CASPER, PIT PURO DI SOLI 2-3 ANNI, TROVATO ABBANDONATO PER STRADA, DA 6 MESI E’ IN CANILE DOVE SI E’ AMMALATO DI LESHMANIA, SENZA RICEVERE NESSUNA CURA. CASPER ORA PESA 15 KG, DOVREBBE PESARNE IL DOPPIO. E’ BUONISSIMO CON LE PERSONE DA CUI SI FA FARE DI TUTTO. SCODINZOLA ALL’OPERATORE, SI FA ACCAREZZARE, SI FA METTERE LE MANI IN BOCCA, E’ GELOSO DI UN’UNICA CAREZZA. VIVE IN UN BOX DI CEMENTO, UMIDO, DI 5 METRI PER 3, INSIEME A TANTI ALTRI CANI, DA CUI NON ESCE MAI, DALLE CUI GRATE NON SI VEDE NULLA. IL MONDO LI’, NON ENTRA. MALATO DA 6 MESI SENZA NESSUNA CURA, INVISIBILE A TUTTI, SI STA SPEGNENDO NELLA SOFFERENZA COME UN FANTASMA, DIVENTANDO OGNI GIORNO PIU’ TRASPARENTE, E PIU’ SOLO. ABBIAMO RACCOLTO I SOLDI PER LE ANALISI E LE CURE, MA IN QUESTO CANILE NON MIGLIORERA’. CERCHIAMO O UN’ADOZIONE DEL CUORE, OPPURE MADRINE PER PAGARE PER LUI UNA PENSIONE, E SALVARLO. PERCHE’ ANCHE LUI POSSA AVERE UNA VITA. MASSIMA DIFFUSIONE ! 07/01/2016- Prov. Palermo. Casper lo abbiamo chiamato, perché il suo destino era quello di un fantasma. Invisibile, fino a diventare trasparente. Ma lui non è ancora un fantasma, lui è ancora vivo. Casper è un pit puro, di circa 2-3 anni, trovato abbandonato per le strade della provincia di Palermo. Forse sfruttato e poi abbandonato. Arrivato in canile si è subito ammalato di Lesh. e da 6 mesi giace in un box umido di cemento, con poco cibo e senza ricevere nessuna cura. Casper dovrebbe pesare 30 kg. Ora ne pesa 15. Un fantasmino, sta diventando trasparente, come se non esistesse. Si prepara a passare di là, nell’indifferenza generale. Come se la sua vita fosse stata un errore, solo uno sbaglio. Casper vive in un box di cemento di 3 metri per 5 di cemento, in cui vivono ammassati molti cani senza mai, mai uscire, senza vedere nulla del mondo fuori. Il box è umido, dalle spesse grate di ferro i cani fuori non vedono nulla, e non escono mai. Il mondo è scomparso. Tutti loro, in realtà sono fantasmi. Fanno fatica a mangiare, il cibo gli viene tirato in terra una volta al giorno, per lo stress e la disperazione non riescono a dormire, si muovono sempre, vengono assaliti continuamente dagli altri cani, anche di notte. Quando vedono l’operatore si gettano tutti con disperazione sulle grate, per urlare il loro dolore, il loro bisogno di vita. Ma Casper no. Casper a malapena ormai riesce a muoversi. Le cucce che vedete non sono del canile, le abbiamo raccolte noi con donazioni private per i cani più bisognosi, per proteggerli almeno un poco dall’umido e dal gelo di questi box senza sole. Casper è buonissimo, si lascia accarezzare dall’operatore del canile, l’unica persona che entra lì dentro e che lui conosce. Si fa mettere da lui le mani in bocca, scodinzola tutto felice, lui, ridotto pelle ed ossa, per una sola carezza. Di quella carezza è geloso, la difende, è preziosa per lui quell’unica carezza al giorno. E’ solo quella forse, che lo tiene ancora in vita. E quando l’operatore lo accarezza, Casper, scheletrico, senza nulla, gli lecca le mani, per dirgli grazie di quel gesto di affetto. Forse per dire agli uomini che lui sa anche amare, che non è ancora un fantasma. Che è ancora vivo. Un pit bellissimo e fiero, ridotto a pesare 15 kg, ridotto a soffrire malato per 6 mesi, senza cure. Abbiamo raccolto privatamente soldi per pagare le sue analisi e le sue cure, perché non potevano lasciarlo morire così. Ma non abbiamo niente per toglierlo da quel canile. Solo poter ritrovarsi in una casa, al caldo, all’asciutto, amato, solo poter camminare e rivedere ancora il cielo, un prato, solo poter posare le sue zampe sull’erba, per Casper sarà rinascere, vorrà dire incominciare a guarire. Ma qui, non potrà guarire. Gli abbiamo fatto fare le analisi ma in canile è difficile curarlo. La lesh. non è infettiva per gli altri animali e un cane malato, anche con titolo alto, può guarire in soli 2 mesi di cure. Può diventare splendido. Tutti i pit sono belli, ma Casper ha delle forme molto belle come pit, quasi perfette. A parte la Lesh. è vaccinato e microchippato e abbiamo visto che saprebbe andare al guinzaglio. Cerchiamo per Casper un’adozione del cuore, oppure un gruppo di madrine per pagare per lui una pensione. Perché anche lui possa avere una vita. Lui desidera affetto e soffre terribilmente questa detenzione, terribile per tutti, mortale per chi è malato. E’ buono, dolcissimo e si lega all’uomo di un amore e una devozione profondi, come tutti i molossi, la cui dolcezza riempie il cuore di chi li conosce, e stupisce come un regalo chi non li conosce. Portiamolo dove potrà camminare ancora sull’erba, dove potrà rivedere il sole e il cielo. Dove non dovrà più lottare per del poco cibo, dove potrà dormire di notte, mangiare a sufficienza, essere curato, amato. Non lasciamo che un pit nobile, bello e fiero si trasformi in un’ombra bianca, un fantasmino sofferente e invisibile. Aiutateci formando un gruppo di madrine per toglierlo dal canile, portarlo in una pensione e farlo vivere. Il suo cuore dolcissimo, nel buio e nel nulla spera in noi. Anche se non ci conosce, perchè qualcuno è stato da lui, gli ha fatto il prelievo del sangue. E adesso lui aspetta, aspetta che gli stessi angeli vengano a salvarlo. FAREMO SALIRE CASPER DA PALERMO CON UN VOLO O UNA STAFFETTA. chiamatemi anche wz 333/6456556 o email a criropi@libero.it unacucciaperte@gmail.com roberta.pe9@gmail.com alessandradelvecchio@gmail.com

ADOTTA LISA

CERCHIAMO URGENTEMENTE ADOZIONE DEL CUORE PER LISA.. UNA CAGNOLONA IPOVEDENTE DI UNA DOLCEZZA INFINITA. VI PREGO AIUTATEMI Lisa, cagnolina di taglia media nata presumibilmente nel 2007. Se dovessi raccontarvi di Lisa vi racconterei la storia di un’altra cagnolina senza speranza di vita migliore.. vi racconterei la storia di una cagnolina ipovedente costretta ad essere reclusa in una piccola gabbia da ormai troppi anni nel suo vedo non vedo…. Vi racconterei di una cagnolina di una dolcezza infinita a cui nessuno sguardo si è mai interessato. Lisa è stata sballottolata da un canile all’altro per anni e anni….. insomma la sua unica speranza siamo noi…. Il suo unico spiraglio di vita migliore siamo noi. Lisa è dolce, buona socievole …. Va d’accordo con tutti …. È adatta anche a vivere in famiglia…a Lisa serve disperatamente qualcuno che possa amarla come nessuno mai. Lisa verrà affidata vaccinata, sterminata, sterilizzata, microchippata ed iscritta gratuitamente all’anagrafe canina a nome dell’adottante. Adozioni al centro e al nord…… portiamo ovunque per buona adozione. Per info Emanuela 339/7800992 emanuelainnocenti@libero.it

ADOTTA TRUDY

TRUDY QUASI 3 MESI, E' COSì DOLCE CHE NEANCHE SEMBRA VERO.. E' L'UNICO SOPRAVVISSUTO DI INTERE CUCCIOLATE, LUI E' BELLO E FORTE E ORA ATTENDE SOLO LA SUA MAMMA E/O IL SUO PAPA'! Trudy, trovato per le strade siciliane vede morire molti suoi compagni... lui fa parte di un ennesima cucciolata di canette che purtroppo si riproducono senza sosta, nonostante lo sforzo immenso dei pochi volontari della zona. Finisce in canile dove una persona di grande cuore nota lui e altri piccoli compagni e decide di prenderli e portarseli nel proprio terrazzo, nonostante già strapieno di cani e prova a salvarli. Le corse in clinica, le cure, i soldi spesi per le terapie ma poco a poco tutti i suoi compagni troppo debilitati lasciano questa terra ma lui incredibilmente sopravvive. Trudy sta benone, a breve verrà vaccinato e chippato. Al momento purtroppo vive in un recinto con altri 2 canetti, all'interno di un terrazzo, non può uscire e soffre perche' vorrebbe correre e giocare. Si arrampica alle grate del recinto come una scimmietta e in quegli occhi leggo davvero tanto tanto desiderio di avere una vita felice, come quella che tutte le creature di questo mondo meriterebbero. Trudy, taglia medio contenuta, si affida in tutto il centro e nord italia con pre affido. Si affida vaccinato e chippato e si richiede un piccolo aiuto per il trasporto dato che noi siamo davvero allo stremo. Ci aiutate a trovargli una casetta? Un amore che duri per sempre! Ha lottato tanto e vogliamo che ne sia valsa davvero la pena! Per adottare Trudy mandate una mail a: unacucciaperte@gmail.com oppure MANDATE SMS O WHATSUPP A: 340 1601264 , 320 8679244 VI RICHIAMEREMO NON APPENA POSSIBILE.

ADOTTA CUCCIOLO DI 5 MESI

Prov Palermo: urgentissima adozione, max diffusione Maschietto 5 mesi futura taglia media, buono e docile sta crescendo in un brutto rifugio. Cerca casa con urgenza. Info Anna 328 1521054

ADOTTA VITTORIO

VITTORIO, 5 ANNI, 18 KG, STERILIZZATO, DA 4 ANNI VIVE IN CANILE, SEMPRE CHIUSO IN QUESTA GABBIA BOX CHE VEDETE IN FOTO, POTENDO USCIRE DA LI’ SOLO PER POCHI MINUTI UNA VOLTA ALLA SETTIMANA. VITTORIO E’ COSTRETTO A VIVERE SEMPRE SOLO, E GIRA CONTINUAMENTE SU SE’ STESSO. E’ FESTOSO CON LE PERSONE, BUONISSIMO, NELLA SUA SOLITUDINE VITTORIO E’ AFFAMATO DI COCCOLE. A FINE APRILE IL CANILE DI TRAPANI CHIUDERA’ DEFINITIVAMENTE E NON SAPPIAMO DOVE VITTORIO VERRA’ TRASFERITO. SE ENTRERA’ NEL CANILE DI CALTANNISSETTA, SCOMPARIRA’. SALVIAMOLO. MASSIMA DIFFUSIONE ! 14/04/2016- Trapani: adottabile nel Nord e Centro Italia. Vittorio è un cagnolino che sarebbe bello, se non fosse rinchiuso da 4 anni in canile, è bianco e arancio e ha occhi intensi e magnetici. Non aveva neppure un nome, nessuno si è ispirato per dargli la dignità a cui avrebbe diritto ogni essere vivente. Persino le piante e le stelle hanno un nome. Lui no. E così lo abbiamo chiamato Vittorio, per scrivere il suo appello abbiamo scelto un nome dolce e gentile, come lui. E’ un cane buonissimo e dai bellissimi occhi color ambra che riprendono le pezzature aranciate del suo manto…il colore del sole. Era poco più di un cucciolo quando è entrato, ora ha 5 anni e sono 4 anni che è rinchiuso in canile. Da 4 anni vive sempre rinchiuso nel box gabbia che vedete in foto, sempre solo. Può uscire da lì solo per pochi minuti, e solo 1 volta alla settimana. Vittorio resta sempre vicino alle sbarre, per restare vicino alla vita, a qualcuno che per sbaglio passa, ad una carezza sbadata. Perché il canile di Trapani è stato posto sotto sequestro e nessuno entra più, né volontari, né visitatori. Tutti i cani qui vivono nelle medesime condizioni, tutti chiusi in box gabbie, tutti soli. La loro sofferenza è immensa. Ultimamente gira sempre intorno a sé stesso, probabilmente per lo stress, per attirare l’attenzione, ma appena ti avvicini e ti accucci accanto a lui, improvvisamente smette di correre intorno. Vuole solo un po’ di amore. Ma, solo, cessa questo terribile girotondo solo quando si ritrova all’aperto. Ma accade solo per pochi minuti in una settimana. A fine Aprile il canile di Trapani chiuderà definitivamente e Vittorio verrà trasferito, non sappiamo dove. Se finirà al canile di Caltanissetta scomparirà, una vita inutile, una trottola bianca e arancio sofferente che nessuno fermerà mai. Fermiamo noi la sua sofferenza, portiamolo via, fuori da questo cubo di ferro che assomiglia alle celle di Guantanamo, che imprigiona la sua vita da 4 lunghi anni. Vittorio è vaccinato, sterilizzato, microchippato, e sa andare al guinzaglio. Un cagnolino perfetto. E’ festoso con le persone, vuole continuamente le coccole, non si stancherebbe mai di ricevere carezze. Dà i bacini, è assetato di contatto fisico, ha bisogno di un padrone che lo ami. Nell’assoluta solitudine, nel pochissimo spazio di una gabbia prefabbricata, questo piccolo è affamato di amore. Da 4 anni Vittorio non cammina su un prato . Perché una volta alla settimana i cani vengono fatti uscire da quel loculo di cemento, ma solo per pochi minuti, e solo per camminare in un rettangolo di cemento poco più grande. Al canile di Trapani, sotto sequestro da 4 anni, non c’è un’area verde, ma solo cemento ,non c’è un’area di sgambamento. Nessun visitatore entra. I cani rinchiusi qui vedono passare anno dopo anno tutta lo loro vita, sempre soli, sempre rinchiusi in spazi piccolissimi, senza nessuna possibilità di essere adottati, finchè muoiono. Portiamo Vittorio via da qui, finalmente in un prato, a camminare, diamogli pappe buone, e carezze. Lavato e profumato sarebbe bellissimo. Quando si avvicina la volontaria Vittorio si avvicina subito alle grate. Spera tanto di uscire, spera che un giorno nuovo gli porti qualcosa, una visita, la libertà, la vita, la compagnia di qualcuno. Guarda sempre fuori dal box, in attesa che qualcuno si avvicini e lo faccia uscire. Ma nessuno arriva mai per lui. E la sua solitudine, la sua tristezza, sono immense. Vittorio per lo stress di questa reclusione gira continuamente su sé stesso, nel piccolissimo spazio del box, come una povera trottola colorata e inutile, che nessun bambino vuole. Dopo tutta questa sofferenza non lasciamo che tra qualche settimana lo portino in un canile peggiore. E’ così dolce che prende il biscotto dalle mani e da i bacini a chiunque lo accarezza. Ma qui, così rare sono le carezze, e non cambiano in nulla la sua solitudine. I suoi occhi sono sempre molto belli, magnetici. E tristi. Basterebbe poco, pochissimo, per renderlo felice. Per fare scomparire la sofferenza dai suoi occhi. Basterebbe farlo uscire da qui, per sempre. Dargli una casa, coccole ogni giorno, pappe buone che lui non conosce. Basterebbe fargli rivedere l’erba, una passeggiata su di un prato. E una cuccia vera, morbida, asciutta. Allora i baci di Vittorio ci sommergerebbero. Non potremmo più dire che nessuno ci ama, perché il suo amore per noi sarebbe grandissimo e tenero, come i tramonti nei cieli di primavera. Portiamo questo bellissimo cagnolino a casa. ACCETTIAMO ANCHE UNO STALLO. LO PORTEREMO DAPPERTUTTO CON UNA STAFFETTA. Viviana 328 9145651 vivianuzza81@gmail.com Linda 333 8061800 linda.lamarca@gmail.com Roberta.pe9@gmail.com

ADOTTA LAVINIA

La maremmana Lavinia rinchiusa in gabbia. Cerca casa. Marche In canile stanno arrivando tanti maremmani sottratti da una situazione gestionale non corretta. Cani lasciati come abbandonati a loro stessi. Lavinia è una di questi. E’ stata accalappiata la scorsa estate insieme ai suoi cuccioli ed è stata sterilizzata. Lavinia è una maremmana dolcissima, docile, coccolona. Ci fa una pena vederla in canile perchè è un cane meraviglioso e non merita di rimanere chiusa in un box per il resto della sua vita, soprattutto perchè era abituata a vivere libera. Lavinia ha circa 7 anni ed è stata trattata lo scorso anno per la leishmania, ma ora sta bene. Le cerchiamo un padrone??? Lavinia è bellissima, era abituata ai prati, alla libertà. Non lasciamola sfiorire in canile. per adozione: Giovanna 3391197433 lasciate sms con il nome del cane, verrete ricontattati katia.dog@tiscali.it

ADOTTA CORALLO

CORALLO, 17 KG, 3 ANNI, BELLISSIMO INCROCIO SEGUGIO, NEGATIVO ALLA LESHMANIA. IN CANILE DA MOLTO TEMPO ERA SOTTOMESSO DA TUTTI E TERRORIZZATO, SEMPRE CHIUSO IN UN BOX DI CEMENTO DA CUI NESSUNO LO FACEVA MAI USCIRE. ORA E’ IN UNO STALLO, E’ DOLCISSIMO, SI METTE A PANCIA ALL’ARIA, DA SEMPRE I BACI. MA VIVE IN UN RECINTO. I SUOI TRISTI OCCHI COLOR CORALLO CERCANO UNA CASA CHE SIA SUA. E NOI TOGLIEREMO DALLO STESSO CANILE UN ALTRO CANE INFELICE, CHE PRENDERA’ IL POSTO DI CORALLO E RINASCERA’. MASSIMA DIFFUSIONE ! 26/04/2016- Prov. Palermo. ASSOLUTAMENTE NO FACEBOOK. Eccolo, Corallo. Un incrocio segugio bianco e nero, timido, dolcissimo, dagli occhi color del Corallo. Corallo è giovane, ha 3 anni, pesa circa 17 Kg, ed è negativo alla Leshmania. Da più di 1 anno viveva in un canile della Sicilia dove i cani non escono mai da piccoli box di cemento da cui non vedono neppure l’esterno. Corallo viveva chiuso lì e nessuno lo faceva mai uscire. Era terrorizzato, sottomesso da tutti, infelice. Siamo riusciti a spostarlo in uno stallo e ora Corallo è rinato. Si fa accarezzare, da i bacini, viene alla rete per le coccole, si mette a pancia all’aria per ricevere quelle deliziose grattatine che lui non aveva mai conosciuto. Per la felicità di essere qui, da sempre i baci alla persona che lo ha salvato e lo ha riportato a rivedere l’erba, e il sole. Forse, lui ormai li dava per persi. Qui ha ripreso la sua giovane età, e la speranza. Adesso è libero, ma vive in un recinto ed è ancora sempre sottomesso dagli altri. Gli altri cani lo capiscono che lui è timido, buono, dolce, e lo sottomettono. Quando gli altri lo sottomettono lui non reagisce mai. E’ come se non esistesse, come se lui non sapesse di avere diritto al rispetto. Ancora come in canile. Solo una casa può spezzare questo cerchio, una casa sua, dove Corallo possa acquistare fiducia in sé stesso. Corallo sa andare al guinzaglio ora, ed è negativo alla Leshmania. Deve prendere solo ancora un po’ di peso, ha bisogno di un bel bagno, ma poi sarà bellissimo. E’ un cane perfetto, ma ha occhi tristissimi e sottomessi. Come corallo che affiora timidamente alla superficie quando l’onda si ritira, e gode del sole, della vita, ma aspetta ancora di essere sommerso dall’acqua. Corallo è affettuoso, dolcissimo, ha tanto amore da dare e sarebbe felice di ogni coccola che vorreste regalargli. Ha bisogno di una casa, di una famiglia che lo porti finalmente via da tutta questa sofferenza, che porti i suoi occhi color Corallo fuori dall’acqua, verso la vita. Quando Corallo partirà, un altro cane infelice che ora vive nello stesso canile di Corallo, nelle stesse condizioni, prenderà il suo posto e rinascerà. PORTEREMO CORALLO DAPPERTUTTO CON UNA STAFFETTA DA PALERMO. unacucciaperte@gmail.com Roberta.pe9@gmail.com alessandradelvecchio@gmail.com

ADOTTA DADDY

GRAN PAPA’, DETTO DADDY, PASTORE TEDESCO DI 13 ANNI, DA 12 ANNI VIVE SEMPRE CHIUSO IN UN PICCOLO BOX DI CEMENTO, DA CUI NON E’ MAI USCITO. PER LA SUA GRANDE BONTA’ , VIVE SEMPRE CON CAGNOLINI MOLTO PIU’ PICCOLI, AL MASSIMO DI 15 KG, A CUI LUI FA DA PAPA’, LI PROTEGGE. GIA’ DUE VOLTE TUTTI I SUOI COMPAGNI DI BOX SONO STATI ADOTTATI E LUI E’ RIMASTO LI’, VEDENDO USCIRE TUTTI GLI ALTRI, 10 CANI, TUTTI TRANNE LUI. E ORA, E’ RIMASTO SOLO. E’ TRISTE, LA SOFFERENZA DEI SUOI OCCHI ESCE DALLE FOTO, BUCA LO SCHERMO, E SPERIAMO ARRIVI AL NOSTRO CUORE. HA PROTETTO E SALVATO TUTTI I PIU’ PICCOLI, PER TUTTA LA SUA VITA. PROTEGGIAMO NOI LUI ORA, SALVIAMOLO. MASSIMA DIFFUSIONE ! 26/04/2016- Latina: adottabile nel Nord e Centro Italia. Gran Papà ha 13 anni, il suo muso buono, i suoi occhi tenerissimi, piegati dalla sofferenza di 12 anni passati sempre chiuso in un box di cemento di 2 metri per 3, da cui non e’ mai uscito. Anzi è uscito per due volte per cambiare box, ma nemmeno per una passeggiata, fuori da un box è stato subito messo in un altro. Perché per ben due volte tutti i suoi compagni di box sono stati adottati. Tutti, tranne lui. Gran Papà per la sua grande bontà è sempre stato messo nel box con cagnolini molto più piccoli di lui, dai 15 kg in giù, erano i suoi compagni ma anche qualcosa di più, lui gli faceva da papà. Li proteggeva, li coccolava, tutti, maschi e femmine. I piccoli erano come i suoi figli. Faceva il giullare con i più piccoli, per farli divertire, per renderli meno tristi in un luogo disperato. Era un bonaccione, molto buono. Faceva il baby sitter del suo box, attorniato sempre dai piccoletti che con lui in canile si sentivano sicuri e protetti. Ed ha portato fortuna a tutti, tutti quelli che erano con lui sono sempre stati adottati. Adesso era nel box con una femmina, ma anche lei è stata adottata. Lei era la sua compagna da anni e, per la prima volta, Gran Papà è rimasto solo. Possiamo immaginare quanto soffra, lui che ha sempre vissuto con tanti cani, ritrovarsi improvvisamente solo, senza più nessuno da proteggere, senza più uno scopo. Il box di cemento di 2 metri per 3 sembra improvvisamente più piccolo nella solitudine. Le pareti si stringono intorno a lui. Lui, il Gran Papà, l’ala protettiva dei piccoli; ha fatto da spalla e protetto tutti i cagnolini piccoli e di taglia media, è stato l’angelo peloso di tutti i cani passati negli anni nel suo box, e lui, non riesce a uscire da lì. Da 2 mesi ora vive questa solitudine, questa nuova sofferenza. Da 12 anni non vede un prato, da 12 anni non vede l’erba, non cammina. Ma aveva uno scopo nella sua vita, pure così misera. Proteggere i più piccoli. Da 2 mesi invece è rimasto completamente solo. Un Angelo abbandonato. Salviamolo noi ora, come lui con il suo grande cuore ha sempre salvato tutti i piccoli che gli hanno messo nel box. E’ dolcissimo, quando la volontaria passa vicino a lui, rimane vicino alle grate tutto il tempo, finchè lei non se ne va. E quando lei ritorna indietro, dopo tutto il giro dei box, lo trova ancora lì, a fissare l’angolo della rete dove lei era scomparsa. Ormai è sempre lì nell’angolino ,nell’unico angolo da cui può vedere un pezzetto di mondo dalle grate. Perché da 12 anni lui vede il mondo solo dietro delle sbarre di ferro. E il mondo che vede fuori dal suo box è ben poca cosa. Fuori dal suo box vede solo altri box e il corridoio. Non vede neanche un filo d’erba . Da 12 anni non fa una passeggiata. E’ sterilizzato, sa andare al guinzaglio, ha 13 anni e forse ha ancora poco da vivere. Il suo tempo sta per finire. Sicuramente nel suo primo anno di vita ha avuto una famiglia, che gli ha insegnato la bontà, l’affetto. E lui in 12 anni di canile terribile non si è mai dimenticato di avere avuto una famiglia, perché ha tutti i comportamenti dei cani sociali vissuti in casa. E’ molto triste ora, la sofferenza dai suoi occhi esce dalle foto, arriva al cuore. Gran Papà ha dato tutto sé stesso ai cagnolini più piccoli e più indifesi, un’intera vita a proteggerli, e ora è rimasto solo. Ed è vero, a volte così è la vita, ma noi possiamo cambiarla per lui. Possiamo prendere questo cane, che in questo canile è stato per i più piccoli il dito di Dio, e salvarlo. Perché gli Angeli non possono essere dimenticati . Portarlo in una casa, quella casa che, in 12 anni chiuso in un piccolo box di cemento, non ha mai lasciato il suo cuore. Dargli una cuccia morbida e pappe buone, di cui il suo corpo anziano ora ha bisogno. Portarlo sull’erba, e guardare i suoi occhi tristi riempirsi di gioia. E quando saremo noi ad arrivare ai cancelli del cielo e allora ci chiederanno che cosa abbiamo mai fatto per meritare di entrare, noi potremo dire di avere salvato un angelo. ACCETTIAMO ANCHE UNO STALLO. PORTEREMO GRAN PAPA’ DAPPERTUTO CON UNA STAFFETTA. Tina 3454931295 adozioni.chancefordogs@gmail.com Roberta.pe@tiscali.it

ADOTTA UN SEGUGIO

SALVE, IL SEGUGIO NELLA FOTO E' STATO ABBANDONATO DA POCO NELLA CAMPAGNE DELLA CIOCIARIA PRESSO UN'ABITAZIONE.. HA BISOGNO DI CURE MA PRIMA DI TUTTO DI STALLO !!! NON SAPPIAMO DOVE APPOGGIARLO !!! ORA ABBIAMO DI TUTTO IN STALLO LA FAMIGLIA PRESSO CUI L'HANNO ABBANDONATO NON VUOLE PRENDERSENE CURA ANCHE PERCHE' NON E' IL PRIMO CHE ABBANDONANO IN QUEL CASOLARE.. VI HANNO ABBANDONATO PERSINO UN CANE TAGLIA GIGANTE SIMIL MAREMMANO... HANNO PRESO QUELLA CASA COME UNA DISCARICA PER CORTESIA CERCHIAMO STRUTTURA ADEGUATA... PER CURARLO E RIMETTERLO IN SESTO SI TROVA VICINO CASSINO (FR) FATE GIRARE X CORTESIA VALERIA 3392120399

ADOTTA TYSON

TYSON, 3 ANNI, DOLCISSIMO PITT BIANCO DI TAGLIA MINI, PESA SOLO 13 KG, STERILIZZATO, NEGATIVO ALLA LESHMANIA. DA 1 ANNO VIVE SEMPRE CHIUSO IN UN BOX DI CEMENTO SENZA MAI USCIRE. SI AGGRAPPA ALLE SBARRE QUANDO PASSANO LE VOLONTARIE, CON OCCHI CHE IMPLORANO. ERA DI PROPRIETA’, L’HANNO PORTATO IN CANILE. E’ AFFETTUOSO, LECCA LE MANI, DOLCE COME UN BICCHIERE DI LATTE. SALVIAMOLO. MASSIMA DIFFUSIONE ! 27/04/2016- Frosinone: adottabile nel Nord e Centro Italia. Tyson è bellissimo, un piccolo pitt in miniatura, pesa 13 kg, ed è tutto bianco. Ha 3 anni Tyson, era di proprietà, l’hanno portato in canile. Qui il piccolo vive da più di 1 anno, soffrendo, perché in questo canile i cani dai box non escono mai. In questo canile fra i monti, gelido d’inverno e rovente d’estate, i cani vivono solo sul cemento dei box e non si vedono mai esseri umani, nessun visitatore arriva. I cani non escono mai e lui, che conosce la casa, l’affetto, quando una volta al mese vede passare le volontarie si aggrappa alle sbarre, per chiamarle, per essere preso. Forse pensa così piccino di passarci attraverso. Tyson non crescerà più, è piccolo di statura, ma è un pitt bianco e bellissimo, con grandi occhi dolci. E’ sterilizzato, negativo alla leshmania e vaccinato. E’ buonissimo, si fa accarezzare dalle volontarie, è lui che viene vicino, che cerca le carezze. E’ affettuoso, lecca, da i bacini, con i grandi occhi color nocciola speranzosi, che spiccano come una preghiera nel suo musetto bianco. Va d’accordo con le femmine e sicuramente saprebbe andare al guinzaglio, perché era un cane di casa. Lui era abituato alle persone e qui, senza vedere mai nessuno, senza uscire mai da questo box di cemento, Tyson è smarrito. Non ha più visto un prato, neppure un filo d’erba. I suoi occhioni quando passiamo ci guardano, dolcissimi, ci seguono, come se noi fossimo la sua ultima speranza in questo inferno che lo ha inghiottito. E’ nel box con Melissa, una pitt anche lei piccola e da un anno sono inseparabili. Si fanno forza insieme, insieme aspettano, cosa? Un miracolo. Sarebbe bellissimo farli adottare insieme, ma cerchiamo adozione per Tyson e poi faremo di tutto per togliere anche lei. Tyson soffre molto qui, perché è piccolo e perché è stato in famiglia. Ha sofferto l’abbandono e soffre molto ora la solitudine. Qui le volontarie si recano solo 1 volta al mese e passano indaffarate e veloci davanti al box di questo piccolo, che le aspetta come un’epifania. Tyson è un piccolo dolcissimo. Per chi ama i pitt, la loro grande umanità, il grande amore e affezione che hanno verso il padrone, la loro bellezza, ma non può adottarne uno perché troppo grandi, Tyson è un pitt in miniatura, piccolo, 13 kg, e tutto bianco, dolce come un biscotto intinto nel latte. Sarebbe bellissimo averlo per casa, i suoi baci sempre a disposizione, il suo corpicino a darci luce. E quando verrà portato in passeggiata con la sua pettorina, Tyson sarà orgoglioso e felice. La sua gioia nel rivedere i prati, gli alberi, il mondo, sarà immensa. Un piccolo così bello e dolce, pieno di speranza, non può rimanere in canile. Salviamolo. LO PORTEREMO DAPPERTUTTO CON UNA STAFFETTA. Paola Ade 3397876019 paola.aclonlus@gmail.com Roberta.pe9@gmail.com

ADOTTA TOMMY

Tommy, abbandonato di nuovo da tutti. Deve rientrare in gabbia, dietro le sbarre, in prigione. Cerchiamogli casa. Marche Salve amici sono ancora qui con Tommy, lui e il suo 1000º abbandono e noi siamo sfinite e con l'anima pezzi… In troppi non hanno avuto pietà di lui… Scuse… ignoranza… E ancora una volta l'abbandono… Tommy non ha più un posto dove andare, abbandonato da tutti. Tommy è buonissimo, dolcissimo, nessuna aggressività, Tommy a circa sei anni e pesa 25 chili circa, è stato felice per pochissime settimane, quando è stato adottato, perché ora ancora una volta viene tradito, senza un punto di riferimento… Vi prego aiutate mi a dargli una famiglia… non voglio vederlo ancora dietro le sbarre di un canile, voglio vederlo libero, con una famiglia che lo ama!! Tommy e' sterilizzato... per adozioni: fb Raffaella Brigidi 3485714010 katia.dog@tiscali.it

adotta dal sequestro di Alessandria

PRIORITA’ ASSOLUTA!!!!!! MAX MAX MAX CONDIVISIONE!!!!!! NUOVO INDIRIZZO DA AGGIUNGERE IN COPIA RICHIESTE ADOZIONI! IMPORTANTE! Sono i primi identificati e bisognosissimi di adozioni URGENTISSIME, molti anziani, con piccole disabilità, fragili, delicati, dolcissimi e compatibili col mondo tutti quanti, HANNO PERSO TUTTO, sono soli, spersi, sofferenti, UNO STRAZIO: aprire cuore, mente, casa, vita all'accoglimento di una di queste povere ANIME sequestrate ad Alessandria 3 giorni fa: ADOTTI CHI PUò, immediatamente, PER PIETà. BILLY tenerissimo vecchietto di 16 anni, ciechettino, sordino, smarrito, buonissimo con tutti..taglia media contenuta, tipo spinottino... LO ADOTTI CHI PUò :(((( ERRY segugino anziano tg contenuta terminale da tumore...ne ha per poco..gli regaliamo un fine vita degno di essere chiamato tale? LO ADOTTI CHI PUò! PER INFO SU ERRY CHIAMARE OFELIA 3281154712 BEA segugia dolcissima di circa 13 anni...buonissima col mondo, straziata sul cemento, sola... LA ADOTTI CHI PUò! LADY piccolina deliziosa, dolcissima col mondo, tg piccoletta..sola e disperata dopo aver conosciuto l'amore...compatibile con l'universo, LA ADOTTI CHI PUò! NINA vecchina vecchiettinissima, queta, vede poco, sente poco, ma ha ancora tanto bisogno di amore e di una nuova casa..taglia contenuta, compatibile con qualunque cosa respiri, LA ADOTTI CHI PUò TABATA stupenda mix Levriera elegante e flessuosa, solo 2 anni, compatibile con tutto tranne le femmine, giovane e bisognosa di CASA, la ADOTTI CHI PUò!! PER I RICHIEDENTI AFFIDO CANI DEL SEQUESTRO DI ALESSANDRIA ECCO L'ITER DA SEGUIRE: Gli interessati ai cani, o i precedenti proprietari, a partire da lunedì 25 aprile 2016 devono: rivolgersi al Comune di Alessandria telefonando al 0131515249 e/o scrivendo mail a tutela.animali@comune.al.it, spesso la casella è intasata quindi mettere SEMPRE in copia: roberta.taverna@comune.alessandria.it e fare richiesta esplicita con dati del cane e documenti proprietario. Sarà in seguito cambiato il custode fiduciario. Per informazioni scrivere a franci20673@yahoo.it o baumiao999@libero.it

ADOTTA DOROTHY

DOROTHY 12 ANNI DI SOLITUDINE, ABBANDONATA A SE’ STESSA. Dorothy ha 12 anni e vive da sempre in un terreno privato con baracca annessa disabitata. Fino a 2 anni fa era in compagnia di un altro cane oramai deceduto. Da allora sta da sola, vengono a dargli da mangiare ogni 3 giorni, lasciano il cibo nel grande contenitore e devono bastargli finché non ritornano a portarglielo. Malgrado Dorothy sia vissuta nella noia e senza affetto è rimasta una cagnolina affettuosa e allegra. Appena entri ti riempie di feste per la gioia del contatto e della compagnia. E' anziana, non ha più denti, ma è ancora in forma. Il terreno è stato messo in vendita e devono "darla via" e io ho paura della sistemazione che troveranno per lei... Cerco urgentemente adozione o stallo per lei. Vorrei che passasse gli ultimi anni della sua vita non più nella solitudine e che riceva l'affetto che non gli è mai stato dato. Dorothy è di piccola taglia ed è già sterilizzata. Si trova a Roma, è adottabile al centro e nord Italia. Patrizia patrizia.dt@gmail.com 3405365905

ADOTTA MAX UN MICETTO

MONZA- MAX GATTO DISABILE -DEAMBULA - NO CONTROLLO SFINTERICO VA PREMUTO MONZA--- Max, maschio 4 anni è un gatto disabile- non ha controllo sfinterico e va premuto. deambula da solo e non ha altri problemi, dolcissimo si fa fare tutto. sterilizzato. sta in gabbia al momento. cerca stallo casalingo o adozione. grazie Antonella 3888754311 Antonella 3888 754311 anto.anto.dog@gmail.com

ADOTTA PRINCE

AGRIGENTO, 28.04.2016 PRINCE....ECCO COSA RIMANE DI UN COLLIE!!! PRINCE è un giovane collie, ritrovato per strada ricoperto dalle sue feci, visibilmente segnato dalla leishmaniosi, dal dolore e dalla vergogna...pesa solo15kg ma la sofferenza non è la fame, il dolore per le ferite aperte o la faccia disgustata di chi si allontana per la puzza, la sofferenza è il ricordo... forse comprato da qualche SIGNORE che doveva andare in giro per mostre, adesso è il fantasma di sé stesso. Aiutateci con le cure, serve GLUCANTIME, NOI ABBIAMO DECISO DI AIUTARLO, NON LASCIATECI SOLI condividete per favore continua a sostenere il nostro sogno devolvi il 5X1000 ad Aronne CF 930 35 45 08 45. AIUTATECI AD AIUTARLI I possessori di carta PayPal potranno effettuare una donazione a:sandrofanara@live.it OPPURE POSTEPAY N°4023 6006 3319 5443Inteastata a Gessica Vecchio CF:VCCGSC73T52H792P Se volete, a ricarica effettuata, mandate una mail a jessicavecchio@libero.it ,in cui potrete specificare quanto avete donato e a chi è rivolta la vostra donazione.Un modo per potervi ringraziare e tenervi aggiornati sui vostri beniamini. OPPURE Associazione Animalista Aronne ONLUS- Via Pausania SN - 92100 - Agrigento Conto Corrente Postale 37317625 IBAN: IT 58 Z 07601 16600 0000 373 17625 GRAZIE PRINCE verrà affidato previo controlli pre-post affido e firma del modulo adozione. Castrazione obbligatoria X INFO sandrofanara@live.it BORDER'S ANGELS & COLLIE RESCUE SILVIA 340/1641071 KATIA 331/3210840 -- *Katia Cereda* *Presidente Associazione Border's Angels* *Per la tutela dei cani Border Collie e similari di razza in difficoltà* Contatti: +39 331 3210840 e +39 347 9312900 Sito Web: www.bordersangels.org Siamo anche su Facebook: https://www.facebook.com/pages/Borders-Angels-Official/318014084980775?ref=hl

ADOTTA KALEA

ADOZIONE DEL CUORE: Kalea, 10 anni , un cane meraviglioso in canile. Marche Ecco un meraviglioso meticcione di 10 anni di nome Kalea! E’ una taglia medio grande, oramai anziano poichè ha passato tutta la sua giovinezza in canile! E’ un cane meraviglioso, perchè ha un carattere ottimo! Nessuno lo ha mai guardato, forse anche per il suo aspetto un po’ da molosso che incute paura e timore. Ecco... lui è esattamente il contrario. E’ un cane buono, ubbidiente, educato, coccolone, adora le persone e sa andare al guinzaglio. L’aggressività non gli appartiene. Kalea è invecchiato in canile, riusciamo a dargli una possibilità di trovare una casa? per adozione: Giovanna 3391197433 lasciare sms con il nome del cane, verrete ricontattati katia.dog@tiscali.it

ADOTTA CUCCIOLO SFORTUNATO

CUCCIOLO PASTORE TEDESCO l'allevatore lo voleva sopprimere – cerco STALLO urgente LATINA---Il cucciolo ha 2 mesi e è nato con un difetto genetico alla zampa posteriore, questo gli comprometterà quasi sicuramente la zampa, quasi certa l'amputazione, il dottor Rosatelli dice di tenerlo così fino a avvenuto accrescimento 6-8 mesi.. nel frattempo è stato salvato da una veterinaria che si è rifuitata di sopprimerlo e l'ha trattenuto. Si è rivolta a me per farsi aiutare per trovare al cucciolo uno stallo o adozione. chiedo massima diffusione urgente -- Antonella 3888 754311 anto.anto.dog@gmail.com

ADOTTA CHANCE

ADOZIONE DEL CUORE, URGENTE: CHANCE, STERILIZZATA, INCROCIO BELGA DOLCISSIMA DI 14 ANNI, DA 13 ANNI E MEZZO VIVE IN UN RECINTO IN MEZZO AL FANGO, 3 METRI PER 4, IN CUI VIVEVANO IN TRE, SUA SORELLA, LEI E LA LORO MAMMA, SENZA MAI USCIRE. CHANCE NON E’ MAI USCITA DA QUI, IN QUASI 14 ANNI. AVEVANO UN’UNICA CUCCIA CON IL TETTO BUCATO DA DIVIDERSI IN TRE. E’ MORTA QUI LA SUA MAMMA E POI LA SUA SORELLA. ALLORA LE HANNO MESSO UN COMPAGNO, MA 2 MESI FA E’ MORTO ANCHE LUI E CHANCE SI E’ RITROVATA SOLA. A QUEL PUNTO HA SMESSO DI MANGIARE, PER DUE SETTIMANE NON HA TOCCATO CIBO, ERA DIVENTATA UNO SCHELETRO. RICOVERATA AL PRONTO SOCCORSO AVEVA SOLO UN’OTITE, NON ERA MALATA. MA CHANCE NON VOLEVA PIU’ VIVERE COSI’. FRA 15 GIORNI LA DIMETTERANNO E LA RIPORTERANNO LI, NELLO STESSO RECINTO DI FANGO, DOVE LEI SI LASCERA’ MORIRE. NON PERMETTIAMOLO. DIAMO UN RISCATTO ALLA SUA VITA. MASSIMA DIFFUSIONE ! 02/05/2016- Latina: adottabile nel Nord e Centro Italia. Chance è un incrocio belga dolcissima, è nata a fine 2002, ha quasi 14 anni. In questo canile dove i cani vivono in mezzo al fango è entrata cucciola, insieme alla sua mamma e alla sua sorella. Le tre cagnoline hanno sempre vissuto insieme in un recinto di 3 metri per 4, dove non c’è erba ma solo fango. Seppellite lì, non sono mai uscite. Chance vive qui da 13 anni e mezzo, senza mai essere uscita. Le tre avevano un’unica cuccia con il tetto bucato da dividersi. All’inizio la mamma stava fuori di notte, al gelo, alla pioggia, spesso alla neve e le due piccole stavano dentro la cuccia, protette. Ma quando la mamma è stata anziana e aveva problemi di displasia, Chance e la sorella facevano entrare lei anziana dentro la cuccia e una di loro stava sempre fuori alle intemperie. Perché adesso erano più forti e la loro mamma anziana e bisognosa. E loro lo avevano capito, e l’aiutavano. Ma poi la loro mamma è morta, e anche la sorella di Chance è morta. Chance è la sorella di Vita. Adesso è lei anziana, e si è ritrovata sola. Le hanno messo allora un compagno in quel recinto, ma due mesi fa anche lui è morto, per un tumore al fegato. E Chance allora ha smesso di mangiare. Per due settimane non ha più toccato cibo, si era ridotta uno scheletro. E’ stata ricoverata al pronto soccorso, aveva un’otite data da 13 anni di freddo e umido ma nulla di grave, Chance semplicemente aveva deciso di non vivere più così. Colpisce la sua estrema umanità, nonostante non abbia mai visto in tutta la sua vita una casa, non abbia mai camminato su un prato, Chance si comporta come un cane che abbia sempre avuto una famiglia. E’ buonissima, educatissima, non ha mai avuto una famiglia ed è come un cane di casa. Tu ti avvicini e lei ti viene incontro, poi si siede; tira indietro le orecchie e alza il muso verso di noi, per aspettare una carezza, ma da seduta. E quando ci allontaniamo Chance appoggia il musino sulla grata, appoggia il suo naso sulla grata verso di noi e rimane lì, in silenzio. E’ dolcissima, con grandi occhi tristi. La volontaria è andata da lei solo 3-4 volte, in tutta la sua vita. Adesso Chance è nel box della clinica, che è 1,5 per 1,5 metri, non riesce neanche a muoversi e anche da lì non esce mai, come è stato sempre, per tutta la sua vita, sempre prigioniera. Tra 15 giorni verrà dimessa e la riporteranno qui, nel suo piccolo recinto in mezzo al fango dove Chance si lascerà morire. Non permettiamo che accada, troppo ha sofferto questa cagnolina. Non è grande, pesa 20 Kg, è sterilizzata e facilmente imparerebbe ad andare al guinzaglio perché è piena di voglia di vivere. Va d’accordo con tutti gli altri cani, sia maschi che femmine. Chance sa di non avere mai vissuto. E’ come se non volesse morire, né invecchiare. Non ancora, non così. Chance non ha mai avuto nulla. E’ dolcissima. E dopo 14 anni di nulla ancora spera, in noi, nella vita, in una goccia di felicità. Né la sorella né la sua mamma ce l’hanno fatta ad uscire vive da lì, che lei sia la loro rivincita, la loro vittoria. Per tutto l’amore che ha dato, per gli anni in cui volontariamente si è esposta ogni notte alle intemperie per proteggere la mamma anziana. A Chance basta avere qualcuno vicino, ed è felice. Ha ancora tanto amore da dare a chi la salverà. Che almeno lei esca viva da qui, verso quella felicità che tramite lei renderà felice anche sua mamma e la sua sorella, che la guardano ancora, dai prati sempre verdi. ACCETTIAMO ANCHE UNO STALLO. PORTEREMO CHANCE DAPPERTUTTO CON UNA STAFFETTA. Tina 3454931295 adozioni.chancefordogs@gmail.com Roberta.pe9@gmail.com

ADOTTA LEROY

LEROY, BIANCO, 13 KG, HA 6-7 ANNI, VIVE IN CANILE DA 3 ANNI, CHIUSO IN UN BOX DI SOLO CEMENTO DA CUI NON ESCE MAI. ERA SICURAMENTE UN CANE DI PROPRIETA’ PERCHE’ E’ SOCIEVOLE, AFFETTUOSO, DA I BACINI, LECCA LE MANI. CI VIENE INCONTRO ALLE GRATE. RIPORTIAMO LEROY A CASA. MASSIMA DIFFUSIONE ! 03/05/2016- Frosinone: adottabile nel Nord e Centro Italia. Leroy è molto bello, un cagnolino tutto bianco, con il pelo con sfumature d’oro, e abbastanza piccolo, è basso, è solo un po’ robusto ma per il poco moto, pesa circa 13 Kg. Leroy ha 6-7 anni, e sono 3 anni che è in canile. Vive sempre chiuso in un box di 5 metri per 4 di solo cemento, senza mai, mai uscire. In questo canile fra i monti, gelido d’inverno e rovente d’estate, i cani vivono solo sul cemento dei box e non si vedono mai esseri umani, nessun visitatore arriva. Quando è stato ritrovato Leroy aveva il muso pieno di morsi. Probabilmente è stato abbandonato e poi aggredito dagli altri cani randagi. Lui è un cane mite, piuttosto sottomesso con gli altri cani, è in box con altri maschi, con altri 5 cani, e va d’accordo con tutti. E’ molto socievole con le persone, cerca il contatto, si fa accarezzare, viene alle sbarre, si butta a terra con la pancia in su’ per le coccole. Alle volontarie quando vanno da lui da i bacini, lecca le mani, è molto affettuoso. Ed è bello Leroy, e simpatico, è un tipo. Ispira simpatia, è adatto a tutti, anche a dei bambini, perché è tranquillo, affettuoso, un cane di casa. Sono 3 anni che Leroy non vede un filo d’erba, un prato, che non cammina più. Non è mai uscito da quel box di cemento, che fra pochi giorni diventerà rovente. Ma questo cagnolino dolce e affettuoso, dal pelo bianco con sfumature d’oro, e piccolo, era un cane di famiglia. Adesso aspetta immobile e seduto vicino alle grate, come un cagnolino educato, che qualcuno torni a prenderlo. Salviamolo da questo canile, da questo box disumano. Portiamolo a casa. PORTEREMO LEROY DAPPERTUTTO CON UNA STAFFETTA. Paola Ade 3397876019 paola.aclonlus@gmail.com Roberta.pe9@gmail.com

ADOTTA ENEA

ENEA, BELLISSIMO ORSACCHIOTTONE BIANCO E ROSA, TAGLIA MEDIA, STERILIZZATO, HA 6 ANNI, E DA 4 ANNI VIVE SEPPELLITO DENTRO UN BOX DI CEMENTO, DA SOLO, PUO’ USCIRE SOLO UNA VOLTA ALLA SETTIMANA PER 10 MINUTI, E SOLO PER ANDARE IN UN CORTILE DI CEMENTO APPENA PIU’ GRANDE. ENEA E’ DOLCISSIMO, AFFETTUOSO, HA TANTO AMORE DA DARE, MA QUI, FRA LE SBARRE, IL SUO AMORE E’ SPRECATO. HA UNA FORTE DERMATITE SUL CORPO DI SOTTO, PROBABILMENTE DOVUTA AL CONTINUO SFREGAMENTO SUL CEMENTO, MA QUI NON CI SONO CURE. AIUTIAMOLO, SICURAMENTE HA PRURITO, HA MALE. ENEA NON HA MAI SMESSO DI ASPETTARE UNA CASA. MASSIMA DIFFUSIONE ! 28/04/2016- Trapani: adottabile nel Nord e Centro Italia. Enea è molto bello, tutto bianco con delle macchie rosa. Ha 6 anni e sono 4 anni che vive chiuso in canile, ma sicuramente era di qualcuno perché è socievole, umano, affettuoso. Qui, vive sempre chiuso in un piccolo box di solo cemento, da solo, senza vedere mai nessuno, perché il canile di Trapani è stato posto sotto sequestro e nessuno entra più, né volontari, né visitatori. Tutti i cani qui vivono nelle medesime condizioni, tutti chiusi in box gabbie, tutti soli. La loro sofferenza è immensa. Enea va d’accordo anche con gli altri maschi, è buonissimo, e anche con i gatti. Dal suo box gabbia esce solo 1 volta alla settimana, per fare un giro di 10 minuti in un cortile di cemento appena più grande del box. Eppure quando esce la sua felicità è immensa. La vedete in queste foto, dove lo abbiamo tolto dal box apposta per fotografarlo, e lui sembrava mettersi in posa tutto felice. Forse sperava in qualcosa, che finalmente lo facessimo uscire, lo portassimo via. Abbiamo acceso una speranza in lui portandolo fuori per fotografarlo. Fate che non si spenga. Enea è dolcissimo, affettuoso, sa andare al guinzaglio, dà i bacini, lecca le mani e ti abbraccia. Quando vede passare qualcuno si arrampica sopra la rete e rimane lì con le zampe sporgenti e il musetto triste e interrogativo, per farsi vedere, per supplicare chi passa di liberarlo. A fine Aprile il canile di Trapani chiuderà definitivamente e anche Enea scomparirà, non sappiamo dove. Da 4 anni Enea non cammina su un prato, non ha più rivisto l’erba, un albero. Adesso ha sviluppato una forte dermatite sotto il corpo, probabilmente dovuta al continuo sfregare sul cemento. Ma qui non ci sono cure. E’ una cosa semplice da curare, ma in una casa, non in canile, non qui. Qui è tutto arrossato, ha prurito, sicuramente dolore, e non può passargli perché è costretto a vivere sempre e solo sul cemento, sdraiarsi sul cemento. Eppure Enea conserva una speranza nel cuore e la dimostra con la gioia con cui ci accoglie, ogni volta. Premiamo la sua fedeltà, la sua attesa, la sua immensa bontà. Qui in gabbia fa tanta pena. Il suo amore è sprecato, inutile. Enea è sterilizzato, affettuosissimo. Da 4 anni vive da solo in pochi metri quadri di cemento, aspettando l’impossibile, perché il canile è sotto sequestro e nessun visitatore entra più. Adesso ha bisogno di noi. Abbiamo pietà di lui. Portiamolo in una casa. ACCETTIAMO ANCHE UNO STALLO. LO PORTEREMO DAPPERTUTTO CON UNA STAFFETTA. Linda 333 8061800 linda.lamarca@gmail.com Viviana 328 9145651 vivianuzza81@gmail.com Roberta.pe9@gmail.com

ADOTTA AURORA

AURORA, BELLISSIMA PASTORA TEDESCA, FORSE PURA, DI 4 ANNI. E’ STATA ABBANDONATA IN STRADA ED E’ FINITA IN UN CANILE, CHIUSA IN UN PICCOLO BOX DI CEMENTO DA CUI NON USCIVA MAI. PER LO STRESS, PER LA SOFFERENZA, AURORA GIRAVA ININTERROTTAMENTE SU SE’ STESSA E SI MANGIAVA LA CODA. L’ABBIAMO TOLTA, LA CODA ORMAI ERA IN NECROSI ED E’ STATO NECESSARIO AMPUTARGLIELA. ADESSO AURORA STA MEGLIO, MA E’ IN UN RECINTO E A VOLTE GIRA ANCORA SU SE’ STESSA. LO FA QUANDO SI TROVA CHIUSA. AURORA HA BISOGNO DI UNA CASA. MASSIMA DIFFUSIONE ! 28/04/2016- Prov. Palermo. ASSOLUTAMENTE NO FACEBOOK. Aurora l’abbiamo chiamata, perché è bella e dolce come un’aurora, e perché speriamo che per lei ci sia una nuova alba. Aurora è bellissima, una pastora tedesca nobile e solenne, forse pura, è giovane, ha circa 4 anni. E’ stata abbandonata per strada, ma sicuramente era di qualcuno. E’ stata rinchiusa in un canile, sempre chiusa in un box di cemento di pochi metri quadri, in cui viveva con altri 7 cani, senza uscire mai, senza vedere nulla dell’esterno, senza poter mettere fuori dal box neanche la testa. Viveva così da 1 anno e mezzo Aurora, senza mai uscire. Negli ultimi mesi non ce la faceva più, per lo stress, la sofferenza, girava continuamente su sé stessa, sempre, faceva una pena vederla. Cercava di muoversi in quello poco spazio che c’era, cercava qualcosa da fare. Nessun cane può vivere così, ma certo non i pastori tedeschi nobili e fieri, nati per avere uno scopo, per correre nei prati, per servire l’uomo. Aurora girava su sé stessa e girando si mangiava la coda. Se la mangiava proprio a morsi, e gli altri cani l’aggredivano per questo. Siamo riusciti a toglierla grazie ad un gruppo di madrine che pagano per lei una pensione, e solo allora ci siamo accorti che la coda era ormai in necrosi e abbiamo dovuto operarla , e amputargliela. Ora Aurora è una bellissima pastora tedesca senza coda, buona, vaccinata, negativa alla leshmania. Ma ha bisogno urgentemente di una casa perché anche qui vive molto tempo ancora dentro un recinto. Certo la sua vita è molto migliorata, ma Aurora ha così tanto sofferto che quando si sente rinchiusa gira ancora su sé stessa. Non è grande Aurora, pesa 20 Kg, ed è dolcissima. E’ magra perché c’era poco cibo in canile, da dividere in 8 cani nel box e lei non riusciva a mangiare velocemente, gli altri cani finivano prima di lei e le rubavano il cibo, e così è dimagrita. Avrebbe bisogno di prendere un po’ di peso, di buone pappe, un sogno per lei. Il suo sorriso adesso quando vede un filo d’erba, quando si sente libera, è immenso, scalda il cuore. Saprebbe andare al guinzaglio e va d’accordo con gli altri cani. Si fa accarezzare dalle persone, è molto intelligente e ha occhi intensi e luminosi, come tutti i pastori tedeschi. Adottare un cane come loro è una gioia. Sembra di avere con noi un amico, capiscono dallo sguardo, interagiscono, portano l’amore, e la bellezza. Aurora ha bisogno di una casa, e magari di un giardino. Portiamola con noi verso la sua vera vita, al nostro fianco, come una nuova alba. PORTEREMO AURORA DAPPERTUTTO CON UNA STAFFETTA DA PALERMO. alessandradelvecchio@gmail.com unacucciaperte@gmail.com Roberta.pe9@gmail.com

ADOTTA BRUNA

DOLCE E BELLA BRUNA, E' IN CANILE. HA 9 ANNI. HA MOLTO SOFFERTO. DIAMO UN SENSO ALLA SUA VITA. MARCHE BRUNA CERCA URGENTEMENTE CASA Lei non ha mai vissuto veramente... Prima viveva in una casa dove i cani erano rinchiusi o vivevano sotto il letto, spaventati e asocializzati. Poi l’arrivo in canile con i fratelli. Ora ha la possibilità di cominciare a vivere, nonostante i suoi limiti: Bruna è timida ed ha tanto da imparare. Prima non si faceva neppure avvicinare o accarezzare. Ora ha fatto passi da gigante. Con gli altri cani convive benissimo. Bruna cerca casa! E’ dolce, molto bella, e ha molto sofferto, ha un musetto fine e smarrito. Riscattiamo, diamo un senso alla sua vita. per adozioni: 3498755412 SARA 3335451716 katia.dog@tiscali.it 3357023654 catherine.grellet@tin.it mhoolt@yahoo.com

ADOTTA DORA

come è triste povera creatura... piccola DORA quando la strada non perdona...Roma Dora quando ci ha visto si è appoggiata al muro, con lo sguardo avanti, per scomparire alla nostra vista , per non soffrire ancora. Sicuramente questa cagnolina è stata maltrattata oppure ha vissuto in strada, una vita stentata che la fa sembrare invecchiata, anche se è nata solo nel 2012. Dora è una taglia medio piccola sui 13 kg., per lei cerchiamo una adozione gentile e paziente, meglio in casa con giardino ben sicuro ed altro cane socializzato che la aiuti a superare le sue paure. Anche stallo o pensione o rifugio o associazione che la accolga! Sciupatissima da una vita dura in strada, Dora ha solo quattro anni ma ne dimostra molti di più! E’ vaccinata, microchippata e sterilizzata. Positiva alla leishmania ma con un titolo basso. In canile dal 2016 Si trova vicino Roma, adottabile al Centro e al Nord con visita preaffido, moduli adozione, disponibilità a mantenere i contatti ed al postaffido. Per info ed adozione : Anna Bianca 3475143882 3343655706 anna.aclonlus@gmail.com Paola 3397876019 paola.aclonlus@gmail.com

ADOTTA RENATO

RENATO, SIMIL BEAGLE, UN PAIO DI ANNI DI ETA', SEGNALATOCI IN CANILE SENZA CURE, MAGRO COME UNO SCHELETRO, SOLO 11 KG DI PESO, VISIBILMENTE MALATO, CON CHIAZZE DI PELO MANCANTI. BUONISSIMO CON L'OPERATORE E SOTTOMESSO AGLI ALTRI CANI, GIOCHERELLONE ANCHE, PER QUANTO LO SPAZIO ANGUSTO GLI PERMETTE. ABBIAMO RACCOLTO I SOLDI PER LE ANALISI E LE CURE, MA IN QUESTO CANILE NON MIGLIORERA’ PIU' DI TANTO, E GIA' E' MOLTO I PROGRESSI CHE HA OTTENUTO CON UNA CURA DI MILTEFORAN, VITAMINE, ALLUPIRINOLO. E' CRESCIUTO DI PESO, OGGI E' BEN 16 KG, IRRICONOSCIBILE ANCHE IL PELO, ORA FOLTO, HA ANCORA CHIAZZE ROSSASTRE SOTTO LE ASCELLE E ALL'UOPO ABBIAMO ORA PROCURATO ADVOCATE. MA VIVE IN UN BOX DI CEMENTO, UMIDO, DI 5 METRI PER 3, INSIEME A TANTI ALTRI CANI, DA CUI NON ESCE MAI, DALLE CUI GRATE NON SI VEDE NULLA E TUTT'ORA HA SEMPRE IL NASO CHIUSO COME FOSSE PERENNEMENTE RAFFREDDATO. CERCHIAMO O UN’ADOZIONE DEL CUORE, OPPURE MADRINE PER PAGARE PER LUI UNA PENSIONE, E SALVARLO. PERCHE’ ANCHE LUI POSSA AVERE UNA VITA. MASSIMA DIFFUSIONE ! 04/05/2016- Prov. Palermo. RENATO, lo abbiamo chiamato così perchè la sua vita deve ora "rinascere". Non deve restare e invecchiare in disparte in un box di cemento di 3 metri per 5 in cui vivono ammassati molti cani senza mai, mai uscire, senza vedere nulla del mondo fuori. Renato è buonissimo e cerca le carezze dell’operatore del canile, l’unica persona che entra lì dentro e che lui conosce. Ma queste carezze dovrebbe contenderle con i tanti altri cani dello stesso box e lui, remissivo, si mette in cuccia e anche queste poche attenzioni quindi gli vengono a mancare. Abbiamo raccolto privatamente soldi per pagare le sue analisi e le sue cure, perché non potevano lasciarlo così. Ma non abbiamo niente per toglierlo da quel canile. Gli abbiamo fatto fare le analisi ma in canile è difficile curarlo. La leshmania non è infettiva per gli altri animali e un cane malato, anche con titolo alto, come era lui, può guarire. Può diventare splendido e lui lo sta diventando. Ma solo poter ritrovarsi in una casa, al caldo, all’asciutto, amato, solo poter camminare e rivedere ancora il cielo, un prato, solo poter posare le sue zampe sull’erba, per Renato sarà rinascere, vorrà dire incominciare a vivere veramente. A parte la Leshmania è vaccinato e microchippato e abbiamo visto che saprebbe andare al guinzaglio. Cerchiamo per Renato un’adozione del cuore, oppure un gruppo di madrine per pagare per lui una pensione. Perché anche lui possa avere una vita. Lui desidera affetto e soffre terribilmente questa detenzione, terribile per tutti, mortale per chi è malato. E’ buono, dolcissimo, va d'accordo con tutti i cani indipendentemente dalla taglia, anche con quelli dominanti lui si pone remissivo e quindi è un tesoro di cagnolino. Portiamolo dove potrà camminare ancora sull’erba, dove potrà rivedere il sole e il cielo. Dove non dovrà elemosinare una carezza di cui tanto ha bisogno, dove potrà mangiare a sufficienza, essere curato, amato. Aiutateci formando un gruppo di madrine per toglierlo dal canile, portarlo in una pensione e farlo vivere. Il suo cuore dolcissimo, nel buio e nel nulla spera in noi. Anche se non ci conosce, perchè qualcuno adesso è stato da lui, gli ha fatto il prelievo del sangue. E adesso lui aspetta, aspetta che gli stessi angeli tornino a salvarlo. FAREMO SALIRE RENATO DA PALERMO CON UN VOLO O UNA STAFFETTA. EMAIL a criropi@libero.it Roberta sos difesa animali 333/6456556 anche whatsapp unacucciaperte@gmail.com Roberta.pe9@gmail.com

ADOTTA ROCKY E BLECKY

BLACKY E ROCKY, GIOVANI FEMMINA E MASCHIO, DUE ANIME MERAVIGLIOSE PER STRADA..... OGNI ESTATE IN QUESTA STRADA SICILIANA SUCCEDE UNA STRAGE... E' UNA STRADA MALEDETTA PERCHE' CI SONO CONTINUI AVVELENAMENTI E LA GENTE PURTROPPO CHE POPOLA I VILLINI D'ESTATE NON TOLLERA LA PRESENZA DI QUESTE ANIME PERCHE' SI LAMENTANO CHE FANNO ABBAIARE I LORO CANI... SALVIAMO ALMENO LORO 2!!!! LA LORO COMPAGNA E' SPARITA!!! BLACKY LA NERA, E ROCKY IL MARRONCINO SONO DUE CAGNOLINI DI MEDIA TAGLIA E DI CIRCA 2 ANNI DAVVERO MOLTO BUONI. Vivono per strada , una ragazza gli porta da mangiare ma loro vivono in costante pericolo in questa maledetta strada che d'estate diventa un continuo avvelenamento, il caldo giù è gia' arrivato e abbiamo pochissimo tempo per toglierli da li' e aiutarli... Sono in pericolo!!!! Questi due piccini hanno bisogno di aiuto...in questo stradone sono già stati avvelenati dei cani ed alcuni sbranati da un pazzo che fa allenare i suoi pit con i randagi...abbiamo paura che loro così buoni facciano la stessa fine!!!tra poco arriverà L estate e i villini si riempiranno di villeggianti e per loro sarà la fine...i villeggianti non tollerano i randagi che gironzolano davanti ai loro cancelli perché fanno abbaiare i loro cani e così senza che nessuno se ne accorga per loro arriverà la morte, tra atroci dolori!!! Vi prego di aiutarci a salvarli...abbiamo bisogno di aiuto. Noi non ci troviamo in sicilia, ci sono stati segnalati , abbiamo chiesto stalli ovunque ma nessuno ci ha mai detto di sì, ci sono solo le pensioni a pagamento ovviamente e noi purtroppo non siamo in grado di sostenere tale spesa per le troppe urgenze che abbiamo. Abbiamo anche paura che Blacky vada in calore e ne paghino le conseguenze anche i piccoli che nasceranno, che moriranno per strada, invisibili, come invisibile per tutti è Blacky.. Andrebbero recuperati entrambi, Blacky e Rocky, buonissimi, dolci, si avvicinano a tutti per la grande bontà del loro cuore, ma in una terra senza pietà , questa se non li salviamo sarà la loro fine. Blacky andrebbe subito sterilizzata, ma NESSUNO dico NESSUNO HA MAI OFFERTO UN AIUTO CONCRETO!!! Cerchiamo stallo o adozione per loro 2. CON ESTREMA URGENZA!!!!!! Blecky e ROcky sono due taglie medie e avranno sui due tre anni!!! Caratteri socievoli, adatti a qualsiasi contesto o situazione. Si trovano in prov di Palermo ma per una buona adozione o stallo li portiamo ovunque!! aiutateci a salvarli!!! per questi due tesori mandare una mail a unacucciaperte@gmail.com oppure SMS O WHATSUPP a : 340 1601264, 320 8679244 VERRETE RICONTATTATI. GRAZIE

ADOTTA ELDO

ELDO, PINCHER PURO DI 3 ANNI, 6-7 KG, ERA USATO DAL PROPRIETARIO PER FARE DEI CUCCIOLI CHE POI VENIVANO VENDUTI, E 3 MESI FA E’ STATO PORTATO IN CANILE. QUI ELDO VIVE SEMPRE CHIUSO IN UN BOX DI CEMENTO DA CUI NON ESCE MAI. IL PICCOLO PINCHERINO ELDO SA ANDARE AL GUINZAGLIO, E’ DOLCISSIMO E VA D’ACCORDO ANCHE CON I MASCHI, E’ AFFAMATO DI VITA, DI AMORE. QUI STA SOFFRENDO, I SUOI OCCHI TRISTI E VIVI SONO SPALANCATI SULL’UNICO ESSERE UMANO CHE VEDE UNA VOLTA AL GIORNO, PER CHIEDERE AIUTO. ADATTO A TUTTI, ELDO FARA’ LA GIOIA DELLA FAMIGLIA CHE LO VORRA’ SALVARE. MASSIMA DIFFUSIONE ! 11/05/2016- Prov. Palermo. ASSOLUTAMENTE NO FACEBOOK. Eldo è un pincherino puro di 3 anni, pesa 6-7 kg, dal colore terra di Siena Eldo è davvero bellissimo. Eldo era un cane di proprietà, e veniva usato per fare dei cuccioli di razza, cuccioli che poi venivano venduti. Ma di questa ricchezza, Eldo non ha mai visto nulla, neppure la ricchezza dell’amore, e 3 mesi fa il proprietario lo ha portato in canile. Qui, questo piccolo pincherino vive sempre chiuso in un box di solo cemento di 3 metri per 3.5, con altri due cani, un box da cui non può uscire mai. Eldo sa andare al guinzaglio e va d’accordo anche con i maschi, perché il box lo condivide con altri due cagnolini maschi. Eldo è abituato alle persone, è un cagnolino molto socievole, si fa accarezzare, è molto dolce, è giocherellone, se gli tiri la pallina lui la insegue, vuole giocare. E’ ancora solo un cuccioletto affamato di vita e di amore. Per questo il canile per lui è terribile. Perché vede un essere umano solo una volta al giorno, quando gli portano il cibo, che fra l’altro non è mai molto. E quando l’operatore non ha il tempo di fermarsi a fargli una carezza, Eldo lo chiama, non si capacita che anche l’unica cosa che può avere , una carezza, gli venga tolta. Lo chiama per essere accarezzato, questo piccino è l’allegria in persona quando vede qualcuno. Ma qui accade solo per pochi minuti e poi per tutto il giorno Eldo rimane rinchiuso in box, solo, gli occhietti senza speranza. Eldo ha occhi tristi e vivi, è attivo, nel box saltella sempre, cerca di muoversi poverino nel pochissimo spazio, perché nessuno lo fa mai uscire. Ha bisogno di passeggiate sull’erba, di buone pappe, di qualcuno che gli voglia bene e lo salvi. Il piccolo pincherino Eldo è molto bello, è un cagnolino di casa e per la sua socievolezza, dolcezza e voglia di giocare, sarebbe adatto anche a dei bambini. Ma comunque siamo sicure che Eldo, come un piccolo Elfo caduto dal cielo per portare gioia agli uomini, con tutto il suo amore renderà felice la famiglia che vorrà salvarlo. FAREMO SALIRE ELDO DA PALERMO CON UNA STAFFETTA. SCRIVETECI LASCIANDO UN VOSTRO TELEFONO, VI RICHIAMEREMO. unacucciaperte@gmail.com Roberta.pe@tiscali.it alessandradelvecchio@gmail.com

ADOTTA SOFIA

AIUTIAMO LA DOLCE SOFIA!!! SOFIA, I SUOI OCCHI PARLANO PER LEI, E PARLANO DI LEI.. NON CAPISCE COSA LA STIA CIRCONDANDO.. E’ FINITA IN UN CANILE SICILIANO SENZA VOLONTARI E TIMIDAMENTE CERCA IL CONTATTO CON I SUOI COMPAGNI CHE PERO’ LA SOTTOMETTONO.. HA UNO SGUARDO CHE CHIEDE AIUTO, CHIEDE AIUTO DISPERATO PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI E CHE PERDA LE SPERANZE O PEGGIO VENGA SBRANATA DAL GRUPPO DI SUOI COMPAGNI CHE LA VEDONO IMMOBILE IN QUELL’ANGOLO E LA CREDONO UNA MINACCIA, SOPRATTUTTO NEI MOMENTI IN CUI IL POCO CIBO VIENE DISTRIBUITO.. CIASCUN CANE REAGISCE A MODO PROPRIO IN UNO SPAZIO PICCOLO E ANGUSTO E PURTROPPO E’ FACILE PRENDERSELA COL PIU’ DEBOLE DEL GRUPPO.. SOFIA VI RAGGIUNGE OVUNQUE PER UNA BUONA ADOZIONE!!! NO FACEBOOK! PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI Sofia, dolce Sofia, una ventina di kg quel corpicino magro, è giovane e ha circa 2 anni, forse 3. Non conosciamo il suo passato, è stata accalappiata ed è finita in un box dal quale purtroppo non esce mai, neanche per una passeggiata. E condivide piccoli spazi con molti disperati come lei. Immaginate una vita così, e aggiungete una paura folle, paura di quello che non si conosce… lei non capisce davvero cosa le stia succedendo.. probabilmente era una cagnolina di strada segnalata da qualcuno, e noi attraverso queste parole vogliamo essere la sua portavoce, vorremmo essere la speranza di vedere quegli occhi finalmente sereni e vorremmo che lei fosse amata davvero come meriterebbe. E’ di indole molto buona , quando scoppia una rissa per una crocchetta rimasta su cui tutti si fiondano, perche’ purtroppo la quantita’ di cibo che hanno non li sfama mai totalmente, lei rimane immobile nel suo angolino, vorrebbe scomparire , vorrebbe chiudere gli occhi e svegliarsi da un’altra parte.. ha paura, paura di un mondo che non conosce e non riesce ad accettare. Rinuncia a quell’unica crocchetta Sofia, per non essere aggredita. In questi momenti lei aspetta che la situazione si calmi per spostarsi, e cerca di nascondersi nuovamente in un altro angolo. Così vanno avanti le sue giornate. Da quel box di solo cemento, da cui i cani non vedono nulla di fuori, non esce mai. Sofia è una cagnolina tranquilla e pacifica, non prende mai parte alle baruffe , vorrebbe solo pace, e la possibilità di una vita. Ha palesemente bisogno di tranquillita’ e di sicurezza, di un compagno umano che la scelga e che le possa donare quella serenita’ di cui lei ha tanto bisogno! Basterebbe questo per renderla la cagnolina perfetta! E’ adatta a qualsiasi tipo di contesto appunto perche’ pacifica con tutti. Adesso striscia sempre contro il muro, sempre abbassata. Facciamola alzare, facciamo alzare il suo corpo, i suoi occhi, verso di noi. SOFIA VIAGGIA OVUNQUE PER UNA BUONA ADOZIONE! NON LASCIAMO CHE LA SPERANZA CHE LEGGIAMO NEI SUOI BELLISSIMI OCCHI SI SPENGA E CHE LA PAURA PRENDA IL SOPRAVVENTO SU QUEL CORPICINO MAGRO….. PER ADOTTARE SOFIA SCRIVETECI: unacucciaperte@gmail.com Roberta.pe9@gmail.com alessandradelvecchio@gmail.com

ADOTTA ULTIMA

ULTIMA, 14 ANNI, NATA A DICEMBRE 2001 ED ENTRATA IN CANILE A GENNAIO 2002. ULTIMA AVEVA 2 MESI. HA VISSUTO IN UN RECINTO DI 3 METRI PER 3, NEL FANGO TUTTA LA SUA VITA, SENZA MAI USCIRE. ERA l’ultima di 7 cuccioli, tutti morti tranne lei e la sorella. E LA SORELLA E’ MORTA VENERDI, DI TUMORE ALLA MILZA. LEI E’ STATA PORTATA NEL NOSTRO CANILE, PERCHE’ MOLTO ANZIANA, PERCHE’ TROPPI IN QUEI RECINTI NEL FANGO STANNO MORENDO. ADESSO VIVE IN UN BOX PICCOLO DI 2 METRI PER 2, DA SOLA, UN BOX DA CUI NESSUNO LA FA MAI USCIRE. ABBIAMO PIETA’ DI LEI. NESSUNO HA MAI AVUTO PIETA’ DI LEI. UNA VITA DI NIENTE, DI CHIUSURA ESTREMA, PRIVAZIONE SENSORIALE E SOFFERENZA. NON LASCIAMO CHE MUOIA QUI. Diamo un senso di amore alla sua povera nascita. MASSIMA DIFFUSIONE ! 09/05/2016- Latina: adottabile nel Nord e Centro Italia. Ultima ha 14 anni, è di taglia media ed è sterilizzata. E’ nata a Dicembre 2001 ed a Gennaio 2002 è entrata in canile. Ultima aveva 2 mesi. Erano in 7 cuccioli, 4 sono morti subito, un’altra è morta nel corso degli anni. Lei e la sorella erano le ultime due rimaste. Vivevano insieme in un recinto di 3 metri per 3 da cui non sono mai uscite, mai. Avevano un’unica cuccia dentro cui ripararsi insieme, ma era bucata e ci pioveva dentro. Ultima ha sempre e solo vissuto lì, per 14 anni. Non ha mai visto un prato, mai una casa. Non ha mai posato le sue zampe sull’erba. Non ha mai profumato un albero. Si facevano forza a vicenda lei e la sorella, si volevano bene. Ma venerdì anche la sorella è morta, di tumore alla milza, e Ultima è rimasta sola, l’ultima rimasta. Una vita di dolore, di privazione sensoriale, di nulla, protratta per 14 anni. Adesso è stata portata nel nostro canile, perché è molto anziana, perché anche lei non muoia esposta alle intemperie inclementi. Ma Ultima è passata da un recinto di 3 metri per 3 nel fango, ad un box di cemento di 2 metri per 2, dove vive da sola. Non lasciamola qui, la sua vita non può essere solo questo. Uscita da un carcere a 14 anni solo per entrare in un altro carcere, ancora più piccolo, da cui vede l’esterno solo dalle grate, per non farla più bagnare dalla pioggia e scottare dal sole. Ultima si fa accarezzare, è buonissima. Se tu ti avvicini lei ti appoggia il musino sulla fronte, con una dolcezza e una delicatezza che fa piangere, che salverebbe il mondo. Ma lei, non ha mai avuto nessuno. E ora è rimasta completamente sola. Le manca così tanto la sorella, con cui ha vissuto per 14 anni, che cerca un briciolo di amore dalle persone. Ultima è sana, sta bene. Certo non corre, cammina adagio, nei 2 metri quadri. Non ha mai passeggiato, mai una passeggiata in tutta la sua vita. Ed è anziana, ha trascorso 14 anni al gelo, alla pioggia, al sole. Cammina piano piano. Ma in una casa, in un giardino, per la gioia del contatto con l’erba e di scoprire quel mondo in cui vive senza tuttavia averlo mai visto, sicuramente le sue zampe riprenderebbero vitalità. Il suo cuore che batte più velocemente le darebbe forza. Perché in una casa vorrebbe vivere il più a lungo possibile, per godere del verde dell’erba, delle pappe buone mai mangiate, di una cuccia morbida, su cui il suo corpo non ha mai riposato. Ultima fa una tristezza infinita , la stessa che si legge nei suoi occhi. E’ l’ultima rimasta della sua cucciolata e l’ultima del gruppo dei nati nel 2001, gli altri sono tutti morti. Il suo destino ora è di morire in un box di 2 metri per 2, senza uscire mai. Che non sia uscita da quel recinto nel fango solo per morire in un altro canile. Non può accadere questo. Perché negli occhi di Ultima c’è ancora un luccichio, di vita, di speranza. Ci chiede di non farla morire così, sola, rinchiusa. Ci chiede di ricordare al mondo che anche lei, ha un’anima. ACCETTIAMO ANCHE UNO STALLO. PORTEREMO ULTIMA DAPPERTUTTO CON UNA STAFFETTA. Tina 3454931295 adozioni.chancefordogs@gmail.com Roberta.pe9@gmail.com

ADOTTA NIKITA

NIKITA, 7 ANNI, IN CANILE DA 2 ANNI, ERA RANDAGIA ABBANDONATA IN STRADA. E’ STERILIZZATA, PESA 15 KG, E’ DOLCISSIMA, LECCA LE MANI E DA I BACINI ALLE VOLONTARIE. VIVE CHIUSA IN UN BOX DI SOLO CEMENTO SENZA MAI USCIRE, SENZA VEDERE NULLA DEL MONDO. E’ MOLTO DESIDEROSA DI USCIRE, MOLTO DESIDEROSA DI CONTATTO UMANO. MASSIMA DIFFUSIONE ! 10/05/2016- Frosinone: adottabile nel Nord e Centro Italia. Nikita è molto bella, con un musetto fine e occhi dolcissimi e umani. Ha 7 anni, e sono 2 anni che è in canile, era randagia per strada. E’ sterilizzata, negativa alla leshmania e pesa circa 15 Kg. Ora vive sempre chiusa in un box di cemento di 5 metri per 4, senza mai uscire, dove vivono in 5 cani. In questo canile fra i monti, gelido d’inverno e rovente d’estate, i cani vivono solo sul cemento dei box e non si vedono mai esseri umani, nessun visitatore arriva. I cani non escono mai da lì. Devono vivere solo sul cemento, senza passeggiate, senza uscite. Per dormire, solo una panca di legno umida. E dalle sbarre dei box non vedono nulla del mondo fuori, solo uno stretto corridoio. Nikita va d’accordo sia con i maschi che con le femmine, non è dominante, è molto buona. Con le persone è affettuosa, molto molto carina, è tranquilla, gioiosa quando vede le volontarie, ci viene incontro quando entriamo nel suo box, ci lecca, ci da i bacini. Come un cane di casa, e la casa è il suo posto. E’ così socievole Nikita che probabilmente aveva una famiglia e sa già andare al guinzaglio oppure imparerebbe subito. Era magra Nikita, forse gli altri cani del box non la facevano mangiare, lei è molto buona e in spazi così ristretti spesso si deve lottare per il cibo, e lei sicuramente non lottava con nessuno. Adesso ha ripreso peso. Nikita è un cane adatto a tutti, si adatterebbe bene anche in appartamento. E’ molto desiderosa di uscire, molto desiderosa di contatto umano, ha occhi molto belli, molto dolci. Qui, con questa detenzione terribile, la sua gioia e la sua dolcezza a poco a poco si spegneranno. Non lasciamo che accada. Portiamola a casa. PORTEREMO NIKITA DAPPERTUTTO CON UNA STAFFETTA. Paola Ade 3397876019 paola.aclonlus@gmail.com Roberta.pe9@gmail.com

ADOTTA ESTER

PROVINCIA DI PALERMO, ESTER RANDAGINA RICOVERATA D’URGENZA PER INCIDENTE STRADALE.. CI AIUTATE A SALDARE LA CLINICA?? ALTRIMENTI NON CI FARANNO PIU’ CREDITO PER ALTRI .. HELP!!! ESTER , UNA RANDAGINA VIVEVA CON SUA MAMMA DA ANNI IN STRADA… IL NOSTRO AMICO, UNO DEI POCHISSIMI VOLONTARI DELLA ZONA LE CONOSCE DA ANNI, MA NON E’ MAI RIUSCITO A PRENDERLE PERCHE’ ENTRAMBE SUPER TIMOROSE. UNA MATTINA LUI ASSISTE AD UNA SCENA A DIR POCO INQUIETANTE, UN GRUPPO DI PERSONE FERME IN CERCHIO A GUARDARE CON LE MANI IN MANO E SENZA FARE NIENTE IL CORPO DI UN CANE DISTESO IN MEZZO ALLA STRADA CHE SEMBRAVA SENZA VITA… ESTER PER FORTUNA ERA VIVA, LA SUA MAMMA LA GUARDAVA DA LONTANO E NON SI AVVICINAVA PERCHE’ TERRORIZZATA DALLE PERSONE.. FINALMENTE PER UNA VOLTA QUELLO CHE LA GENTE AVEVA SEMPRE SCACCIATO FINO A QUEL MOMENTO, ERA PRESO IN CONSIDERAZIONE… NON TANTO PER PROVARE AD AIUTARE QUELLA CREATURE, TANTO PER STAR LI’ A GUARDARE CURIOSI LA SCENA.. OVVIAMENTE LA MACCHINA COINVOLTA SI ERA GIA’ DILEGUATA.. IL NOSTRO AMICO PIENO DI EMERGENZE CI CHIAMA E NOI SEMPLICI VOLONTARIE UNITE MA SPARSE AL NORD ITALIA DECIDIAMO CHE PUR SENZA SOLDI, QUELLA PICCOLINA DOVEVA VIVERE. LA SCHIENA POTEVA ESSERE COMPROMESSA PERCHE’ LEI NON MUOVEVA LE ZAMPE POSTERIORI AVENDO PRESO LA BOTTA NELLA PARTE DIETRO. LE SPESE SAREBBERO POTUTE ESSERE ALTISSIME MA IN QUEL MOMENTO NULLA IMPORTAVA QUANTO LA VITA DI QUESTA CREATURA. LA CORSA IN CLINICA, LA MAMMA DELLA PICCOLA CHE ESCE FUORI E RINCORRE IL FURGONE MA CHE NON SI FA PRENDERE… IL NOSTRO AMICO SCONVOLTO. NON C’ERA ALTRO TEMPO DA PERDERE, LA CAGNOLINA INCIDENTATA DOVEVA ESSERE RICOVERATA E ANCHE IN FRETTA.. Ester fino a ieri non aveva neanche un nome, randagina da anni assieme alla mamma, unica figlia sopravvissuta dalla strada, dalle macchine che sfrecciano e dai continui avvelenamenti estivi.. La vita di un randagio non è facile, ma nonostante tutto, Ester e la sua mamma finora erano riuscite a cavarsela. Nella sfortuna ha trovato un umano che, avendola vista inerme per terra, in mezzo alla strada investita dove sembrava senza vita, l’ha presa e portata in clinica. Inizialmente non muoveva le zampe posteriori e quindi si pensava a una rotta del bacino o alla colonna vertebrale compromessa. E’ stata ricoverata, ha fatto i primi trattamenti, e due lastre, una dalla testa allo stomaco, e l’altra fino alla fine del corpo, antinfiammatorio e antidolorifico. Miracolosamente il giorno la piccola si alza in piedi, le lastre non evidenziano nulla di rotto e così i medici prescrivono una cura antiinfiammatoria , la tengono in osservazione ancora per un giorno. Il nostro amico la va a prendere, lei che finora era terrorizzata da qualsiasi umano, lo riconosce, bacia le mani dell’unica persona che in quella mischia e con le sue mani l’ha presa e portata alla clinica. Ester per come è adesso è troppo terrorizzata per essere adottabile, ma vi chiediamo per favore una zampa per aiutarci a saldare la clinica, che ammonta a 273 euro che purtroppo non abbiamo. Seguiamo da sole un’infinita’ di emergenze e questa clinica per lo meno ci fa un piccolo sconto, ma dobbiamo saldare il conto perche’ altrimenti non ci faranno più credito e non potremo più aiutare altri cagnolini come lei. Daremo post pay e iban su richiesta e pubblichiamo notula spese per la piccola Ester e qualche sua foto al momento dell’incidente e delle dimissioni. Ci auguriamo che qualcuno possa darci una zampa a saldare le spese e ci auguriamo di cuore di riuscire a ritrovare anche la mamma di Ester rimasta in strada, e di riuscire ad avvicinarla con l’aiuto di Ester. Saldando la clinica avremo la possibilita’ di aiutare anche la prossima creature in difficolta’, grazie di cuore. Per informazioni su Ester e per chiedere i dati per le donazioni scriveteci unacucciaperte@gmail.com roberta.pe9@gmail.com

ADOTTA CHICCO

Meraviglioso segugio Chicco, ancora rinchiuso in gabbia. Marche APPELLO URGENTE Chicco è arrivato in canile che aveva un anno. Era in compagnia del suo fratellino Bikkio, fortunatamente andato subito in adozione. Chicco, da cane buono e socievole com’era, si è intristito senza il fratellino, ed ora sono due anni che si trova ancora rinchiuso in gabbia mentre spera di tornare presto ad essere un cane libero. Nessuno ha mai chiesto di lui nonostante abbia due occhioni dolcissimi e sia un segugio favoloso. Forse non ti guardano perchè sei nero? Chicco è un ottimo cane, dolce ed affettuoso, che ha urgente bisogno di trovare una famiglia. Ha circa 3 anni ed è di media taglia, è un segugio dal musetto e gli occhi espressivi, dolce e triste. La vita gli ha tolto il fratellino con cui aveva sempre vissuto, e lo ha rinchiuso in gabbia. Diamogli noi la sua prima casa. Che possa smettere di soffrire. per adozioni: Giovanna 3391197433 lasciate sms con il nome del cane, verrete ricontattati katia.dog@tiscali.it

ADOTTA BIRILLO

BIRILLO che dire di te.. chissa' quante sofferenze hai dovuto patire quando ti abbiamo conosciuto cosi' spaventato e impaurito , ti fidavi poco dell ' uomo !!!. pian piano hai capito ..che noi volevamo solo renderti i tuoi giorni " migliori " e hai iniziato a fidarti .. adesso non ti ferma nessuno .. una dolcezza disarmante .. voglia di correre .. di essere felice . praticamente un cane rinato . Ma ancora manca qualcosa .. una famiglia che possa farti essere al centro del mondo..come meriti !! birillo non merita di vivere il resto dei suoi giorni in canile, da qualche parte ci deve essere una famiglia che cerca un cane da amare per sempre al di la' di tutto . birillo ha 4 anni circa , ed e' una taglia media (25 kg) . PER CONTATTI Appelli.angelaventrella@virgilio.it 3276564229 per aiuti partenze iban IT 19 Y 03431 41350 000001107270 ventrella angela poste pay 4023 6009 2048 8766 c.f VNTNGL79L47A669N

ADOTTA WHISKY

WHISKY, SIMIL YORKINO DI 2 ANNI, 8 KG, SALVATO PER MIRACOLO DA UN CANILE DI PALERMO, E’ ARRIVATO IN STALLO IN TOSCANA. IL PICCOLO WHISKY HA GIA’ AVUTO UN ESAME DEL SANGUE ED E’ SANISSIMO, NEGATIVO ALLA LESH. E ALL’ERLICHIA. MA DOPO OTTO MESI LO STALLO E’ TERMINATO, LA PERSONA NON PUO’ PIU’ TENERLO. WHISKY NON PUO’ PIU’ ENTRARE IN CASA, NON VIENE PIU’ PORTATO FUORI. VIVE SEMPRE DA SOLO IN UN RECINTO , E SOFFRE. WHISKY HA BISOGNO DI UNA VERA CASA E DI UNA VITA. FATE CHE SALVARE QUESTO PICCOLO ABBIA AVUTO UN SENSO. MASSIMA DIFFUSIONE ! 18/05/2016- Cecina- Toscana Whisky è un simil yorkino dal musetto tenero e simpatico. E’ giovane, ha solo 2 anni ed è piccolo, pesa 8 Kg. Whisky è vivo per miracolo, è stato salvato da un canile della Sicilia dove gli altri cani più grossi lo aggredivano quotidianamente. Quando è arrivato era magro, terrorizzato e pieno di morsi in tutto il corpo. Ma sono bastati due mesi di stallo per guarirlo e farlo rinascere. E fatti gli esami il piccolo è sano, negativo alla leshmania e all’erlichia. Whisky adesso è dolce con le persone, si fa prendere in braccio, si fa fare i grattini, e per la gratitudine e la contentezza lecca le mani. Ma dopo 8 mesi lo stallo è terminato, la persona da cui il piccolo vive non può più tenerlo. Così ora Whisky vive sempre chiuso in un piccolo recinto, non può più entrare in casa e non viene mai portato fuori. E il piccolo soffre, i suoi occhietti sono diventati tristi e infelici. La casa, anche se per poco tempo, l’aveva conosciuta, e l’amava. Il piccolo pensava fosse sua. E invece ora si ritrova escluso, e completamente solo. Non lo abbiamo salvato da un canile lager e dalla morte per questo, fate che il nostro averlo salvato abbia avuto un senso. Whisky è molto giovane, ha solo 2 anni, è sano, e tenero . Sarebbe davvero un cagnolino di casa. Vicino a noi, lui sarebbe felice. Adesso vive isolato, senza vedere mai nessuno, sempre chiuso in un recinto da cui nessuno lo porta mai fuori. E il piccolo soffre. Questo yorkino non è fatto per l’isolamento ma per l’amore, per qualche passeggiata nel mondo, per il calore di una casa. PER ADOTTARE WHISKY Roberta.pe9@gmail.com unacucciaperte@gmail.com alessandradelvecchio@gmail.com

ADOTTA POLPETTINA

POLPETTINA, 12 KG, 15 ANNI, E’ DIVENTATA COMPLETAMENTE CIECA. VIVE IN CANILE DA 14 ANNI. PRIMA USCIVA OGNI TANTO NEL PICCOLO SPAZIO ANTISTANTE IL SUO BOX, MA ORA CHE E’ CIECA NON ESCE PIU’ DALLA SUA GABBIA. CONTINUA A FARE AVANTI E INDIETRO ININTERROTTAMENTE NEL PICCOLO SPAZIO, VA A SBATTERE NELLE POCHE COSE CHE CI SONO, FA STRINGERE IL CUORE. POLPETTINA POTREBBE IMPARARE IL GUINZAGLIO, MA NESSUNO IN 14 ANNI L’HAI MAI PORTATA. SALVIAMOLA, NON LASCIAMOLA MORIRE QUI, COSI’, CIECA, DOPO 14 ANNI DI CANILE, MENTRE SBATTE FACENDO AVANTI E INDIETRO PER COMBATTERE L’ANSIA, IN POCHI METRI QUADRI DI CEMENTO. MASSIMA DIFFUSIONE ! 17/05/2016- Molise. Adottabile nel Nord e Centro Italia. Ci sono adozioni che sono davvero del cuore. Una di queste è l’adozione di Polpettina. Una cagnolina che la vita, il bene, hanno dimenticato. E’ piccola Polpettina, pesa 12 kg e ora ha 15 anni. Sono 14 anni che vive in un canile del Molise, dimenticata. Prima, quando ci vedeva, usciva nel piccolo spazio antistante la gabbia. Nessuno in tutta la sua vita l’ha mai portata al guinzaglio. In 15 anni questa cagnolina non ha mai fatto una sola passeggiata. E negli ultimi anni, Polpettina è diventata completamente cieca. Adesso non esce più dalla gabbia, continua a fare avanti e indietro continuamente nel poco spazio sul cemento al chiuso, andando a sbattere dappertutto. Non si ferma mai, forse per vincere l’ansia, la solitudine, è disorientata. Vederla fa stringere il cuore. Fermiamo il suo terribile girotondo. Con una mano che la accarezzi, e la porti finalmente via. Polpettina è piccola, va d’accordo con tutti gli altri cani, è molto buona. Ma per un cane cieco vivere in canile è terribile. Perché loro sanno di esistere solo con le voci, i profumi, il tocco di carezze. Ma in canile non c’è nulla di tutto questo. Polpettina ora cammina solo nel piccolo box di cemento, avanti e indietro, su e giù, sbattendo il musetto dovunque. Fa una pena infinita. Polpettina si lascia accarezzare piano piano. Ha urgente bisogno di uscire da li dentro, o ci morirà. Questa vecchietta ora ha 15 anni e non avrà molto da vivere. Non lasciamola morire qui, cieca, dopo 14 anni di canile, in pochi metri quadri di cemento senza uscita. Portiamola a casa, in quella casa che forse lei ha sempre sognato. Mettiamola su un prato, che il profumo e il tocco dell’erba possano consolarla. Che le nostre voci e le nostre carezze, e le pappe buone, la facciano sentire di essere ancora viva. Polpettina è microcippata e sterilizzata. Compiamo un gesto di amore. Basterà una casa con un fazzoletto di verde dove lei possa uscire anche da sola. Poi, a poco a poco, la piccola potrà imparare ad andare al guinzaglio. Adesso Polpettina non esce più, nel poco spazio di cemento continua a muoversi e picchia la testina dovunque. Ha bisogno di spazio intorno, in cui potersi muovere senza sbattere. Meglio ancora con un altro cane, che le farà da guida e che lei seguirà serena. Facciamole vedere ancora il mondo, forse per la prima volta, tramite il suo cuore. E quando sarà con noi, a casa, per la prima volta serena e felice, i 14 anni di canile saranno per lei solo un ricordo, come un giorno solo, lunghissimo, ma cancellato da un unico, grande gesto di amore. PORTEREMO POLPETTINA AL CENTRO E NORD CON UNA STAFFETTA Mariagrazia 3477041091 (se non risponde lasciate SMS) Grazia166@virgilio.it Roberta.pe9@gmail.com LINK DI FACEBOOK: https://www.facebook.com/1764347193793485/videos/1765106093717595/?pnref=story

ADOTTA VIOLA

VIOLA, PASTORA TEDESCO ENTRATA IN CANILE NEL 2012, AVEVA 4 ANNI, PERCHE’ AGGREDITA DA UN PIT IN UN QUARTIERE DI TRAPANI CHE CHIAMANO IL BRONX. VIOLA ADESSO HA 8 ANNI E SONO 4 ANNI CHE VIVE CHIUSA IN QUELLA GABBIA BOX PICCOLA, CHE VEDETE IN FOTO. IL CANILE DI TRAPANI E’ SOTTO SEQUESTRO E IL CORTILE DI CEMENTO, CHE SERVIVA PER QUEI POVERI CANI PER UN’UNICA USCITA SETTIMANALE FUORI DAI BOX, E’ STATO TRANSENNATO E NESSUN CANE ESCE PIU’. VIOLA E’ STERILIZZATA, AMICHEVOLE, DOLCISSIMA. NON SI PUO’ FARE QUESTO AD UNA PASTORE TEDESCO FIERA E BELLISSIMA. PORTIAMOLA VIA DA QUI. MASSIMA DIFFUSIONE ! 12/05/2016- Trapani: adottabile nel Nord e Centro Italia. Viola è una pastora tedesco , non grande, pesa 20-25 kg, è sterilizzata ed è entrata in canile che aveva solo 4 anni. Era stata aggredita da un pit bull, in un quartiere di Trapani che chiamano “il Bronx”. Così è arrivata in canile, è stata chiusa nella gabbia box che vedete in foto e per lei non c’è stato più nulla, neppure un appello, come anche gli altri cani del canile di Trapani, era stata dimenticata. Così sono passati 4 anni e Viola adesso ha 8 anni. E’ bella, dolce, colpiscono i suoi occhi chiari e vivi, tenerissimi. Sembrano occhi di una bambina, innocenti. Viola da 4 anni vive sempre chiusa in un piccolo box , da sola, senza vedere mai nessuno, perché il canile di Trapani è stato posto sotto sequestro e nessuno entra più, né volontari, né visitatori. Tutti i cani qui vivono nelle medesime condizioni, tutti chiusi in box gabbie, tutti soli. La loro sofferenza è immensa. Viola usciva ogni tanto dal suo box, ogni 15 giorni, per fare un giro di 10 minuti in un cortile di cemento appena più grande del box. Ma la struttura è vecchia e in decadimento, il cortile di cemento è stato transennato e nessun cane esce piu’ . Anche l’unica cosa che avevano e che poteva dare un senso alla loro vita, 10 minuti alla settimana per sgambare e vedere altri cani, gli è stata tolta. Non si può fare questo a un pastore tedesco, intelligente, socievole, nato per stare con gli altri, per stare vicino all’uomo e affiancarlo nella vita. Viola è buonissima, di più ha un atteggiamento amichevole con le persone e va d’accordo con gli altri cani. Guarda la volontaria con occhi tristi e chiari, pieni di speranza. E si arrampica con le zampe davanti sulle grate a metà del box, per mettere qualcosa di sé verso la vita. Forse, per sperare che qualcuno la prenda per le zampe che lei porge, la sollevi, e la faccia uscire. Da quando i cani non possono più uscire da queste gabbie dove ognuno deve vivere solo, la loro situazione si è molto aggravata, soffrono, non ce la fanno più. Non facciamo vivere così Viola. Da 4 anni non cammina su un prato, non ha più rivisto l’erba, un albero. Eppure è dolcissima. Era libera, per 4 anni ha vissuto libera, accudita. Poi aggredita ferocemente e chiusa in una piccola gabbia, dove langue dimenticata da 4 anni. Lei, una pastora tedesca, gli animali più belli, nobili, intelligenti, fatti per i prati e i campi e i boschi. Fatti per stare vicino all’uomo, essere utili è il loro scopo di vita. Nata per la socialità, Viola è costretta a vivere in completa solitudine, in una gabbia da cui non può più uscire. Portiamola via da qui. Lei non ci crederà, da 4 anni porge le sue zampe verso di noi ma nessuno le afferra. Ma quando andremo per lei e apriremo quella gabbia per farla uscire per sempre, allora Viola saprà che quello che ci ha offerto per tanti anni non è stato vano, saprà che noi le sue zampe le abbiamo strette, in un gesto di amicizia e di pietà, e l’abbiamo salvata. ACCETTIAMO ANCHE UNO STALLO. PORTEREMO VIOLA DAPPERTUTTO CON UNA STAFFETTA. Linda 333 8061800 linda.lamarca@gmail.com Viviana 328 9145651 vivianuzza81@gmail.com Roberta.pe9@gmail.com

ADOTTA LEXY

LEXY, PICCOLA DI 9-10 KG, 6 ANNI, IN CANILE DA 2 ANNI, VIVE SEMPRE CHIUSA IN UN BOX DI SOLO CEMENTO DA CUI NON ESCE MAI. ANCORA VITALE, BISOGNOSA DI AMORE, VA D’ACCORDO CON TUTTI I CANI, DA I BACINI E SI FA PRENDERE IN BRACCIO DALLE VOLONTARIE, CHE PERO’ IN 2 ANNI SONO RIUSCITE AD ANDARE DA LEI SOLO 3 VOLTE. LEXY E’ TENERISSIMA, IN CANILE NON VEDE MAI NESSUNO, VIVE IN SOLITUDINE, E SOFFRE. IL POSTO DI QUESTA PICCOLA E’ IN UNA CASA. MASSIMA DIFFUSIONE ! 17/05/2016- Frosinone: adottabile nel Nord e Centro Italia. Lexy è stata trovata vagante in strada 2 anni fa, ma non era randagia, probabilmente questa piccolina è stata abbandonata. E’ dolcissima e piccola, pesa 9-10 kg, e ora ha 6 anni, una scricciola con il pelo raso, che in questo canile sui monti gelido d’inverno e rovente d’estate, non ha neppure il pelo a proteggerla dal gelo e dal caldo. Qui i cani vivono sempre chiusi in box di solo cemento. Lexy vive da 2 anni chiusa in un box di 4 metri per 5, con altri 4 cani, senza uscire mai. In questo canile fra i monti i cani vivono solo sul cemento dei box e non si vedono mai esseri umani, nessun visitatore arriva. Dalle loro grate non vedono nulla del mondo fuori, solo un altro corridoio di cemento. Lexy è qui da due anni e le volontarie sono riuscite ad andare da lei solo 3 volte. Hanno trovato una cagnolina ancora vitale, desiderosa di contatto. Quando le sente arrivare o anche solo passare, la piccola si avvicina alle grate. Sale proprio sulle grate, per farsi accarezzare. E quando entrano nel suo box lei all’inizio è timida, ma poi si inchina, e le invita al gioco. E’ una cagnolina tenerissima. Lexy vorrebbe ancora giocare con noi, ma qui , nessuno la fa giocare, nessuno la accarezza. Qui per lei, c’è solo tristezza e solitudine. Ma la prigionia sul cemento senza mai uscire non le ha ancora tolto la speranza. Alle volontarie fa l’inchino, come una damina dell’ottocento. E da i bacini, si fa prendere in braccio. Non le sembra vero di essere toccata, accarezzata, di sapere di esistere ancora per qualcuno. Lexy è sterilizzata, vaccinata e negativa alla leshmania. E’ socievole sia con le femmine che con i maschi. E’ così buona, volonterosa di stare con gli esseri umani, che imparerebbe subito ad andare al guinzaglio. Non lasciamola qui, non ha neppure una cuccia per dormire, ma solo una panca umida. Non lasciamola qui con il caldo in arrivo, che sul cemento in aperta campagna diventa rovente, Lexy non ha neppure il pelo per proteggerla. Lei è carina, minuta, fine, con occhi teneri e molto dolci. Il posto di questa piccola a pelo raso, dai grandi occhi dolci e spaesati, non è questo canile terribile, ma una casa. Lexy sarà la nostra compagnia, la nostra gioia. PORTEREMO LEXY DAPPERTUTTO CON UNA STAFFETTA. Paola Ade 3397876019 paola.aclonlus@gmail.com Roberta.pe9@gmail.com

ADOTTA SCRICCIOLA

SCRICCIOLA, 6 ANNI, STERILIZZATA, INCROCIO PIT PICCOLA, PESA 11 KG. LEI E LA MAMMA SONO STATE CONDANNATE DAL PROPRIETARIO A MORIRE DI FAME E POI LEGATE SU UNA SUPERSTRADA. ARRIVATE AL PRONTO SOCCORSO ERANO UNO SCHELETRO. LA MAMMA, PITT PURA, ANZIANA, NON CE L’HA FATTA, E’ MORTA SOTTO FLEBO. SCRICCIOLA E’ ANCORA MOLTO MAGRA E MARTEDI DELLA PROSSIMA SETTIMANA DEVE ESSERE TRASFERITA IN UN CANILE TERRIBILE, DOVE I CANI FANNO BRANCO, DOVE LEI NON AVRA’ LA FORZA DI SOPRAVVIVERE. POTRA’ VIVERE DI STENTI MANGIANDO GLI AVANZI DEGLI ALTRI, O PIU’ FACILMENTE MORIRE. ORA SOFFRE, E’ SOLA, SENZA VEDERE NESSUNO SEMPRE CHIUSA IN GABBIA, NON HA PIU’ LA SUA MAMMA. E’ DEBOLE NEL CORPO E NELLO SPIRITO. NON LASCIAMOLA MORIRE DI FAME UNA SECONDA VOLTA, STAVOLTA DA SOLA E NON VISTA. ADOTTIAMO SCRICCIOLA. MASSIMA DIFFUSIONE ! 16/05/2016- Latina: adottabile nel Nord e Centro Italia. La mamma di Scricciola era una pitt pura, bellissima, usata dal proprietario per fare dei cuccioli di pitt che poi venivano venduti. E quando è stata anziana, quando non poteva più fare cuccioli, il proprietario ha deciso che non valeva più la pena di darle da mangiare e ha condannato lei e Scricciola, sua figlia, un incrocio pitt , a morire di fame. Non gli dava più il cibo, e quando le piccole si sono ridotte uno scheletro, una vicina impietosita ogni tanto buttava del cibo dentro il loro recinto. Una volontaria avvisata è intervenuta, minacciando il proprietario, e per tutta risposta le piccole, lei e la manna, 3 settimane dopo sono state trovate legate su una superstrada, in condizioni così pietose che sono state ricoverate al pronto soccorso. Scricciola, un incrocio pitt, pesava 7 kg. La mamma, uno scheletro, è morta, non ce l’ha fatta, è morta sotto flebo. E’ stata ritrovata sdraiata per terra, non aveva più la forza di muoversi, era in fin di vita. E’ morta di fame. Scricciola si è salvata solo per la sua giovane età. Ora, dopo 1 mese che sta mangiando, pesa 11 Kg, è ancora magrissima. E’ stata sterilizzata e le è stato asportato un grosso tumore mammario non curato. Quando è arrivata con la mamma, uno scheletrino di 7 Kg,, era in uno stato catatonico, c’erano solo le ossa. Eppure Scricciola ci scodinzolava . Ma ora, dopo 1 mese di canile, da sola, si è spenta. Si è ritrovata sola, sempre chiusa in una gabbia da cui non esce mai, senza vedere mai nessuno, la volontaria in un mese è potuta andare da lei solo 2 volte, e senza più la sua mamma, con cui ha vissuto per 6 anni. Questa piccola non ha più la forza, la speranza. I suoi occhi sono tristissimi. E’ buonissima, si avvicina alle grate quando vede la volontaria, si fa accarezzare. E’ una cagnolina dolcissima, che ridotta dall’uomo in fin di vita, ci scodinzolava. Ma ora si sta lasciando andare, soffre tremendamente il canile, la solitudine. I suoi occhi rimangono spenti, sola, abbandonata da tutti, senza più il contatto con la mamma, debole fisicamente, si aspetta solo il peggio. E quello che si aspetta purtroppo è vero. Perché martedì della prossima settimana verrà trasferita in un canile terribile, dove noi non potremo più farla adottare. Li i cani fanno branco e lei è troppo debole per sopravvivere, troppo debole solo per riuscire a mangiare. Cercherà di nutrirsi di avanzi, verrà aggredita dai più forti, morirà di stenti. Già una volta stava morendo di fame e per fame si era ridotta uno scheletro, salvata all’ultimo. Non permettiamo che soffra ancora così, che non abbia di nuovo cibo finchè morirà, in quel canile non ci sarà nessuno a salvarla. Scricciola è debole, per tutto quello che ha patito, la fame, la quasi morte, poi il canile, la solitudine, la perdita della mamma, è ormai una povera scricciola nel corpo e nello spirito. Ma Scricciola in una casa, con passeggiate e buone pappe, può diventare bellissima. E’ un incrocio pitt molto bella, dolcissima di carattere, dal mantello chiaro e gli occhi verdi. E la nostra casa, il nostro amore, le faranno dimenticare l’unico amore della sua vita, la mamma, che ora ha perso. Non lasciamo che martedì la trasferiscano, che la uccidano una seconda volta. Perché stavolta morirà sola, senza neanche il conforto della sua mamma, con cui affrontava le sofferenze scodinzolando. Scricciola è meravigliosa, portiamola via con noi, saprebbe andare subito al guinzaglio. IL nostro amore la riporterebbe alla vita. Ridiamo la gioia ai suoi occhi tristi, ridiamo una speranza al suo cuore. ACCETTIAMO ANCHE UNO STALLO. PORTEREMO SCRICCIOLA DAPPERTUTO CON UNA STAFFETTA. Tina 3454931295 adozioni.chancefordogs@gmail.com Roberta.pe9@gmail.com

ADOTTA QUESTI CUCCIOLETTI

Vi presentiamo la cucciolata A, 4 femmine e 2 maschi.. ennesima segnalazione di 6 piccoli lasciati a loro stessi in un cartone in mezzo a una campagna desolata a morire di fame e fradici.... Supponiamo siano incroci labrador, qualche privato avrà fatto accoppiare il proprio cane con un randagio e buttato i cuccioli dove nessuno potesse trovarli.. non conosciamo la mamma ma sono praticamente tutti uguali.. Ennesime creature innocenti nate praticamente per morire in un secondo dopo.. Un solo volontario sul posto, che ha messo loro in campagna, per mancanza di altri spazi, e sta cercando di sfamare da solo loro 6 piu' altri 10 senza mamma, e altre due cucciolate che per fortuna hanno la mamma che per lo meno li allatta... Loro ve li presenteremo poco a poco nel nostro evento facebook, dove intanto trovate anche la cucciolata degli altri 10 piccoli anche loro senza mamma... ( che chiameremo cucciolata D) : https://www.facebook.com/events/835325243267944/?active_tab=posts Loro 6, 4 femmine e 2 maschi sono chiamati la cucciolata A, proprio perche' in totale ce ne sono 4 di cucciolate!!!!! fino ad arrivare alla D!!!!! Stanno in uno stallo di fortuna, sono sempre fradici quando piove e avrebbero bisogno di un posto caldo per poter crescere. Sono come dei bimbi indifesi! Questi piccoli hanno circa 2 mesi e mezzo, mangiano come dei porcellini, ci servirebbero crocchette starter per loro, se volete donarle vi diamo indirizzo in privato, abbiamo comprato per loro frontline spray e drontal plus con le poche donazioni ricevute e a breve vorremmo fare il primo vaccino sia a loro che alla cucciolata D degli altri 10 . Ciascun vaccino ci costa 20 euro che non abbiamo, ma dobbiamo assolutamente tutelare sia loro che gli altri 10 piccoli della cucciolata D trovati senza mamma anche loro e già svezzati. In totale quindi per poter vaccinare queste creature almeno per il vaccino parvo ci servirebbero 20 euro per 16 cuccioli, ovvero 320 euro!!!!!!! Per chi lo desidera su richiesta e in evento pubblicheremo sempre le notule delle spese per potervi ringraziare e per mantenere la giusta trasparenza per chi dona. Ci date una zampa? Urge vaccino e il vet vuole essere pagato subito anche perche' ci fa un prezzo di favore... Ovviamente cercano una casa per sempre e si affidano vaccinati e chippati in tutto il centro e nord italia. Saranno future taglie MEDIE. Accetttiamo stalli da associazioni fidate e finalizzati alla ricerca di una casa. Per aiutarci a comprare tutto ciò che serve per loro: -POSTEPAY 4023600902056425 Tortora Giusi C.F. TRTGSI78E70G273I -IBAN IT 97 G 07601 0513 829452 6494528 TORTORA GIUSI CAUSALE 26 CUCCIOLI E DUE MAMME -PAYPAL giusitortora@hotmail.it CAUSALE 26 CUCCIOLI E DUE MAMME Per info per stalli o adozione mail: unacucciaperte@gmail.com ( scriveteci qui anche per avvisarci delle donazioni o per chiederti indirizzo per la spedizione di pappa specifica per loro, drontal plus e frontline spray che servirebbe) Per favore aiutateci ad aiutarli noi da sole non riusciamo a salvarli...per favore aiutateci a dargli la possibilità di una vita migliore!!! Grazie a chi deciderà di non girarsi dall altra parte...grazie a chi decidera' di dare una mano a questi piccoli sfortunati!!

ADOTTA WILLY

WILLY HA SOLO 3 ANNI E HA GIA’ CONOSCIUTO IL PEGGIO DELLA VITA! DALLA SICILIA ERA FINITO AL NORD IN ADOZIONE , NON SAPPIAMO CHI E PERCHE, MA POI E’ STATO RISPEDITO AL SUD ED E’ FINITO IN UNO DEI CANILI PIU’ ISOLATI E SENZA VOLONTARI. DA QUI FATICA ANCHE A VEDERE LA LUCE DEL SOLE.. LUI STA IMPAZZENDO IN UNO SPAZIO CHIUSO COSì PICCOLO, NON CE LA FA PIU’ , DEVE CONDIVIDERE IL POCO CIBO CHE HA E GLI SPAZI COSI’ RISTRETTI CON TANTI ALTRI SUOI COMPAGNI.. E SI STA LASCIANDO ANDARE… RIDIAMO LA LUCE A QUEGLI OCCHI TRISTISSIMI!!!!!! PROV. PALERMO MASSIMA CONDIVISIONE, NO FACEBOOK. ARRIVA OVUNQUE CON STAFFETTA PER UNA BUONA ADOZIONE! Willy è quel che rimane di un cane dal carattere energico e allegro, ma la sua allegria si sta spegnendo giorno dopo giorno. Ha energia da vendere ma dove si trova ora non ha la possibilita’ di uscire dal box e non può sfogarla perche’ lo spazio non lo permette.. Questa situazione lo sta facendo soffrire terribilmente, lui che ha conosciuto cosa c’è all’esterno di quel piccolo box, lui che sa cosa vuol dire vivere, non ce la fa piu’ davvero… appartiene ad una realta’ non sua. Gli sembra di vivere un incubo senza mai svegliarsi.. E’ costretto a dividere tutto con i suoi compagni e non è facile per chi ha gia’ visto la vita al di fuori. E’ bravissimo con le femmine ma non si fa mettere i piedi in testa dai maschietti che vogliono prendersi gioco di lui. Ma è educato con gli altri maschi educati e tranquilli, perché lo è anche lui. Con l’operatore del canile, unico umano che degna i cani di qualche attenzione, è super amorevole. Cerca amore e attenzioni. Willy è un cagnolino di circa 20 kg, forse qualche kg in piu’ perche’ ha le zampette belle lunghe, sa andare al guinzaglio e ha energia da vendere… che purtroppo non riesce a tirar fuori perche’ non ha la possibilita’ di uscire.. mai! Da questi piccoli box i cani non escono mai e non vedono nulla del fuori, vivono una privazione sensoriale. Per il dolore, lo stress, continuano a fare avanti e indietro nel poco spazio, Willy sogna di riavere quello che gli è stato dato, di rivedere un prato, di camminare ancora sull’erba verde. Sogna di rivedere il cielo, e la casa che aveva . Non ce la fa piu’ a sopportare questa reclusione. E’ un cane molto bello, tutto bianco con il musetto arancio e gli occhi dolci e tristi. Cambiamo il suo destino. I cani che sono stati in una casa e poi vengono portati in un canile come questo, soffrono più degli altri. Willy aspetta da tanto tempo, che qualcuno si accorga che c’è stato un errore, che lui non doveva essere lì. E lo riporti a casa. PER UNA BUONA ADOZIONE FAREMO SALIRE WILLY CON UNA STAFFETTA O CON UN VOLO DA PALERMO. PER ADOTTARE WILLY SCRIVETECI: unacucciaperte@gmail.com Roberta.pe9@gmail.com alessandradelvecchio@gmail.com

ADOTTA VITTORIO

VITTORIO, 5 ANNI, 18 KG, STERILIZZATO, DA 4 ANNI VIVE IN CANILE, SEMPRE CHIUSO IN QUESTA GABBIA BOX CHE VEDETE IN FOTO, POTENDO USCIRE DA LI’ SOLO PER POCHI MINUTI UNA VOLTA ALLA SETTIMANA. VITTORIO E’ COSTRETTO A VIVERE SEMPRE SOLO, E GIRA CONTINUAMENTE SU SE’ STESSO. E’ FESTOSO CON LE PERSONE, BUONISSIMO, NELLA SUA SOLITUDINE VITTORIO E’ AFFAMATO DI COCCOLE. A FINE APRILE IL CANILE DI TRAPANI CHIUDERA’ DEFINITIVAMENTE E NON SAPPIAMO DOVE VITTORIO VERRA’ TRASFERITO. SE ENTRERA’ NEL CANILE DI CALTANISSETTA, SCOMPARIRA’. SALVIAMOLO. MASSIMA DIFFUSIONE ! 14/04/2016- Trapani: adottabile nel Nord e Centro Italia. Vittorio è un cagnolino che sarebbe bello, se non fosse rinchiuso da 4 anni in canile, è bianco e arancio e ha occhi intensi e magnetici. Era poco più di un cucciolo quando è entrato, ora ha 5 anni e sono 4 anni che è rinchiuso in canile. Da 4 anni vive sempre rinchiuso nel box gabbia che vedete in foto, sempre solo. Può uscire da lì solo per pochi minuti, e solo 1 volta alla settimana. Vittorio resta sempre vicino alle sbarre, per restare vicino alla vita, a qualcuno che per sbaglio passa, ad una carezza sbadata. Perché il canile di Trapani è stato posto sotto sequestro e nessuno entra più, né volontari, né visitatori. Tutti i cani qui vivono nelle medesime condizioni, tutti chiusi in box gabbie, tutti soli. La loro sofferenza è immensa. Vittorio per lo stress di questa reclusione gira continuamente su sé stesso, come una povera trottola colorata e inutile, che nessun bambino vuole. Cessa questo terribile girotondo solo quando si ritrova all’aperto. Ma accade solo per pochi minuti in una settimana. A fine Aprile il canile di Trapani chiuderà definitivamente e Vittorio verrà trasferito, non sappiamo dove. Se finirà al canile di Caltanissetta scomparirà, una vita inutile, una trottola bianca e arancio sofferente che nessuno fermerà mai. Fermiamo noi la sua sofferenza, portiamolo via, fuori da questo cubo di ferro che assomiglia alle celle di Guantanamo, che imprigiona la sua vita da 4 lunghi anni. Vittorio è vaccinato, sterilizzato, microchippato, e sa andare al guinzaglio. Un cagnolino perfetto. E’ festoso con le persone, vuole continuamente le coccole. Nell’assoluta solitudine, nel pochissimo spazio di una gabbia prefabbricata, questo piccolo è affamato di amore. Da 4 anni Vittorio non cammina su un prato . Perché una volta alla settimana i cani vengono fatti uscire da quel loculo di cemento, ma solo per pochi minuti, e solo per camminare in un rettangolo di cemento poco più grande. Al canile di Trapani, sotto sequestro da 4 anni, non c’è un’area verde, ma solo cemento ,non c’è un’area di sgambamento. Nessun visitatore entra. I cani rinchiusi qui vedono passare anno dopo anno tutta lo loro vita, sempre soli, sempre rinchiusi in spazi piccolissimi, senza nessuna possibilità di essere adottati, finchè muoiono. Portiamo Vittorio via da qui, finalmente in un prato, a camminare, diamogli pappe buone, e carezze. Lavato e profumato sarebbe bellissimo. Quando si avvicina la volontaria Vittorio si avvicina subito alle grate. Spera tanto di uscire, spera che un giorno nuovo gli porti qualcosa, una visita, la libertà, la vita, la compagnia di qualcuno. Guarda sempre fuori dal box, in attesa che qualcuno si avvicini e lo faccia uscire. Ma nessuno arriva mai per lui. E la sua solitudine, la sua tristezza, sono immense. Dopo tutta questa sofferenza non lasciamo che tra qualche settimana lo portino in un canile peggiore. Vittorio è così dolce che prende il biscotto dalle mani e dà i bacini a chiunque lo accarezza. Ma qui, così rare sono le carezze, e non cambiano in nulla la sua solitudine. Vittorio ha occhi molto belli, magnetici. E tristi. Basterebbe poco, pochissimo, per renderlo felice. Per fare scomparire la sofferenza dai suoi occhi. Basterebbe farlo uscire da qui, per sempre. Dargli una casa, coccole ogni giorno, pappe buone che lui non conosce. Basterebbe fargli rivedere l’erba, una passeggiata su di un prato. E una cuccia vera, morbida, asciutta. Allora i baci di Vittorio ci sommergerebbero. Non potremmo più dire che nessuno ci ama, perché il suo amore per noi sarebbe grandissimo e tenero come i tramonti nei cieli di primavera. Portiamo questo bellissimo cagnolino a casa. ACCETTIAMO ANCHE UNO STALLO. PORTEREMO VITTORIO DAPPERTUTTO CON UNA STAFFETTA. Linda 333 8061800 linda.lamarca@gmail.com Viviana 328 9145651 vivianuzza81@gmail.com Roberta.pe9@gmail.com

ADOTTA LUNA

ADOZIONE DEL CUORE PER LUNA…13 ANNI DI SOFFERENZA NON LE E' RIMASTO NIENTE....NEANCHE UN MINIMO DI LUCE NEGLI OCCHI.... LE HANNO RUBATO LETTERALMENTE 13 ANNI DI VITA.... 13 ANNI INDESCRIVIBILI E LA HANNO RIDOTTA COSI'…COME L' OMBRA DI SE’ STESSA. QUESTO SGUARDO RACCONTA PIU' CHE BENE QUELLO CHE LE PAROLE NON RIUSCIREBBERO A RACCONTARE.... AL PEGGIO NON CE' MAI FINE... ....CHI HA COMMESSO QUESTO CRIMINE E' VERAMENTE INDIFENDIBILE.... AL PUNTO IN CUI E', LUNA SI MERITA IL MEGLIO DEL MEGLIO. PER QUESTO CERCO QUELLA PERSONA SPECIALE, CHE VORRA' DARLE UN POSTO NEL SUO CUORE PER CERCARE DI FARLA TORNARE TRA I VIVI, RIEMPIENDO LE SUE ULTIME GIORNATE CON TUTTO L'AMORE POSSIBILE REGALANDOLE, UN TRAMONTO SERENO , PRIMA CHE LA NOTTE ETERNA SE LA PORTI VIA PER SEMPRE..... LUNA E' VERAMENTE ADORABILE E FRAGILE....NON E' POSSIBILE NON AMARLA. PISA PATRIZIA 3470437432

ADOTTA FLAVIO

FLAVIO, BELLISSIMO CAGNOLINO DI TAGLIA MEDIA BIANCO E ARANCIO, GLI OCCHI COME QUELLI DI UN BAMBINO, HA 4 ANNI E VIVE DA 4 ANNI SEMPRE CHIUSO IN UN BOX DI CEMENTO DA CUI NON E’ MAI USCITO. SOGNA IL MONDO FLAVIO, CON I SUOI UMIDI OCCHIONI DOLCI. SI FA ACCAREZZARE, SCODINZOLA LE POCHE VOLTE CHE VEDE L’OPERATORE CHE LO ACCAREZZA. DA LUI, PER LA GIOIA DI QUELLE POCHE CAREZZE, SI LASCIA METTERE LE MANI IN BOCCA, SI FA FARE DI TUTTO. E’ BELLISSIMO FLAVIO, HA UNA DOLCEZZA CHE NON GLI VIENE DALL’ESPERIENZA MA SOLO DAL SUO CUORE. MASSIMA DIFFUSIONE ! 03/05/2016- Prov. Palermo. ASSOLUTAMENTE NO FACEBOOK. Flavio è un cagnolino bianco e arancio, di taglia media, molto bello, il musetto dolcissimo e grandi occhi umidi di bambino. Impauriti, tristi e spalancati su un mondo che non conosce. Perché Flavio ha 4 anni e da 4 anni vive sempre in canile, sempre chiuso in un box di cemento, un corridoio di 6 metri per 1.5, in cui vivono in tre cani. Flavio è entrato qui che era molto piccolo, un cucciolo, e da qui non è mai uscito. I box sono chiusi con una spessa rete di ferro incrociata, che forma dei buchi molto piccoli. I cani da qui non possono mettere fuori né le zampe né il muso, vedono pochissimo dell’esterno, entra solo la luce. Il loro mondo visivo si riduce a 6 metri di cemento. Così vive Flavio da 4 anni. E allora da dove gli viene tutta la sua dolcezza se non dall’esperienza? Lui che non conosce nulla del mondo? solo dal suo cuore. Flavio non ha mai visto una casa, non ha mai visto un prato. Non conosce gli alberi. Non ha mai provato la gioia di camminare sull’erba. Per questo è molto impaurito, quando lo tocchi il primo momento spalanca gli occhi, come se avesse paura di essere ucciso. Ma quando, raramente, va da lui l’operatore che lo accarezza, allora Flavio per la gioia si trasforma. Da lui si fa accarezzare, mettere le mani in bocca. Gli scodinzola timidamente per la felicità di rivederlo, un essere umano buono in quel nulla, e si fa prendere in braccio, come un bambino. E’ molto impaurito perché in tutta la sua vita non ha mai visto nessuno. Ma basta qualche carezza a farlo sperare. Potrebbe facilmente imparare il guinzaglio, ha solo bisogno di sicurezza e di amore. E’ sano e va d’accordo con tutti i cani, anche con i maschi. Flavio è bellissimo. I suoi occhi dolci, tristi e grandi, ricordano quelli di un bambino chiuso e abbandonato che chiede amore. Ci riempirà di gioia averlo salvato. Portiamolo via da questo box chiuso, mostriamogli il mondo, una cuccia morbida e asciutta, pappe buone, la gioia dell’erba , di camminare, e degli alberi, e le case. Portiamolo alla vita. PER ADOTTARE FLAVIO SCRIVETECI: unacucciaperte@gmail.com Roberta.pe9@gmail.com alessandradelvecchio@gmail.com

ADOTTA NUTELLA

NUTELLA 14 ANNI, URGENTE: AGGIORNAMENTI 05/2016: SONO PASSATI 2 ANNI DAL SUO APPELLO, MA MAI NESSUNO HA CHIAMATO, MAI. NUTELLA ADESSO HA 14 ANNI, VIVE IN CANILE DA 7 ANNI CHIUSO IN UN BOX, E STA MORENDO IN CANILE. E’ TRISTE, DOLCISSIMO. ABBIAMO PIETA’, SALVIAMOLO, PORTIAMOLO IN UNA CASA. CON UN GRANDE GESTO DI PIETA’ CHE RISCATTERA’ LA SUA POVERA VITA. NUTELLA AVRA’ POCHISSIMO ANCORA DA VIVERE. NON LASCIAMOLO MORIRE IN CANILE. ADOZIONE DEL CUORE: NUTELLA, 12 ANNI, UNA VITA DI NIENTE: PER 7 ANNI TENUTO LEGATO AD 1 METRO DI CORDA E POI ABBANDONATO, NON SERVIVA PIU’. DA 5 ANNI E’ RINCHIUSO AL CANILE, IN UN BOX DI CEMENTO. E’ anziano, una vita di sofferenza. Diamogli una casa. MASSIMA DIFFUSIONE ! 27/06/2014- Torino: adottabile nel Nord e Centro Italia. “Ciao amici, sono NUTELLA AVEVO 7 ANNI quando mi hanno buttato in canile perchè ormai troppo vecchio, NON SERVIVO PIU', SONO SEMPRE STATO LEGATO AD UN METRO DI CORDA e da 5 anni CONOSCO SOLO IL CEMENTO DEL MIO BOX, NESSUNO MI CONSIDERA PERCHE' ANZIANO, SONO TRISTE E RASSEGNATO, MI AGGRAPPO ALLE SBARRE SPERANDO DI COGLIERE L'ATTENZIONE DI QUALCUNO...MA INVANO LE PAROLE SONO SEMPRE LE STESSE : TROPPO VECCHIO! Eppure ho anche un nome importante che forse mi hanno dato per il colore del mio pelo ma anche per la mia dolcezza e per la mia bontà. Nonostante una vita trascorsa in parte legato alla catena ed in parte in una stretta gabbia , pochissime passeggiate e mai una carezza a parte quella dei volontari, che ci dedicano qualche ora del loro tempo, sono rimasto un cane buono , tranquillo , e ho imparato ad accettare il fatto che non sempre la vita e' generosa con noi. Ogni giorno che passa invecchio di piu', ma la speranza che un domani qualcuno mi noti e decida di portarmi via da qui per regalarmi qualche anno di serenità , mi da' la forza di vivere. In fondo non chiedo poi tanto....vorrei vedere com'è il mondo fuori, sapere come si sta in una famiglia , avere una cuccia solo mia oppure stare insieme ad altri cani felici , passeggiare con il guinzaglio o correre una volta nella vita in un prato...correre, correre e sentirsi libero. Che bella emozione sarebbe..... Cosa vi darei in cambio? la mia riconoscenza a vita e tanto, tanto amore incondizionato . Avete una casa piccola? va bene, basta che ci siate voi. Nutella non ha mai corso su un prato, privato sempre di tutto, sempre tenuto legato e poi rinchiuso. Da 5 anni vive chiuso in un box di cemento del canile. Ma lui è dolcissimo, con un musetto triste e imbiancato che spesso sporge fuori dalle sbarre di ferro. Per chiamarci, per sperare forse, di essere libero, di uscire, per cercare di entrare in quel mondo che non l’ha mai voluto. E ormai è anziano. Non lasciamolo qui a morire, diamogli quello che in tutta la sua vita non ha mai avuto: pappe buone, una cuccia morbida, passeggiate, un briciolo di amore che scaldi il suo cuore stanco. ANNA 3316785494 monticoneanna@gmail.com SONIA 3402445148 - mail shina.sonia@teletu.it Roberta.pe9@gmail.com

ADOTTA NEBBIA

Per NEBBIA CIECO non chiama NESSUNO! ADOZIONE DEL CUORE, URGENTE: NEBBIA, BELLISSIMO E TRISTE INCROCIO DALMATA POINTER, 5 ANNI, E’ CIECO DA UN OCCHIO E DALL’ALTRO STA INCOMINCIANDO A PERDERE LA VISTA. STAVA IN UN PICCOLO RECINTO SENZA COPERTURE CON IL FRATELLO, ED E’ STATO PORTATO VIA DALLA POLIZIA. COSI’ NEBBIA E’ ARRIVATO AL NOSTRO RIFUGIO, DOVE ORA VIVE IN UN BOX, DA SOLO. NEBBIA HA SEMPRE E SOLO SOFFERTO, EPPURE E’ DOLCE, BUONISSIMO. FORSE NON CONOSCE LA GIOIA DI UNA CASA, LA FELICITA’ DI ESSERE AMATO. FACCIAMOLA CONOSCERE AL SUO CUORE, SALVIAMOLO. MASSIMA DIFFUSIONE! 04/05/2016- Viareggio. Adottabile nel Nord e Centro Italia. Nebbia è un cagnolino di media taglia, un incrocio dalmata pointer, dal muso triste e dolce. Nebbia ha solo 5 anni ma la vita si è accanita su di lui. Un occhio è completamente cieco a causa della cataratta che è scesa, e dall’altro occhio sta perdendo la vista. Come se non bastasse era rinchiuso in un piccolo recinto senza coperture, con il fratello. Da lì è stato liberato dalla polizia locale. E’ arrivato così al nostro rifugio. E abbiamo scoperto che Nebbia è un cane dolcissimo, si fa accarezzare, è bravo, quando lo si chiama risponde al suo nome. E quando lo si accarezza scodinzola tutto felice, nella solitudine della sua vita quelle poche carezze sono l’unica felicità. Perché Nebbia qui da noi vive sempre ancora in un box, e da solo, che per un cane quasi cieco è terribile, perché loro hanno bisogno di un altro cane che gli faccia da guida, a cui stringersi, di cui sentire l’odore, oppure di una presenza umana, di un contatto. Nebbia è felicissimo quando ci vede, ed è felice quando lo portiamo fuori dal box, a passeggio nel verde. Allora si sdraia nell’erba, con la pancia sul morbido verde. E mangia l’erba, come una pecorella, per la gioia di vederla e di profumarla. Perché crediamo che Nebbia nella sua vita non fosse mai stato portato su un prato. Al guinzaglio non tira, è educatissimo, davvero molto bravo, nonostante quasi non veda Nebbia sa seguire al passo. Noi non possiamo fare molto per lui qui, nulla per i suoi occhi, niente per la sua anima, bisognosa di essere accolta in una casa, di un gesto di amore. Nebbia è vaccinato, negativo a filaria e leishmania, è sempre affamato di coccole, non le ha mai avute e in un mondo che si fa a poco a poco più scuro, quelle carezze e le poche passeggiate sono l’unica cosa che lo fa sapere di esistere ancora. Nebbia è forte, sano, ma il suo muso è triste e indifeso, perché sta perdendo la vista. I cani ciechi hanno bisogno di avere qualcuno vicino, per sentire voci, parole, profumi, tocchi di carezze, per sapere di esistere con il contatto o il suono. Non è difficile adottare un cane cieco. Ma lasciare un cane cieco in canile, chiuso in un box piccolo e da solo, è una sofferenza terribile. E’ bello Nebbia, bianco a pois neri, con il musetto espressivo e dolce. Adesso ha bisogno di noi, ha bisogno di una casa; di avere qualcuno che finalmente gli voglia bene, nell’oscurità che lo sta avvolgendo. Non lasciamolo in canile così, tutta la vita l’ha passata rinchiuso, ed ora è cieco. Che non siano i pochi metri quadri di un box ad accogliere il suo cuore triste, ma le nostre braccia. PORTEREMO NEBBIA DOVUNQUE AL CENTRO- NORD. Cecilia 329 3636409 cecimeni@tiscali.it Roberta.pe9@gmail.com

ADOTTA KIM

URGENTISSIMOOOOOO KIM, MERAVIGLIOSO PASTORE TEDESCO DEVE ESSERE OPERATO AGLI OCCHI... NECESSITA TROVARE ALMENO UNO STALLO PER LA DEGENZA... magari anche già una bella adozione......!!!!!!!!!!!!!!!!! CHI LO PUO' AIUTARE....??!?!?!?!?!? KIM, INCROCIO PASTORE TEDESCO, MASCHIO, 5 ANNI, TAGLIA GRANDE canile municipale di Chivasso (TO)

ADOTTA GINO

ADOTTA ELIA

ELIA, PITT PURO DI RAZZA NANA, 3 ANNI, GLI E’ STATA DATA UNA PICCA IN TESTA, E’ STATO TROVATO COSI’, LEGATO SOTTO IL SOLE, PIENO DI SANGUE, IN STATO DI SCHOCK. E’ STATO PORTATO DAL VETERINARIO CHE LO HA MEDICATO PER FERMARE L’EMORRAGGIA E FARE RICHIUDERE LA FERITA. ELIA DOVRA’ CONTINUARE LE MEDICAZIONI DAL VETERINARIO PER UNA SETTIMANA. NON POTEVA ESSERE MESSO IN CANILE IN QUELLE CONDIZIONI, SAREBBE MORTO. ORA E’ IN UNO STALLO, MA CHIEDIAMO AIUTO PER PAGARE LO STALLO E LE SPESE VETERINARIE PER LUI. NONOSTANTE QUELLO CHE GLI HANNO FATTO ELIA E’ BUONISSIMO, ANCHE CON ALTRI CANI MASCHI, ANCHE CON I CUCCIOLI. SA ANDARE AL GUINZAGLIO, CERCA LE COCCOLE, DA UN SACCO DI BACI ALLE PERSONE, PESA 17 Kg. HA IL MUSO PIENO DI BUCHI E IL CORPO PIENO DI CICATRICI, SICURAMENTE VENIVA USATO COME ESCA NEI COMBATTIMENTI CLANDESTINI, PERCHE’ ERA PICCOLO E BUONO. FRA 15 GIORNI SARA’ PRONTO PER L’ADOZIONE. AIUTATECI A PAGARE LO STALLO E LE SPESE VETERINARIE, E A TROVARGLI UNA CASA, DOPO TANTO SOFFRIRE. MASSIMA DIFFUSIONE ! 23/05/2016- Prov. Palermo. ASSOLUTAMENTE NO FACEBOOK. Ecco Elia, un bellissimo pit puro di razza nana, Elia pesa solo 16,8 Kg. Elia è stato trovato legato a un palo di una strada di campagna, sotto il sole da ore, disidratato, in stato di schok e immerso nel suo sangue. Gli e’ stato dato un colpo di picca in testa, sicuramente per ucciderlo. Poi visto che non moriva, è stato abbandonato legato a un palo a morire. Ma un passante lo ha visto, ha chiesto aiuto. Portarlo in canile in quelle condizioni voleva dire farlo morire . Così abbiamo pagato per lui un ricovero veterinario, che gli ha messo una speciale pasta per fermare l’emoraggia e cicatrizzare la ferita, e lo ha fatto riprendere dallo spavento, dalla mancanza di acqua e dalla perdita di tutto quel sangue. Elia ha il corpo pieno di cicatrici vecchie e il muso gonfio e pieno di buchi, da morsi degli altri cani. Sicuramente questo piccolo veniva usato come esca nei combattimenti di cani clandestini, perché è piccolo e buono. Adesso con l’antibiotico il muso si sta a poco a poco sgonfiando e dovrà essere portato ogni 2-3 giorni dal veterinario per cambiare la medicazione della ferita sulla fronte. Elia è negativo all’erlichia, ed è sano. Nonostante tutto quello che ha sofferto è buonissimo, gioca con i cuccioli, da cui si fa fare paziente di tutto, accetta gli altri cani, anche i maschi, non è assolutamente dominante, e con le persone è un’amore: si fa accarezzare, cerca sempre le coccole e, incredibile, da un sacco di baci. E’ un cane molto, molto affettuoso. Quando vede la persona che lo sta curando scodinzola per la gioia. Sa andare al guinzaglio e non sporca in casa, nemmeno la pipì, e anzi, cerca di sporcare il più lontano possibile da dove vive, non fa nemmeno la pipì nelle aiuole. Sembra un cane educatissimo Elia, è come se fosse un cane di casa. Ed è anche molto intelligente, la persona che ce l’ha in stallo cercava l’acqua da dare ai fiori ma non trovava il secchio, Elia lo ha trovato e poi ha abbaiato per chiamare la persona e fargli vedere il secchio. E questo dimostra che i vigliacchi sempre si accaniscono su chi è migliore di loro, pur senza voce, pur senza mani per difendersi dalla loro crudeltà. Noi lo abbiamo salvato, ma non abbiamo nulla, abbiamo bisogno di donazioni per pagare il suo stallo e le spese veterinarie per lui. E poi, per trovargli una casa, dopo tanto soffrire. Il suo corpo sta reagendo perché lui è giovane e sano, per questo guarirà. Tra 15 giorni Elia sarà pronto, potrà partire in staffetta, verso chi gli aprirà la propria porta e il proprio cuore. E’ un cane dolce, affettuoso, pronto al gioco e ad aiutare l’uomo. E’ piccolo di statura, non è impegnativo, ma al tempo stesso è un pitt puro molto bello. Noi speriamo che qualcuno pronunci per lui le parole con cui si chiude il bellissimo film giapponese Hero, quando lei lo abbraccia, lui che non ha mai avuto patria, né casa, e gli dice: “ Mai più vagare, mai più vagabondare. Con me, adesso ti porto a casa con me.” PER ADOTTARE ELIA O PER DARE UN AIUTO ECONOMICO PER IL SUO STALLO E LE SUE CURE SCRIVETECI: Roberta.pe9@gmail.com unacucciaperte@gmail.com alessandradelvecchio@gmail.com

ADOTTA CESARE

ADOZIONE DEL CUORE PER CESARE, MASSIMA CONDIVISIONE “CIAO MI CHIAMO CESARE E SONO UN INCROCIO SHARPEI NERO DI CIRCA 3 ANNI, DAL MUSO ORMAI TRISTISSIMO CHE ASPETTA ANCORA UNA FAMIGLIA PER SEMPRE, HO PASSATO I PRIMI ANNI DELLA MIA VITA IN UN BRUTTISSIMO CANILE LAGER DEL SUD DOPO ESSERE STATO ACCALAPPIATO PER LE STRADE DI PALERMO (PROBABILE ABBANDONO), 2 ANNI PASSATI IN UN PICCOLO BOX CONDIVISO CON ALTRI CANI, NON AVEVO SPAZIO PER MUOVERMI, ERO CADUTO IN DEPRESSIONE PER GLI ATTACCHI SUBITI CONTINUAMENTE DAGLI ALTRI. POI UN GIORNO GRAZIE AD UN APPELLO PUBBLICATO ALCUNE MAMME DAL CUORE GRANDE SI SONO ACCORTE DI ME E DA FINE LUGLIO MI HANNO TIRATO FUORI DAL CANILE E MESSO IN STALLO IN UNA PENSIONE A PAGAMENTO IN PROVINCIA DI PALERMO. DOPO 2 MESI DI CURE E PAPPE BUONE, LA PAZIENZA ED ATTENZIONE DEL GESTORE DELLA PENSIONE CHE E’ ANCHE UN EDUCATORE CINOFILO, MI SONO RIPRESO ABBASTANZA BENE ED ORA SONO UNO SPLENDIDO CANE MA LE MIE MAMME NON POTRANNO MANTENERMI IN PENSIONE PER SEMPRE ED IO HO UN GRANDE SOGNO NEL CASSETTO…. ASPETTO DI CONDIVIDERE LA MIA VITA CON LA FAMIGLIA CHE MI ACCOGLIERA’ A BRACCIA APERTE, MI AIUTATE AFFINCHE’ TUTTO QUESTO DIVENTI REALTA’?!? CESARE SI TROVA IN PROVINCIA DI PALERMO E VERRA’ AFFIDATO SVERMINATO, VACCINATO, CHIPPATO IN TUTTO IL NORD E CENTRO ITALIA SOLO A PERSONE AFFIDABILI, RESPONSABILI E DISPONIBILI A CONTROLLI PRE E POST AFFIDO, ALLA FIRMA DEL MODULO DI ADOZIONE ED A MANTENERE I CONTATTI CON NOI VOLONTARIE. PER INFO E ADOZIONE: MARIANNA – merym16@libero.it – 333/6418609 (se non rispondo lasciate un messaggio, anche whatsapp) LUCIANA- luc_ferraro@hotmail.com 371744506

ADOTTA RODOLFO

ADOZIONE DEL CUORE, URGENTE: ESSERE UN CANE IN SICILIA. RODOLFO, 1 ANNO E MEZZO, ERA UN BELLISSIMO INCROCIO ALANO. SEMPRE TENUTO LEGATO AD UNA CATENA ALL’ESTERNO DELLA CASA, SENZA UN RIPARO, SENZA UNA CUCCIA, SI E’ AMMALATO DI LESHMANIA. ALLORA LA FAMIGLIA, OLTRE A NON CURARLO, HA SMESSO DI DARGLI DA MANGIARE, GLI DAVANO SOLO TOZZI DI PANE SECCO, PERCHE’ MORISSE PRIMA. DOVREBBE PESARE 40 KG. NE PESA 16. DENUTRITO, SCHELETRICO, ERA LASCIATO A MORIRE LEGATO AD UNA CATENA. SIAMO RIUSCITI A PORTARLO VIA, ORA E’ SOTTO FLEBO, STA PRENDENDO VITAMINE, ANTIBIOTICI PER L’INFEZIONE NON CURATA ALL’OCCHIO CHE GLI HA FATTO PERDERE LA VISTA, E HA INIZIATO LA CURA PER LA LESHMANIA. CERCHIAMO UN CUORE GRANDE CHE LO VOGLIA ADOTTARE QUANDO POTRA’ VIAGGIARE, E AIUTI PER IL SUO STALLO E LE CURE. MASSIMA DIFFUSIONE ! 27/01/2016- Prov. Palermo ASSOLUTAMENTE NOFACEBOOK Ecco quello che resta di un cane giovane, un bellissimo incrocio Alano. Rodolfo lo abbiamo chiamato. Un nome non ce l’aveva. Ha solo 1 anno e mezzo ed è legato ad una corta catena di ferro da sempre, da tutta la sua vita. Rodolfo viveva legato a catena all’esterno della casa, senza un riparo, senza una cuccia, esposto alla pioggia e al sole. In un occhio gli era entrato un oggetto, probabilmente un chiodo, che ha infettato tutta la pupilla e lacerato il tessuto. Lasciato senza cure, da quell’occhio ha perso la vista. Da qualche mese in queste condizioni si è ammalato di leshmania. Vistolo malato i proprietari, oltre a non curarlo, hanno smesso di nutrirlo, così moriva prima. Gli davano da mangiare solo dei tozzi di pane secco. Rodolfo ha zampe grandissime, dovrebbe pesare circa 40 kg, un Alano bellissimo. Pesa ora 16 kg, lasciato letteralmente a morire legato ad una catena. Da 2 giorni lo abbiamo tolto, è stato tutto ieri sotto flebo perché non beveva e non mangiava più, e oggi ha incominciato a bere. Se pure poco, riesce a mangiare. Adesso Rodolfo sta prendendo vitamine e antibiotici per fare riassorbire la grossa infezione non curata all’occhio, che gli ha fatto perdere la vista. L’oggetto entrato e non rimosso nell’occhio ha creato lacerazione, gonfiore, e la formazione di una massa esterna. Potrà riassorbirsi con gli antibiotici ma da quell’occhio Rodolfo non vedrà più. Le analisi gli sono già state fatte, con grande fatica, non si trovava più sangue nelle vene, erano secche . Il titolo della lesh. è molto alto e le cure ora sono iniziate. Questo piccolo è a rischio di vita e noi tutti tifiamo per lui, lo sosteniamo con il pensiero, perché viva e si trasformi in quel cane meraviglioso che doveva essere, un alano elegante e nobile, prima che gli uomini lo riducessero così. Il carattere di Rodolfo è splendido, denutrito, sofferente, quasi morto, stamattina scodinzolava debolmente a chi lo aveva salvato e lo stava curando. Si fa accarezzare, è buonissimo, ma ha paura. Quando chi lo sta curando lo tocca lui si china, si abbassa, e si fa la pipì addosso. Così l’hanno ridotto. Cerchiamo un riscatto per Rodolfo, perché la sua vita sia di esempio a tutti quelli che pensano che ai cani si può fare qualsiasi cosa, anche legarli a catena malati e lasciarli senza cibo e senza cure a morire. Se c’è un’anima buona, un cuore grande che lo vuole adottare, ci contatti, pensiamo che fra 1-2 mesi, se si riprende, Rodolfo potrà viaggiare. E allora sarà un cane magnifico e porterà eleganza e bellezza nella vostra vita. Rimarranno solo queste tristi foto a testimoniare il suo passato, e il vostro cuore. Per donargli questa vita, vi chiediamo di aiutarci per pagare lo stallo e le cure, perché Rodolfo possa vivere: unacucciaperte@gmail.com roberta.pe@tiscali.it alessandradelvecchio@gmail.com PER DONAZIONI CONTO CORRENTE: intestato PISTONE CRISTINA ROBERTA C/O BANCA DELL'ADRIATICO - FILIALE Villa Fastiggi - Piazza Lombardini 18 - 61122 PESARO IBAN IT49D0574813318100000001333 - BIC IBSPIT3P * POSTA PAY: n. 5333171001108394 intestata CRISTINA ROBERTA PISTONE - Cod.fisc. PST CST 56P63 F205W * PAY PALL : criropi@libero.it (cliccare invio denaro a parenti e/o amici onde evitare spese e trattenute) IMPORTANTE: PER FAVORE APPENA FATTA LA DONAZIONE INVIATECI UNA MAIL DI CONFERMA CON L'IMPORTO. Grazie a chiunque vorrà donare per salvare Rodolfo

ADOTTA PENNY

PENNY: SPLENDIDA CAGNOLINA CHE STA SUPERANDO LE SUE PAURE IN CERCA DI UNA FAMIGLIA CHE LA AMI PER SEMPRE!!! Lei è Penny ha circa 3 anni, molto bella, bianca con il pelo raso...dolcissima! taglia media circa 20 Kg di peso. L'abbiamo tolta da un bruttissimo canile dove era stata accalappiata con la sorella. Qui, hanno vissuto insieme per tre anni sempre chiuse in un box di cemento dove i cani si aggrediscono per accaparrarsi quel poco cibo. Così è accaduto che la sorella di Penny è stata circondata da un gruppo di 10 cani e attaccata. L’hanno sbranata davanti agli occhi di Penny e uccisa. Penny è stata scioccata, terrorizzata. E' rimasta per mesi sempre nascosta in un angolo, da dove non si muoveva mai, sempre con la coda tra le gambe. Un vero incubo.. Da qualche mese, grazie all'aiuto di preziose madrine, è stata tirata fuori ed ora è in pensione. Appena arrivata strisciava per terra e scappava ovunque per il terrore. Ma la serenità della pensione e il lavoro con un bravo educatore hanno fatto accadere il miracolo! Ora è la bella cagnolina che vedete in foto, corre al cancello per salutare il ragazzo che gestisce la pensione e si fa accarezzare buttandosi per terra. Vive tranquillamente in gruppo con altri cani. Ora ha davvero bisogno di una casa tutta sua, ha fatto tutti i progressi che poteva ma ora cerca una famiglia che la accolga . Cerchiamo per lei qualcuno che con pazienza e amore le faccia capire che si può fidare. Sarebbe perfetta una casa che abbia un giardino in modo che lei pian piano si abitui alla vita casalinga, sapendo che può uscire liberamente senza sentirsi costretta in spazi chiusi. La sua ripresa è stata velocissima e sappiamo che può migliorare ancora molto se seguita con amore. Le diamo questa possibilità? Se avete voglia di regalare una possibilità alla bellissima Penny, scrivete a: Roberta.pe@tiscali.it alessandradelvecchio@gmail.com unacucciaperte@gmail.com

ADOTTA PELE'

Pelè, bellissimo breton puro campione di gare e di mostre!!!! Pagato una barcata di soldi, un nobile, un sangue blu.... Dove è finita tutta la sua gloria??? Il padrone è malato e Pelè vive in una stretta, sporca gabbia dove, forse, solo i ricordi gli impediscono di impazzire!!! Cerchiamo per lui un nuovo padrone che lo porti a fare lunghe passeggiate, senza fucili e senza prede... Solo per annusare i buoni profumi della terra e godere del sole e della libertà!!!! Pelè ha sette anni. NO CACCIATORI Per info: Luciana, adozioni@diversamentecuccioli.it 3711744506 Brunella 3478006194

ADOTTA CASPER

ADOZIONE DEL CUORE, URGENTE: CASPER, PIT PURO DI SOLI 2-3 ANNI, TROVATO ABBANDONATO PER STRADA, DA 6 MESI E’ IN CANILE DOVE SI E’ AMMALATO DI LESHMANIA, SENZA RICEVERE NESSUNA CURA. CASPER ORA PESA 15 KG, DOVREBBE PESARNE IL DOPPIO. E’ BUONISSIMO CON LE PERSONE DA CUI SI FA FARE DI TUTTO. SCODINZOLA ALL’OPERATORE, SI FA ACCAREZZARE, SI FA METTERE LE MANI IN BOCCA, E’ GELOSO DI UN’UNICA CAREZZA. VIVE IN UN BOX DI CEMENTO, UMIDO, DI 5 METRI PER 3, INSIEME A TANTI ALTRI CANI, DA CUI NON ESCE MAI, DALLE CUI GRATE NON SI VEDE NULLA. IL MONDO LI’, NON ENTRA. MALATO DA 6 MESI SENZA NESSUNA CURA, INVISIBILE A TUTTI, SI STA SPEGNENDO NELLA SOFFERENZA COME UN FANTASMA, DIVENTANDO OGNI GIORNO PIU’ TRASPARENTE, E PIU’ SOLO. ABBIAMO RACCOLTO I SOLDI PER LE ANALISI E LE CURE, MA IN QUESTO CANILE NON MIGLIORERA’. CERCHIAMO O UN’ADOZIONE DEL CUORE, OPPURE MADRINE PER PAGARE PER LUI UNA PENSIONE, E SALVARLO. PERCHE’ ANCHE LUI POSSA AVERE UNA VITA. MASSIMA DIFFUSIONE ! 07/01/2016- Prov. Palermo. ASSOLUTAMENTE NO FACEBOOK. Casper lo abbiamo chiamato, perché il suo destino era quello di un fantasma. Invisibile, fino a diventare trasparente. Ma lui non è ancora un fantasma, lui è ancora vivo. Casper è un pit puro, di circa 2-3 anni, trovato abbandonato per le strade della provincia di Palermo. Forse sfruttato e poi abbandonato. Arrivato in canile si è subito ammalato di Lesh. e da 6 mesi giace in un box umido di cemento, con poco cibo e senza ricevere nessuna cura. Casper dovrebbe pesare 30 kg. Ora ne pesa 15. Un fantasmino, sta diventando trasparente, come se non esistesse. Si prepara a passare di là, nell’indifferenza generale. Come se la sua vita fosse stata un errore, solo uno sbaglio. Casper vive in un box di cemento di 3 metri per 5 di cemento, in cui vivono ammassati molti cani senza mai, mai uscire, senza vedere nulla del mondo fuori. Il box è umido, dalle spesse grate di ferro i cani fuori non vedono nulla, e non escono mai. Il mondo è scomparso. Tutti loro, in realtà sono fantasmi. Fanno fatica a mangiare, il cibo gli viene tirato in terra una volta al giorno, per lo stress e la disperazione non riescono a dormire, si muovono sempre, vengono assaliti continuamente dagli altri cani, anche di notte. Quando vedono l’operatore si gettano tutti con disperazione sulle grate, per urlare il loro dolore, il loro bisogno di vita. Ma Casper no. Casper a malapena ormai riesce a muoversi. Le cucce che vedete non sono del canile, le abbiamo raccolte noi con donazioni private per i cani più bisognosi, per proteggerli almeno un poco dall’umido e dal gelo di questi box senza sole. Casper è buonissimo, si lascia accarezzare dall’operatore del canile, l’unica persona che entra lì dentro e che lui conosce. Si fa mettere da lui le mani in bocca, scodinzola tutto felice, lui, ridotto pelle ed ossa, per una sola carezza. Di quella carezza è geloso, la difende, è preziosa per lui quell’unica carezza al giorno. E’ solo quella forse, che lo tiene ancora in vita. E quando l’operatore lo accarezza, Casper, scheletrico, senza nulla, gli lecca le mani, per dirgli grazie di quel gesto di affetto. Forse per dire agli uomini che lui sa anche amare, che non è ancora un fantasma. Che è ancora vivo. Un pit bellissimo e fiero, ridotto a pesare 15 kg, ridotto a soffrire malato per 6 mesi, senza cure. Abbiamo raccolto privatamente soldi per pagare le sue analisi e le sue cure, perché non potevano lasciarlo morire così. Però non abbiamo niente per toglierlo da quel canile. Solo poter ritrovarsi in una casa, al caldo, all’asciutto, amato, solo poter camminare e rivedere ancora il cielo, un prato, solo poter posare le sue zampe sull’erba, per Casper sarà rinascere, vorrà dire incominciare a guarire. Ma qui, non potrà guarire. Gli abbiamo fatto fare le analisi ma in canile è difficile curarlo. La lesh. non è infettiva per gli altri animali e un cane malato, anche con titolo alto, può guarire in soli 2 mesi di cure. Può diventare splendido. Tutti i pitt sono belli, ma Casper ha delle forme molto belle come pitt, quasi perfette. A parte la Lesh. è vaccinato e microchippato e abbiamo visto che saprebbe andare al guinzaglio. Cerchiamo per Casper un’adozione del cuore, oppure un gruppo di madrine per pagare per lui una pensione. Perché anche lui possa avere una vita. Lui desidera affetto e soffre terribilmente questa detenzione, terribile per tutti, mortale per chi è malato. E’ buono, dolcissimo e si lega all’uomo di un amore e una devozione profondi, come tutti i molossi, la cui dolcezza riempie il cuore di chi li conosce, e stupisce come un regalo chi non li conosce. Portiamolo dove potrà camminare ancora sull’erba, dove potrà rivedere il sole e il cielo. Dove non dovrà più lottare per del poco cibo, dove potrà dormire di notte, mangiare a sufficienza, essere curato, amato. Non lasciamo che un pit nobile, bello e fiero si trasformi in un’ombra bianca, un fantasmino sofferente e invisibile. Aiutateci formando un gruppo di madrine per toglierlo dal canile, portarlo in una pensione e farlo vivere. Il suo cuore dolcissimo, nel buio e nel nulla spera in noi. Anche se non ci conosce, perchè qualcuno è stato da lui, gli ha fatto il prelievo del sangue. E adesso lui aspetta, aspetta che gli stessi angeli vengano a salvarlo. FAREMO SALIRE CASPER DA PALERMO CON UN VOLO O UNA STAFFETTA. PER INFORMAZIONI O ADERIRE AL PROGETTO E AIUTARE CASPER, CONTATTARE: Roberta criropi@libero.it

ADOTTA BOBI

APPELLO URGENTISSIMO!!! MASSIMA DIFFUSIONE!!!! IL SUO APPELLO E' INASCOLTATO DA ANNI. BOBI, 8 anni... 7 di canile. MARCHE Arrivo in canile 29/10/2009 Nascita 29/10/2007-- meticcio setter– taglia media – note: Buonissimo. Bobi è un cane simpatico, dolce, giocherellone, attivo. Adora uscire in passeggiata con i volontari. C'è qualcuno che vuole esaudire il suo desiderio di uscire dal canile per poter fare lunghe passeggiate con lui? Ha 8 anni, ma la sua giovinezza la sta passando in un box. E’ entrato in canile che aveva due anni... Quanto deve ancora aspettare? Bobi è buono con tutti, maschi e femmine, e adora la compagnia. Non lasciamolo tutto solo in canile!!! per adozioni: 3498755412 sara 3335451716 veronica katia.dog@tiscali.it 3357023654 catherine.grellet@tin.it mhoolt@yahoo.com

ADOTTA AVVILITO

Frosinone - AVVILITO ormai tripode, cerca un piccolo aiuto e una adozione Basta guardarlo negli occhi per capire il suo nome. Basta guardare queste foto cosi' orribili per capire quanto ha sofferto. Avvilito è un cagnolino di taglia medio piccola - medio contenuta, molto carino ed affettuoso, sicuramente aveva una famiglia che lo lasciava libero di girare ed allontanarsi da casa. Lui, giovanissimo ed ingenuo, un giorno non ha piu' trovato la strada di casa ed è rimasto a vagare tra campagne e boschi, elemosinando un po' di cibo e di affetto. Ma siccome la razza dei cacciatori non si estingue mai e sono abituati a sparare a qualunque cosa abbia vita, ecco che un brutto giorno Avvilito ha sentito un dolore tremendo, si è ricoperto di sangue ed è fuggito a nascondersi . Per quanto tempo sara' rimasto esanime , a rischio di morire dissanguato, in preda a dolori terribili ? Non lo sappiamo... Sappiamo solo che quando è merso dal suo nascondiglio, quando finalmente qualcuno si è accorto di come era ridotto, era in questo stato. Brandelli di una zampa ormai rinsecchita, un osso spezzato e seghettato che lo dilaniava ad ogni passo, ferite che si riaprivano continuamente facendolo sanguinare... Come ha fatto a non morire con una infezione ? Come è riuscito a sopravvivere diversi mesi in quello stato ? L'Angelo Custode dei cagnolini perduti ha vegliato su di lui, e gli ha regalato una seconda possibilita' di vita. Di fronte a questo orrore, una persona lo ha soccorso e portato dal veterinario. Potete vedere nelle foto in che condizioni è arrivato, fate attenzione, sono davvero foto orribili. Il veterinario non ha potuto fare altro che procedere di urgenza ad una radicale amputazione, non era possibile salvare nulla., durante l'operazione decine di pallini di piombo sono caduti fuori dai monconi di ossa e di zampa. Ora Avvilito sta facendo una degenza postoperatoria ma poi quale sara' il suo destino? Per Avvilito cerchiamo: - un piccolo aiuto economico per saldare il conto del veterinario. La signora che - unica tra centinaia di persone - lo ha soccorso si trova in seria difficolta' nel farlo. Anche soltanto pochi euro sono utili, il mare è fatto di gocce. Con bonifico : IBAN IT98 QO76 0114 8000 0100 3661 087 intestato a Giulia Tomei che opera nel canile rifugio dove lui entrera' a giorni con la postepay : 4023600640467983 è intestata a Giordano Maltesi MLTGDN84C23I838Z la gestisce Giulia Anche soltanto qualche euro potra' aiutare a saldare il conto del veterinario...Grazie ! Ma cerchiamo anche - UNA ADOZIONE per questo piccoletto cosi' provato dalla vita. Avvilito è un cagnolino giovanissimo, soltanto un anno e mezzo, di taglia medio piccola medio contenuta, ha un carattere stupendo e molto affettuoso, va d'accordo con tutti e ama gli umani , ha tanta voglia di vivere e avere soltanto tre zampe non gli impedisce di camminare e muoversi normalmente. Cerchiamo per lui una adozione affettuosa e sincera, se possibile in una casa a piano terra o in palazzo con ascensore, no case a piu' piani, per non farlo affaticare troppo con lunghe scale da salire. Adottabile al Centro e Nord con visita preaffido, moduli adozione, disponibilita' a mantenere i contatti ed al postaffido. Vogliamo che Avvilito vi faccia pena, ma vogliamo che lo adottiate per amore, perchè è un canetto buono, gentile, affettuoso, sensibile, e pure se gli manca una zampa vi accorgerete che siete voi ad averci fatto...l'affare, adottandolo ! Per info ed adozione : Anna Bianca 3475143882 - 3343655706 anna.aclonlus@gmail.com

ADOTTA ALFREDO

ADOZIONE DEL CUORE: ALFREDO, 7 ANNI, NEGATIVO ALLA LESH., DA 4 ANNI E’ CHIUSO IN CANILE, IN UN BOX DI CEMENTO DI 4 METRI PER 1,5, UN CORRIDOIO STRETTO DA CUI DA 4 ANNI NON E’ MAI USCITO. PER L’ANSIA DI USCIRE, DI CAMMINARE ANCORA, HA CERCATO DI SPORGERE LE ZAMPE DALLE GRATE ED E’ RIMASTO INCASTRATO. LA ZAMPA DIETRO SI E’ ROTTA E ED E’ RIMASTO COSI’, NON CURATO CON LA ZAMPA ROTTA, FINCHE’ LA ZAMPA SI E’ RINSALDATA MALE E ADESSO ALFREDO ZOPPICA UN PO’. E’ DOLCISSIMO CON L’OPERATORE CHE CONOSCE, L’UNICO ESSERE UMANO CHE VEDE DA 4 ANNI. GLI DA’ LA ZAMPA. E’ SOLO UN POVERO CANE, NEI PADIGLIONI PIU’ LONTANI DEL CANILE, DOVE CI SONO I CANI DIMENTICATI. MA SE FOSSE PULITO, LAVATO, NON SAREBBE BELLO? ADESSO NON TENTA PIU’ DI PASSARE FRA LE SBARRE. SOLO NOI POSSIAMO SALVARLO. MASSIMA DIFFUSIONE ! 20/01/2016- Prov. Palermo. ASSOLUTAMENTE NO FACEBOOK. Alfredo è un povero cane di 7 anni, con la zampa rotta dietro che appoggia male, e zoppica un po’. Da 4 anni è in canile, chiuso in uno stretto corridoio di cemento di 4 metri per 1,5, solo un corridoio di passaggio ma che imprigiona la sua vita da 4 lunghi anni. Da lì Alfredo non è mai uscito. Viveva dentro lì con altri 3 cani, lo spazio è così piccolo che i cani passando si urtavano, si scontravano, non riuscivano neanche a dormire, per l’ansia fanno sempre avanti e indietro nel piccolo corridoio, ininterrottamente. In questo canile sperduto fra le colline nessuno va, non ci sono visitatori. I cani non vedono mai nessuno e dalle grate del piccolo corridoio non vedono fuori il mondo, non vedono nulla. Per l’ansia di uscire, di rivedere il mondo, l’erba, di camminare ancora, Alfredo è rimasto incastrato con le zampe nelle spesse grate di ferro, in mezzo a cui ha cercato invano di passare. Così è rimasto incastrato con la zampa dietro fra le sbarre, e la zampa si è rotta. E’ rimasto in canile così, non curato. La zampa rotta si è rinsaldata male e adesso zoppica un po’, ma riesce a camminare. Alfredo è molto tenero, spalanca gli occhi quando l’operatore gli parla, ascolta la voce, è dolce. Cammina, cammina, negli unici 4 metri, dove ora è rimasto solo. Non ha più la compagnia, il conforto di nessuno. Non vede mai nessuno in tutta la giornata, a parte una volta al mattino l’operatore che gli porta il cibo e una carezza. Alfredo non si avvicina più adesso alle sbarre, ha capito che non può passare. Ma ci cammina sempre vicino, ininterrottamente e vederlo stringe il cuore. Sta sempre vicino alla luce, a quella poca luce che filtra dalle spesse grate. E’ sua quella luce, nessuno gliela può portare via. Dei raggi di luce sporcati dal ferro, tutto ciò che gli è rimasto dalla vita. Pensiamo che Alfredo fosse un cane di casa perché è abituato all’uomo, cerca il contatto con l’operatore, l’unico essere umano che vede da 4 anni, e gli è molto affezionato. Cerca le sue carezze, è buono e bravissimo. E gli dà la zampa, come un bravo cane di casa che stringe con l’uomo un patto di amicizia e di fedeltà, sempre, anche all’inferno. E’ per onorare questo patto, questa zampa che Alfredo tende da 4 anni, che noi ora scriviamo questo appello. Alfredo è negativo alla leshmania, pensiamo che saprebbe andare al guinzaglio, e ha uno sguardo triste e dolce. Sembra brutto perché ha paura di tutto, non si fa fotografare, quando vede la macchina fotografica si ritrae, è rimasto completamente solo e ha paura. E’ vero, è nero, e ora è sporco. Ma se fosse lavato e pulito, la sua macchia bianca sotto il collo, ora quasi invisibile, risplenderebbe come una luce in un cielo indaco, e i suoi occhi ambrati e finalmente sereni brillerebbero di felicità come due stelle. Alfredo non cerca più di passare fra le sbarre. Si accontenta di stare vicino alla luce che filtra. Solo noi possiamo salvarlo. E’ nei padiglioni più lontani, dove anche l’operatore va poco, i più dimenticati del canile, in un canile già dimenticato dagli uomini. Che non sia dimenticato da tutti, che qualcuno lo veda e possa salvarlo. Allora lui saprà, dopo tanti anni, che la sua zampa tesa è stata stretta, il suo patto di fedeltà e di amore finalmente accettato. Saprà che darci la zampa per tutti questi anni all’inferno, ha avuto un senso. Perché noi ora l’abbiamo stretta la sua zampa, e tenendolo stretto per la zampa lo abbiamo portato fuori, verso la luce che lui non dovrà più mendicare. Verso la vita. FAREMO SALIRE ALFREDO DA PALERMO CON UNA STAFFETTA. SCRIVETECI LASCIANDO UN VOSTRO TELEFONO, VI RICHIAMEREMO. unacucciaperte@gmail.com Roberta.pe@tiscali.it alessandradelvecchio@gmail.com

ADOTTA ALFONSO

ADOZIONE DEL CUORE, URGENTE: ALFONSO, 9 ANNI, BELLISSIMO, DA 8 ANNI VIVE CHIUSO IN UN BOX DI CEMENTO INSIEME AD ALTRI 4 CANI, IN UN CANILE DIMENTICATO DEL BASSO LAZIO, SENZA MAI, MAI USCIRE. LE VOLONTARIE SONO ANDATE DA LUI SOLO 2-3 VOLTE. E’ ENTRATO IN CANILE GIOVANISSIMO, E’ TIMIDO, NON CONOSCE L’UOMO, QUANDO LE VOLONTARIE LO ACCAREZZANO LUI LE GUARDA STUPITE. ALFONSO E’ BUONISSIMO E DEPRESSO, E’ MOLTO GIU’, SI STA LASCIANDO ANDARE. DOPO 8 ANNI DI NULLA NON SPERA PIU’. QUANDO LE VOLONTARIE SI AVVICINANO AI BOX, 1 VOLTA AL MESE, GLI ALTRI CANI VENGONO ALLE GRATE, LUI NO. ALFONSO RESTA IN UN ANGOLO, IN DISPARTE. SEMBRA SAPERE CHE LA VITA LO HA DIMENTICATO, CHE NESSUNO ARRIVA PER LUI. ALFONSO E’ BELLISSIMO, RIPORTIAMO IL SORRISO SUL SUO MUSETTO FINE, NEI SUOI OCCHI PIENI SOLO DI SOLITUDINE. MASSIMA DIFFUSIONE ! 22/12/2015- Frosinone: adottabile nel Nord e Centro Italia. Alfonso è un cane bellissimo. Taglia media, il mantello bianco e arancio, il pelo fine e il muso delicato dei golden, bianco e rosato. Ma la vita lo ha dimenticato. E’ entrato in canile quando aveva solo 1 anno, e in un canile sperduto fra le montagne del basso Lazio, senza visitatori, a nulla è valsa la sua bellezza. Alfonso è cresciuto qui, e ora ha 9 anni. Vive da 8 anni sempre rinchiuso in un box di cemento di circa 5 metri per 4, insieme ad altri 4 cani. Da qui, da questo piccolo rettangolo di cemento, non è mai uscito, e nessuno è mai andato per lui. Solo le volontarie sono entrate nel suo box, solo 2-3 volte. I cani qui non escono mai dai box, non vedono niente fuori, nessuno entra per loro. Le volontarie possono recarsi in questo canile molto lontano solo una volta al mese, a volte ogni due mesi. I cani vivono in completa solitudine, senza stimoli, senza niente da guardare o da aspettare. E con la solitudine, con il passare degli anni, il tempo si porta via anche la speranza. Alfonso non spera più. E’ molto triste, depresso, molto giù. Si sta lasciando andare. Otto anni di privazione sensoriale, di solitudine, sono troppi ormai, è sfinito. Otto anni passati senza camminare, senza vedere l’erba, un prato, un albero. Senza poter posare le zampe su un soffice tappeto verde. Otto anni e solo 3 carezze, le volte che le volontarie sono entrate da lui. Quando lo accarezzavano lui, timido, le guardava stupito, incredulo che qualcuno lo toccasse. Come ci sentiremmo se in tutta la nostra vita nessuno ci avesse mai toccato? Forse, non sapremmo neppure di esistere. Alfonso è buonissimo, va d’accordo con tutti i cani, anche con i maschi, non è dominante, è remissivo. La sua adozione è urgente perché è sempre più abbattuto, non ce la fa più a vivere così. Quando i cani vedono arrivare le volontarie, 1 volta al mese, si avvicinano alle grate, vanno loro incontro, tutti, tranne Alfonso. Lui resta immobile in un angolo. Dimenticato. Sembra sapere che nessuno arriva per lui. Si è rassegnato al nulla, non ha più speranza. E’ un cane bellissimo, facciamolo rinascere, basterà poco. Pappe buone, che da otto anni non mangia più. E una passeggiata sull’erba, nello spazio, in mezzo al verde; sentire ancora il profumo di un albero. Queste cose così semplici per noi, per lui inarrivabili se non in un sogno, lo riporteranno alla vita. Gli faranno sentire che la sua sofferenza è finita, che qualcuno lo ha davvero salvato. E’ l’ultimo appello che scriviamo prima di Natale. E lui è così bello, i suoi colori sono Natalizi. Se lo adottiamo non arriverà a casa nostra per Natale, ma all’inizio del nuovo anno. E per lui sarà una rinascita, forse la sua vera nascita. Sarà bellissimo portarlo con noi, a passeggio, in casa. I suoi occhi non saranno più così tristi. Non conterranno più la solitudine del mondo. I suoi occhi allora saranno pieni di noi, rifletteranno il nostro cuore. E riflesso nei suoi occhi felici, il nostro cuore ci sembrerà più luminoso. LO PORTEREMO DAPPERTUTTO CON UNA STAFFETTA. Paola Ade 3397876019 paola.aclonlus@gmail.com AnnaBianca 3475143882 3343655706 Roberta.pe@tiscali.it

ADOTTA TOMMASO

URGENTE IN TRASFERIMENTO TOMMASO CUCCIOLO DERIVATO SETTER/GOLDEN RIENTRATO IN CANILE E ORA IL TRASFERIMENTO IN UN LAGER La storia di questo cucciolo è la solita, avrà forse masticato una scarpa di troppo, avrà abbaiato una volta di più, forse si sarà permesso di fare la pipì in casa, o magari non ha reso i suoi padroni felici e orgogliosi di lui e così è stato ripudiato e riportato in canile. La nascita in fosse , il box di un canile, l’illusione di una vita e vera e di nuovo il ritorno nel box non sono riusciti a spezzare l’anima e l’essere del piccolo Tommaso , che ha per tutti uno sguardo contento e voglia di conoscere, scoprire, vivere e far feste. Ha voglia di carezze e di giochi e forse crede ancora che tra un po verranno a riprenderlo per riportarlo in quella che forse pensava fosse la sua casa. Nessuno tornerà a prenderlo… e io mi vergogno per loro,per la loro piccolezza e per il destino a cui hanno destinato Tommaso. A breve questo cucciolo verrà deportato in una struttura con 800 cani, dove i volontari non possono entrare. Dove per lui si apriranno le sbarre di un box con tanti cani. Un posto dove avrà il tempo di dimenticare che sa andare a guinzaglio e che le carezze fanno bene al cuore. Tommaso è un cucciolo socievole e compatibile con cani maschi e femmine, sa andare a guinzaglio ed è molto buono è un incrocio setter/golden PER TOMMASO CERCHIAMO CON URGENZA UNO STALLO O UN ADOZIONE PER POTERLO SALVARE DAL TRASFERIMENTO AL CANIL E A VITA Tommaso età stimata 15/07/2015 –taglia media contenuta circa 14kg ( da adulta 16/17kg) . Si trova a Roma e verrà affidato sverminato,vaccinato e chippato in tutto il centro e nord Italia solo a persone affidabili e disponibili a controlli pre e post affido, alla firma del regolare modulo di adozione ed a mantenere nel tempo i contatti con noi volontarie: Alessandra 3293427585, alessandra812004@tiscali.it https://www.facebook.com/LaColombinaOnlus

ADOTTA ORSO-TEDDY

LA TRISTE STORIA DI ORSO TEDDY. ORSO TEDDY ERA UN CUCCIOLO ARRIVATO IN CANILE INSIEME AI SUOI 6 FRATELLI. LUI DOPO 5 MESI TROVA ADOZIONE E FINO AD 1 ANNO E MEZZO VIVE IN CASA, CON BAMBINI E GATTI, NELLA SUA FAMIGLIA. POI MARITO E MOGLIE SI SEPARANO, VANNO IN APPARTAMENTO E LUI LO PORTANO IN CANILE. ADESSO ORSO TEDDY HA 12-13 ANNI, E DA 11 ANNI VIVE CHIUSO DENTRO UN PICCOLO BOX DI CEMENTO, SOFFRENDO E RICORDANDO LA FAMIGLIA CHE HA PERDUTO. E’ BUONO, SOCIEVOLE, AFFETTUOSO, STERILIZZATO, SA ANDARE AL GUINZAGLIO, SORRIDE ALLE VOLONTARIE QUANDO RICEVE UNA CAREZZA. IN 11 ANNI, LE VOLONTARIE HANNO POTUTO TIRARLO FUORI DAL BOX 2 VOLTE. HA POCO DA VIVERE, SI STA LASCIANDO ANDARE. ABBIAMO PIETA’ DI LUI, RIDIAMOGLI LA CASA CHE HA PERDUTO. MASSIMA DIFFUSIONE!! 02/02/2016- Latina: adottabile nel Nord e Centro Italia. Orso Teddy è un bellissimo incrocio labrador color miele, ha 12-13 anni. E’ entrato in questo canile cucciolo di pochi giorni, insieme a 6 suoi fratelli. Tutti i suoi fratelli sono rimasti in canile, e due di loro sono morti da poco in canile. Orso Teddy, unico fra i suoi fratelli, quando aveva 5 mesi viene adottato, e va nella sua famiglia. Qui vive fino ad 1 anno in mezzo, in casa, in compagnia di bambini e del gatto di casa. Ma poi marito e moglie si separano, la famiglia si divide. I coniugi lasciano la casa ed entrambi vanno a vivere in un appartamento molto piccolo. Orso Teddy è il nome che loro gli hanno dato. Ma dopo avergli dato un nome, una vita, lo abbandonano. Orso Teddy all’età di 1 anno e mezzo, dopo più di un anno passato in casa in famiglia, viene riportato nello stesso canile dove era stato preso. Qui Orso Teddy ha trascorso 11 anni, sempre chiuso in un piccolo box di cemento senza uscite, soffrendo tantissimo perché lui è cresciuto in casa, conosce la vita di famiglia. Nell’inferno in cui è stato rinchiuso, l’ha rimpianta soffrendo per 11 anni. E’ bellissimo, pesa circa 35 kg, un incrocio labrador color miele educato e dolcissimo. Essendo ritornato in canile non è stato più messo con i suoi fratelli, che invece sono sempre rimasti insieme. Neppure la consolazione di ritornare con i suoi fratelli ha avuto. E’ rimasto solo. Sa andare al guinzaglio, va d’accordo con i gatti e con i bambini, con cui è vissuto, ed è molto educato. Orso Teddy è uno di quei pochi cani che ridono. In tutto il canile, su 500 cani, ci sono 3 cani che ridono e lui è uno di questi 3. Quando le volontarie vanno da lui e Orso Teddy vede che sta arrivando una carezza, ruota la testa di lato e solleva le labbra davanti, alza le labbra e ride. Sorride anche dopo una carezza, è felice. Quelle poche carezze gli ricordano la felicità perduta. 11 anni sono passati, di chiusura in un box di 2 metri per 3 circa, di nulla, di gelo, di caldo rovente e solitudine ma lui quella felicità non la dimentica. La tiene stretta nel suo cuore. Quando le volontarie passano davanti al suo box lui si avvicina alle grate e mette la testa sotto le sbarre, per essere accarezzato. Ma quando le vede allontanarsi, andare via, allora sconsolato si sdraia a terra, con la faccia abbassata. E’ comunicativo, umano, è un cane incredibile, che la vita ha illuso di felicità per risvegliargli il cuore, e poi abbandonato. Orso Teddy ora è anziano, due dei suoi fratelli sono già morti in canile. Non lasciamo che anche lui muoia qui, con questa sofferenza nel cuore. Con questa attesa da 11 anni nel cuore. Prima ci faceva l’inchino quando entravamo da lui, adesso non riesce più, è sfinito. Per pietà, lo abbiamo fatto uscire dal suo box 2 volte, in 11 anni. Orso Teddy conosce la gioia di una casa e il suo cuore da 11 anni aspetta che qualcuno ritorni a prenderlo. Andiamo per lui, facciamolo uscire, riportiamolo a casa. Sarà una casa diversa, ma lui la riconoscerà, e riconoscerà il vostro volto e il vostro cuore, perché sono undici anni che vi attende. ACCETTIAMO ANCHE UNO STALLO. PORTEREMO ORSO TEDDY DAPPERTUTTO CON UNA STAFFETTA. Tina 3454931295 adozioni.chancefordogs@gmail.com Roberta.pe@tiscali.it

ADOTTA TOBY

Toby mix york, 7 Kg, ABBANDONATO E' IN CANILE. SALVIAMOLO. Toby è stato trovato sulla circumvallazione, dopo un breve inseguimento, scansando le macchine è stato preso, un pò spaventato e un pò incredulo, ha il pelo tosato, è una circostanza che si è verificata varie volte quella di trovare abbandonati dei cani tosati da poco, è stato controllato se avesse il microcip, ovviamente assente, è stata fatta piccola ricerca tra veterinari e tolettatori della zona , nonchè pubblicazione delle foto, ma nessuno lo conosce ne è stato rivendicato da qualcuno. Adesso Toby si trova in canile, ha circa 4 anni, taglia piccola, circa 7-8 kg, simil york , è un cane tranquillo ma è piuttosto malinconico, evidentemente è spaventato di trovarsi in un posto sconosciuto , tra altri cani, è abituato in casa perchè non fa i bisogni nel box. Cerchiamo per lui una nuova famiglia, responsabile, attenta e per sempre. Toby si adotta previo contollo preaffido e disponibilità a postaffido e contatti nel tempo. Per contatti Rosa 3470577551 dopo le 18,00. rosadinapoli2012@gmail.com

ADOTTA RUSSIA

RUSSIA, INCROCIO MOLOSSINA, HA 10 ANNI ED E’ IN CANILE DA 9 ANNI. DA 9 ANNI VIVE CHIUSA IN UN BOX DI CEMENTO DI 5 METRI PER 4 CIRCA, SENZA MAI, MAI USCIRE. NON VEDE IL MONDO FUORI, NON HA PIU’ VISTO L’ERBA, O UN ALBERO. QUANDO LE VOLONTARIE VANNO DA LEI, RUSSIA SCODINZOLA, CERCA IL CONTATTO, LE COCCOLE, E’ DOLCISSIMA. NON E’ DOMINANTE, VA D’ACCORDO ANCHE CON LE FEMMINE. I SUOI OCCHI SONO MOLTO TRISTI, MA ESPRIMONO ANCHE CURIOSITA’, VOGLIA DI VIVERE, DESIDERIO DI COCCOLE. RUSSIA CI ASPETTA ANCORA. PORTIAMOLA IN UNA CASA. ASSIMA DIFFUSIONE ! 01/02/2016- Frosinone: adottabile nel Nord e Centro Italia. Russia l’abbiamo chiamata, per il suo aspetto un po’ solenne, è un incrocio molossina di circa 20 Kg, che è entrata in canile nel 2007, aveva solo 1 anno. Sono passati 9 anni da allora e Russia adesso ha 10 anni. Da 9 anni vive chiusa in un box di cemento di circa 5 metri per 4, insieme ad altri 5 cani. Senza mai uscire. Non è mai uscita da qui neppure una volta. Dai box i cani non escono mai, mai, per tutta la loro vita. E, dai loro box , i cani non vedono nulla del mondo di fuori. Si sporgono dalle grate, mettono fuori la testa, ma non vedono niente. Russia da nove anni non ha una cuccia per lei, ma solo una parte interna con delle panche dove dormire. D’estate il cemento, che è l’ unico posto su cui i cani possono camminare perché in questi box non c’è terra, non un filo d’erba, è sempre rovente. E i cani rinchiusi qui non vedono mai nessuno, a parte quell’unica volta al mese in cui le volontarie vanno in quel canile per scattare le foto e allora entrano in qualche box. Da Russia sono entrate in 9 anni circa 10 volte. E ogni volta che le vede, forse 1 volta all’anno, questa piccola fa le feste, scodinzola, è felice di vederle. Allora loro la accarezzano, e Russia si fa accarezzare contenta, le uniche carezze che riceve in un anno di vuoto, di silenzio, di una privazione sensoriale che sembra non avere fine. Russia è socievole, buona con tutti i cani, convive con le femmine, non è dominante. 9 anni senza vedere un prato, un albero. Senza posare le zampe sull’erba. Senza più vedere il verde. Senza che nessuno, a parte le volontarie una volta l’anno, vada mai da lei. Vorrebbe essere coccolata, cerca il contatto, anche se è ancora un po’ timida. Dopo 9 anni di solitudine non è diventata fobica, e aspetta ancora. Nove anni di questa vita e questo è il suo unico appello. Fate che abbia un valore. Che serva per salvarla. Gli occhi Russia sono molto tristi, ma anche intensi, vi si legge anche curiosità, desiderio di coccole, la domanda, che aspetta viva ancora nel suo cuore, di poter avere una vita. Dopo 9 anni lei ci aspetta ancora. E’ anziana ormai, ha 10 anni. Eppure ci guarda, ci aspetta . Silenziosa, con il suo aspetto un po’ nobile e bello, come una gentildonna russa, che soffre dignitosamente in silenzio, ma nel suo cuore spera. E aspetta, aspetta noi, si fa accarezzare, ci scodinzola. Quasi a dire, sono qui, sono ancora qui, ogni anno. Prendimi. Fate che questo appello arrivi dove lei con le sue poche forze non è arrivata. A liberarla. Portiamola via da questo loculo di cemento che la imprigiona da 9 anni, ormai ha 10 anni, diamole pappe buone, caldo d’inverno, passeggiate nel verde. Russia ci ringrazierà con i suoi occhi intensi, con il suo musetto gentile e un po’ nobile. Con il suo cuore, che rinascerà e non smetterà mai di amarci. LA PORTEREMO DAPPERTUTTO CON UNA STAFFETTA. Paola Ade 3397876019 paola.aclonlus@gmail.com Roberta.pe@tiscali.it

ADOTTA NILO

NILO, 15 KG, NEGATIVO ALLA LESH. SALVATO DA UN CANILE TERRIBILE DI PALERMO, ORA CERCA CASA. MASSIMA DIFFUSIONE- 01/02/2016- Prov. Palermo LUI E' NILO, HA 4 ANNI, TAGLIA MEDIO PICCOLA - CIRCA 15 KG. PER TRE ANNI E’ STATO PRIGIONIERO IN UN CANILE LAGER, DOVE OGNI GIORNO HA RISCHIATO DI ESSERE AZZANNATO DAGLI ALTRI CANI. DA POCO LO ABBIAMO TIRATO FUORI DAL SUO PEGGIOR INCUBO, ERA MAGRISSIMO E PER GIORNI NON HA FATTO CHE DORMIRE, PER LO STRESS E LA STANCHEZZA ACCUMULATA. VIVEVA SEMPRE RINCHIUSO IN UN PICCOLO BOX DI CEMENTO, DOVE I CANI NON FANNO ALTRO CHE ATTACCARSI PER ACCAPARRARSI IL POCO CIBO.. E LUI NON CE LA FACEVA, ERA TROPPO PICCOLO E DISORIENTATO. NONOSTANTE TUTTO QUELLO CHE HA GIA' PASSATO, NILO E' RIMASTO UN GIOVANE CANE EQUILIBRATO E DOLCE. E’ STATO TESTATO ED E’ NEGATIVO ALLA LESHMANIA, VA D’ACCORDO CON TUTTI GLI ALTRI CANI, CON LE PERSONE E’ MOLTO AFFETTUOSO, VIENE INCONTRO, SCODINZOLA, DA I BACINI COME UN BRAVO CAGNOLINO AFFETTUOSO. E’ NERO CON UNA STRISCIA BIANCA SOTTO IL PETTO, CHE LO RENDE DELICATO. QUANDO GLI SI PARLA, LO SI ACCAREZZA, TIRA INDIETRO LE ORECCHIETTE E DA LA ZAMPA, IN SEGNO DI AMICIZIA, DI FEDELTA’. NILO ORA E' IN CERCA DI UNA CASA TUTTA SUA, DI UNA CUCCIA MORBIDA E DELL'AFFETTO DI UNA VERA FAMIGLIA, CHE SAPPIA FARGLI VIVERE UNA NUOVA VITA. LUI CONTRACCAMBIERA’ CON TUTTO IL SUO AMORE E LA SUA DOLCEZZA, CON LA SUA ZAMPA TESA VERSO DI VOI. E' DI UNA TENEREZZA DISARMANTE E NON HA MAI CONOSCIUTO IL VERO CALORE. RENDIAMOLO PER LA PRIMA VOLTA FELICE. VA D'ACCORDO CON MASCHI E FEMMINE, VIVE TRANQUILLAMENTE IN GRUPPO... E’ MOLTO EQUILIBRATO E TRANQUILLO. GLI FACCIAMO SCOPRIRE COSA SIGNIFICA ESSERE AMATO E CONSIDERATO? PER LUI SCRIVETE A: Roberta.pe@tiscali.it alessandradelvecchio@gmail.com unacucciaperte@gmail.com

ADOTTA SKY

SKY, INCROCIO BORDER COLLIE, CHIUSO IN UN BOX SENZA MAI USCIRE DA 5 ANNI. DA 5 ANNI NON VEDE IL SOLE, NON CAMMINA, NON VEDE L’ERBA. BUONO E TRISTE, IL SUO NOME SIGNIFICA CIELO. Facciamolo volare. Facciamolo vivere. MASSIMA DIFFUSIONE- 14/01/2016- Prov. Palermo. Sky É il nome che gli ho voluto dare... lui non sa di chiamarsi così perché nessuno l' ha mai chiamato... lui non sa cosa voglia dire avere qualcuno che dolcemente chiama il tuo nome perché mai nessuno ci ha provato... lui non sa cosa voglia dire un prato verde l'azzurro del mare e l'immenso blu del cielo... lui non lo sa perché sono 5 anni che vive recluso in un gabbia... sono 5 anni che guarda il mondo da una grata senza esserne mai uscito... sono 5 anni che vive recluso senza sapere quale sia la sua colpa... guardate i suoi occhi...sbarrati.... Una vecchia cuccia di plastica è tutto quello che abbiamo potuto dargli. E’ il suo mondo, dove racchiudersi e dove cerca di sognare una vita fuori da lì, per resistere, per non lasciarsi andare!!! E’ buonissimo, tenero, attende, spera, che qualcuno si ricordi che anche se lo hanno sepolto, lui è ancora vivo. L’abbiamo chiamato Sky, perché sappiamo che da lì, dal suo box di cemento umido e buio, da cui da 5 lunghi anni non esce, sogna di vedere il cielo in tutto il suo splendore... vive da 5 anni in un canile privato senza volontari... un canile dove non esiste la parola amore... un canile dove i cani non ricevono cure ed attenzioni. Sky, forse un incrocio border collie, non ha più camminato, non ha più rivisto un prato, l’erba, il cielo, da 5 anni. I suoi occhi sono tristissimi, ci chiedono aiuto, ci dicono che non ce la fa più a resistere. Le sue compagne sono il freddo, la solitudine, l’angoscia del nulla. Queste foto sono l’unica possibilità di Sky di rivedere il cielo. Lui non è un cucciolo, ma non è anziano, ed ha un cuore che batte in attesa di incontrare una mamma, in attesa di qualcuno che lo porti via da qui, e lo salvi. Solo allora la sua vita avrà avuto un senso. Lavato, pulito, felice, assomiglierà ad un border collie, e tutto il cielo allora verrà racchiuso nei suoi occhi . Facciamolo volare, facciamolo vivere. Si trova in prov di Palermo ma per una buona adozione lo portiamo in capo al mondo! Per Sky mandate una mail a unacucciaperte@gmail.com oppure MANDATE UN SMS VI RICHIAMEREMO NON APPENA POSSIBILE La Gelly (Rossella) 3401601264 Giusi 3208679244

ADOTTA VALENTINA

VALENTINA, 8 ANNI, ENTRATA IN CANILE CUCCIOLA, VIVE DA 8 ANNI CHIUSA IN UN BOX DI CEMENTO SENZA MAI USCIRE, NON HA MAI VISTO IL MONDO. LEI, CHE ASSOMIGLIA AD UNA PECORELLA, NON HA MAI VISTO UN PRATO. SI STRINGE AGLI ALTRI CANI PER FARSI FORZA E TROVARE IL CORAGGIO DI RESISTERE. VALENTINA HA OCCHI INTELLIGENTI E TENERI, E’ BELLA. ADOTTIAMOLA, PORTIAMOLA VIA DA QUI, IN UN PRATO. MASSIMA DIFFUSIONE ! 26/01/2016- Frosinone: adottabile nel Nord e Centro Italia. Valentina sembra una pecorella, rassomiglia moltissimo ad una pecorella, il pelo ricciuto e bianco, il muso un poco allungato. E’ bianca, con il musetto chiazzato e quest’aspetto un po’ da pecorella la rende tenera e bellissima. Valentina non è grande, pesa circa 20 kg, ed è entrata in canile da cucciola. Ora ha 8 anni, sono 8 anni che vive rinchiusa in un box di cemento che misura circa 5 metri per 4, insieme ad altri 5 cani. Senza mai, mai uscire. Qui i cani dai box di cemento non escono mai. Dal loro box i cani non vedono nulla del mondo fuori. E non vedono nessun essere umano, nessun visitatore arriva mai in questo canile sperduto fra i monti, dove a malapena riescono a recarsi le volontarie solo 1 volta al mese. Valentina si stringe agli altri cani per farsi forza, per resistere al freddo, alla solitudine, alla tristezza. Per resistere a questo nulla che si trascina per lei da otto lunghi anni. Va d’accordo con tutti, è buonissima. Ma non conosce gli uomini, ha sempre visto solo l’operatore del canile, che spesso per fare spostare i cani le dà i calci, e per questo ha paura di tutto. Le volontarie solo andate da lei solo 4 volte e quando entrano nel suo box lei si schiaccia a terra, oppure si rannicchia, cerca di farsi piccola piccola, ha paura che le si faccia del male. Poi però quando le volontarie la accarezzano, lei resta immobile, e prende quelle poche, rare carezze. E’ buonissima, tenera come una pecorella delicata. Da otto anni Valentina non vede l’erba, non ci posa sopra le sue zampe, non la profuma. Lei, così simile ad una pecorella, non ha mai visto un prato. Ma il desiderio dell’erba, dei colori, della vita, si legge in fondo ai suoi occhi, intelligenti, tenerissimi. Valentina è un cane particolare, ha un suo fascino, e siamo sicuri che se l’adotterete salvandola da questa tomba, lei vi entrerà nel cuore. Come quegli amori rari e preziosi che vanno conquistati ma che poi sono unici. Basterà un piccolo giardino e Valentina a poco a poco prenderà fiducia negli uomini, nell’amore che sanno dare. Questa fiducia si annida già nel fondo dei suoi occhi. Riscoprirà la vita, i colori, la gioia degli alberi e dei prati. E il suo cuore, tutta la sua tenerezza, saranno solo per voi, che l’avete tratta dal buio. Con lei nella vostra casa vi sembrerà sempre la festa di San Valentino, perché vi sentirete festeggiati, amati. Pochi possono dire di avere per sé l’amore e la dedizione di una pecorella tenera e gentile, con il cuore grande di un cane. Valentina vi aspetta da otto anni. LA PORTEREMO DAPPERTUTTO CON UNA STAFFETTA. Paola Ade 3397876019 paola.aclonlus@gmail.com Roberta.pe@tiscali.it

ADOTTA MARGHERITA

MARGHERITA .......Puglia: IL SUO MUSETTO QUASI INESTISTENTE E' FINITO NELLA MORSA DI UNA TAGLIOLA ..... RIDOTTA IN FIN DI VITA ---- DOPO VARI INTERVENTI MARGHERITA ADESSO HA BISOGNO DI UNA FAMIGLIA MARGHERITA Questa dolcissima cagnolina di soli 2 anni, L'hanno trovata con il musetto quasi oramai inesistente, finito nella morsa di una tagliola! Era talmente conciata povera anima, che nessuno pensava che ce la facesse...invece dopo diversi interventi e al suo carattere così attaccato alla vita, eccola qua! Margherita è dolcissima Buona e compatibile sia con cani maschi e femmine sia con gatti che umani. Tuttavia si preferisce adozione come figlia unica o con altro cagnolino tranquillo x via del suo handicap poiché una zampata o una irruenza di troppo potrebbero far male al musetto della piccola E’ autosufficiente, mangia e beve da sola il solo accorgimento è di tagliare ogni tanto un pochino il pelo sul musino e asciugare un pochino le labbra. Si trova al canile di Molfetta in Puglia seguita dalle brave volontarie .. aspetta una FAMIGLIA TUTTA PER LEI!!! x informazioni chiamare Patrizia 3273380019 grazie questa cagnolina adorabile ha bisogno urgente di una casa.. dopo tutto quello che ha passato , ha il diritto di essere amata..!! non lasciamola in canile.. fate girare il suo appello a tutta forza!!!! GRAZIE cinzia senfter77@gmail.com info@carismagioielli.it

ADOTTA PAVAROTTI

Pavarotti ha solo 15 anni, tutti passati al rifugio. Come potete vedere Pavarotti ha "qualche" difficoltà a camminare. Da qualche anno le zampe posteriori non sono più quelle di una volta. Un altro cane con meno coraggio si sarebbe fermato, ma lui no, lui prosegue, e non gliene frega niente di quello che pensa la gente. Anche se i volontari lo puliscono da cima a fondo ogni giorno, il rifugio non è un posto adatto a lui. Avete presente quando cambia il tempo e avete qualche dolorino qua e la? Per lui, è ogni giorno così, ma non gliene frega niente, vuole vivere. I cuccioli esuberanti del rifugio non gli permettono di dormire tranquillamente. Questi giovani d'oggi non hanno più rispetto. Pavarotti non vi regalerà anni della sua vita. Da tempo stupisce tutti con la sua forza, ma non durerà per sempre. Chiediamo per lui un'adozione del cuore, anche se abbiamo poche speranze. Cerchiamo qualcuno che possa accudirlo al meglio e che si prenda cura delle sue terapie quotidiane, in modo che la speranza, la dignità, il rispetto e la comodità di un cuscino, possano prendere il posto di un rifugio che l'ha sempre accudito e curato, ma che non è "casa". Adottabile in tutta Italia con controlli pre e post affido.

ADOTTA JACK

SIAMO RIUSCITE A METTERE IL PITT JACK IN UNO STALLO CASALINGO, CURATO PER LA LESH. HA PRESO PESO, 7 KG, STA MOLTO MEGLIO, IL NUOVO ESAME DEL SANGUE HA EVIDENZIATO UN TITOLO ORMAI BASSISSIMO, QUASI NEGATIVO. DEVE SOLO PRENDERE 1 PASTIGLIA AL GIORNO DI ALLOPURINOLO PER 30 GIORNI, E POI LA SUA CURA SARA’ FINITA. JACK E’ UN PITT BELLISSIMO, ORA PRONTO PER L’ADOZIONE. I RAGAZZI CHE L’HANNO IN STALLO, DICONO CHE IN CASA E’ MERAVIGLIOSO, NON SPORCA, NON ABBAIA, E’ EDUCATO, BRAVO A PASSEGGIO AL GUINZAGLIO, SA ANDARE IN MACCHINA, E’ DOLCE E MOLTO, MOLTO AFFETTUOSO. LO STALLO STA PER TERMINARE, SE VOI NON LO AIUTATE ADOTTANDOLO, TUTTA LA NOSTRA FATICA SARA’ STATA INUTILE. Jack è bellissimo. Guardate i suoi occhi biondi, vi si legge ancora la sofferenza del canile. Solo l’amore di qualcuno che lo scelga potrà cancellarla. Chiamate per Jack. ADOZIONE DEL CUORE: JACK , BELLISSIMO PITT FORSE PURO DI 1-2 ANNI, ARRIVATO IN CANILE DA POCO, STA MALE, HA SEMPRE LA FEBBRE, NON HA FORZE, HA PIAGHE SUL CORPO CHE SI APRONO E SI CHIUDONO, NON CE LA FA NEANCHE A MANGIARE. E' URGENTE SPOSTARLO, FARE DELLE ANALISI E INIZIARE SUBITO A CURARLO. POTREBBE AVERE LA LESH., O L'ERLICHIA MA NON LO SAPPIAMO. QUI PER LUI NON CI SONO NE' ANALISI NE' CURE. PER LUI QUI C'E' SOLO LA SOFFERENZA. ABBIAMO TOLTO UN CANE RIDOTTO UNO SCHELETRO DALLA LESH. NON CURATA, CHE DOPO DUE MESI DI CURE IN UNA CASA E' DIVENTATO BELLISSIMO. SI CHIAMAVA ETTORE, FORSE ALCUNI LO RICORDERANNO. JACK SE CURATO DIVENTERA' BELLISSIMO COME ETTORE. SOCIEVOLISSIMO CON LE PERSONE, HA OCCHI TRISTISSIMI, STA SOFFRENDO. CERCHIAMO UN'ADOZIONE, OPPURE DONAZIONI PER PORTARLO IN UNA PENSIONE E PROCEDERE CON LE ANALISI E LE CURE. NON LASCIAMOLO QUI, CON LE PIAGHE, IN UN POSTO UMIDO, MALATO E SOFFERENTE A TREMARE PER LA FEBBRE. MASSIMA DIFFUSIONE ! 15/12/2015- Prov. Palermo. ASSOLUTAMENTE NO FACEBOOK. Ognuno di noi ha provato ad avere la febbre alta, sappiamo come si sta male, la curiamo, va via dopo pochi giorni. Jack, così abbiamo chiamato questo bellissimo pitt forse puro, di soli 1-2 anni, ha la febbre ininterrottamente da 15 giorni, e nessuno gli da sollievo, non riceve cure. Jack è arrivato in canile 15 giorni fa, è bellissimo, forse è stato abbandonato perchè si era ammalato. Oltre la febbre, ha piaghe che gli si aprono, si chiudono e si riaprono su tutto il corpo. Potrebbe avere la lesh. o l'erlichia, ma qui in canile per lui non ci sono analisi, non ci sono cure. Qui per lui c'è solo sofferenza. Vive in un box di cemento umido, insieme a tanti altri cani, senza mai uscire, senza mai camminare o rivedere il mondo fuori dalle grate. Il cibo è poco, e in genere mangiano i più forti. Le cure non ci sono. Forse le sue piaghe continuano ad aprirsi proprio per l'umidità del poso, per il cibo insufficiente, per la mancanza di riposo. In questi box così chiusi, per lo stress i cani non riescono neanche a dormire. E' urgente togliere Jack da qui, capire che cos'ha, curarlo. Già una casa calda e buone pappe lo aiuteranno tantissimo, faranno metà della cura. La lesh. non è infettiva, e nonostante per i cani sia così devastante basta poco per curarla. Forse qualcuno di voi ricorda Ettore, il cane corso che veniva sempre da questo canile e che, quando l'abbiamo tolto, era magrissimo e debilitato per la lesh. non curata. Dopo 2 mesi di cure, Ettore si è trasformato nel cane magnifico che avete visto in foto, che così tanti poi hanno richiesto. Così sarà anche per Jack, anche lui diventerà bello come Ettore. Diventerà un pitt bellissimo, dal mantello rossastro, con una macchia bianca sul petto e sulle zampe che scioglie il cuore. Jack è socievolissimo con le persone, è buono, amorevole. E' molto giovane, può avere tutta una vita davanti. Ma qui, per lui, ci sarà solo la morte. Non riesce più a mangiare, la febbre è costante, non ha più le forze. Non lasciamo che accada. Salviamolo. Basterà una casa calda e due mesi di cure, e poi avremo con noi un amico dolcissimo, che ci seguirà sempre con uno sguardo tenero e un cuore pieno di amore. Con Jack vicino, non sapremo più cosa significa essere soli. E tutti ci guarderanno anche, quando fieri e orgogliosi andremo fuori con lui in passeggiata, e lui elargirà sorrisi, educato e felice. Non lasciamolo qui, dove da tre settimane trema per una febbre non curata, su un cemento umido dove non vede il sole. Diamogli pappe buone, una cuccia calda, amore, qualche medicina per poco tempo. Poi, per noi ci sarà solo il suo amore , la sua bellezza regale, e la luce calda del suo cuore. FAREMO SALIRE JACK DA PALERMO CON UN VOLO O UNA STAFFETTA. PER ADOZIONI SCRIVETECI LASCIANDO UN VOSTRO TELEFONO, VI RICHIAMEREMO. unacucciaperte@gmail.com Roberta.pe@tiscali.it alessandradelvecchio@gmail.com

ADOTTA GIUSEPPE

Giuseppe è un cane che sarebbe bello, pesa circa 20 kg, bianco e arancio, con un muso bello, solenne, pieno di fiducia. Solo che Giuseppe è entrato in canile da cuccioletto e sono 5 anni che vive chiuso in un box dei padiglioni più lontani e dimenticati del canile, dove i box non hanno accesso all’esterno. I padiglioni dove sono rinchiusi i cani che da tantissimi anni sono in canile, i dimenticati. Giuseppe è vissuto chiuso in questi corridoi di cemento con tanti altri cani, senza avere nulla, senza più rivedere l’esterno, il sole. Per cinque anni. E’ positivo alla lesh. ma con un titolo molto basso. Abbiamo già cominciato a curarlo in canile da 1 mese e adesso Giuseppe sta meglio, si sta riprendendo bene, il pelo gli sta ricrescendo. Chi lo adotta dovrà semplicemente continuare la terapia con allopurinolo, 1 pastiglietta al giorno ancora solo per 1 mese. Da 10 giorni è stato spostato in un’area più interna, ma lui è così abituato a stare rinchiuso che quando l’operatore apre la sua gabbia per pulire, lui non esce. Si avvicina alla soglia e resta seduto sulla soglia aperta, al sole, pago di quei pochi raggi di libertà che la porta aperta lascia filtrare. Cosa potrebbe desiderare di più? Giuseppe non sa più cosa c’è oltre quella porta, non lo immagina più. L’erba, un prato, un albero, sono per lui cose sconosciute. Non le ricorda, se mai le ha viste. E vedere il verde dell’erba, posare le sue zampe su un prato, profumare un albero, sarebbe per lui una gioia immensa, che lo farebbe rinascere. Adesso lo vedete così, ma con un bel bagno, lavato e pettinato, Giuseppe sarebbe bello, il mantello bianco e arancio e il muso solenne pieno di fiducia, da lord inglese. E’ buonissimo con tutti i cani, convive tranquillamente anche con i maschi. Con le persone è buonissimo, si fa fare di tutto. L’operatore lo accarezza, sul collo, sul muso, e Giuseppe gli lecca la mano, tirando fuori piano la lingua. Gli scodinzola, si fa mettere le mani in bocca, stropicciare le orecchie e guarda grato, di quelle attenzioni, di quelle carezze che riceve, un minuto al giorno. Abbiamo visto, spostandolo nell’altra area del canile , che sa andare bene anche al guinzaglio. E’ un cane buono, equilibrato. E’ giovane ancora, eppure non aspetta più nulla. Gli abbiamo fatto avere con il suo spostamento una cuccia di plastica e una copertina e Giuseppe non le lascia mai. Sono il suo paradiso, tutto quello che ha. Non pensa neppure che potrebbe avere di più dalla vita. Quella cuccia di plastica e la copertina sono il massimo che secondo lui può avere. Sta sempre seduto lì dentro immobile, si alza solo per mangiare. Dove dovrebbe andare? È chiuso in un box di cemento da cui i cani non escono mai, da cui non vedono l’esterno. Resta immobile così notte e giorno. Non si aspetta niente. Per lui ogni giorno è sempre lo stesso nulla. Giuseppe ha occhi tristissimi. E’ la tristezza in persona. Fa una pena tremenda vederlo sempre lì immobile, giorno dopo giorno. L’operatore lo vede sempre immobile nella cuccia, ad aspettare che il tempo passi, che arrivi la notte, e poi un nuovo giorno, annunciato solo dai raggi che filtrano dalle grate, uguale al precedente. Giuseppe ha bisogno solo di 1 mese di una terapia semplice, deve prendere solo una pastiglietta al giorno e poi più nulla. Ma solo una casa potrà farlo guarire. Perché avrà finalmente un motivo per alzarsi dalla cuccia, qualcosa verso cui andare, il sole, la luce, l’erba. Qualcuno a cui stare vicino. Adesso, a parte i pochi minuti al mattino in cui vede l’operatore, sta sempre da solo. Se portato fuori da lì, Giuseppe riprenderebbe a vivere. Vi seguirebbe felice e fedele, alla scoperta del mondo, del verde, dei colori. Avrà bisogno di poco, è molto tranquillo. Si adatta con molta facilità, non ha voglia di fare tante cose, non sarà impegnativo averlo. Non sa cos’è il gioco, lui non sa più com’è la vita fuori dalla gabbia. Poter stare su un tappeto in cucina, in un angolo, per lui sarebbe il massimo; un giardino, il paradiso. E quando un giorno sarà lavato, pettinato, con il pelo tutto ricresciuto, seduto vicino a voi, non ci sarà quasi differenza fra lui e quei cani bellissimi che si vedono a volte nei film delle dimori inglesi. Ma forse lui sarà più bello. E la gioia timida sul suo muso solenne, vi toccherà il cuore. Illuminerà la vostra vita. FAREMO SALIRE GIUSEPPE DA PALERMO CON UNA STAFFETTA. SCRIVETECI LASCIANDO UN VOSTRO TELEFONO, VI RICHIAMEREMO. unacucciaperte@gmail.com Roberta.pe@tiscali.it alessandradelvecchio@gmail.com

Non c'è più tempo

Principessa ora ha 5 anni, tre anni fa e' stata portata in canile e ha partorito, tutti i cuccioli sono morti tranne uno. Sono a Trapani Per info: Viviana 3289145651 Oppure Roberta.pe@tiscali.it

ADOTTA RUDOLF

Bellissimo pointer bracco di 1 anno e mezzo, sequestrato per maltrattamenti da un cacciatore, veniva sempre tenuto in una gabbia per conigli e poteva stare solo accovacciato.... Chiama ora Tina 3454931295

Adotta Sila

Nata nel 2002 e' sempre vissuta in casa ma da tre anni e' in canile e ora che sua figlia e' stata adottata e' rimasta sola Per info : Katia 3391197433 Oppure katia.dog@tiscali.it

Adozione del cuore

Cocker Teodoro 10/11 kg dolcissimo chiuso in un box di cemento lui continua a piangere Non lasciamolo in canile in provincia di Bergamo Per info: Daniela dopo le ore 18 3384524334

Adotta dalmata

Dalmata anziano si sta lasciando andare da troppo tempo in canile nelle Marche Per info : Sara 3498755412 Oppure Katia 3357023654

Adotta Pallotta

15 kg di tristezza sette anni vissuti in canile aiutateci a darle una nuova casa Laura Muriella 3271285000 Mail lallalele@libero.it

Adotta gennarino

Lupo tripode quattro anni castrato buonissimo vaccinato e chippato si trova a Marcianise provincia di Cesena. Per info Francesca 3273148889

Adotta Trudy

Cucciolone di 10 mesi, vive in canile ingabbia con altri tre cani e' molto magro perché nel suo,vox e' il più remissivo e gli altri non lo lasciano mangiare lo hanno gia' aggredito pesa 18 kg e si trova a Palermo Per info Roberta.pe@tiscali.it Oppure unacucciaperte@gmail.com

Tre cuccioli pastore tedesco

Tre cuccioli pastore tedesco nati con deficit pneumologici, fanno fatica a deglutire e a deambulare ma persone pazienti ed amorevoli potrebbero dar loro una vita normale. Si trovano a Prato Sono seguiti dall'ambulatorio diagnostica veterinaria Pratese Dott. Di giorgi Perla 0574440562 Oppure Manzoni Cinzia 3332999555

Adotta Nuccio

Nuccio vagava per strada ora si trova in canile ma soffre molto. È' un simil beale taglia medio piccola super coccolone per info Laura muriella 327128500 Mail : lallalele@libero.it Oppure Cinzia Manzoni 3332999555 Info@carismagioielli.it